4 Maggio 2016

“Storie di grandi donne” in un nuovo libro

el sunto Anteprima nazionale oggi a Trieste, alle 18.30 in Casa della Musica, dove l'autrice Isabel Russinova presenta il suo nuovo libro, "Rainas" (Curcio)

Sei ritratti di donne che hanno vissuto lontano dal nostro tempo ma, con le loro azioni, hanno segnato la nostra storia. Ecco “Reinas” (ed. Curcio), il nuovo libro di Isabel Russinova, in uscita in questi giorni nelle librerie italiane. Lo racconta a Trieste in anteprima nazionale l’autrice, Isabel Russinova, bulgara di madre e istriana di padre.

Introdotta dalla professoressa Gabriella Valera Gruber, l’autrice lo presenta alle 18.30 di oggi, mercoledì 4 maggio, alla Casa della Musica, nell’ambito degli “Incontri con l’autore” promossi dall’Associazione Poesia e Solidarietà.

Nel volume Russinova racconta le storie di sei figure femminili entrate nel mito per aver scelto di percorrere la strada più difficile pur di raggiungere i propri obiettivi.

Un excursus che attraversa più di duemila anni di storia, da Berenice, figlia di Erode Il Grande, principessa giudea che ha cercato di pacificare romani ed ebrei, ad Agatha Barbara, prima donna Presidente della Repubblica di Malta e dell’Europa del Novecento.

E ancora Galla Placidia, imperatrice romana rapita da Alarico, che amò Ataulfo e volle unire barbari e romani sotto lo stesso credo cristiano; Pentesilea, tra mito e storia, regina guerriera delle amazzoni, che combatté gli uomini per combattere le guerre; Rosina Crocco, “briganta”, una delle protagoniste del grande movimento femminile del nostro sud nell’800, che vide la prima ribellione attiva della donna; Tanaquilla, nobile etrusca sposa di Lucumone il Greco, che diventerà Tarquinio Prisco, re di Roma.

Così Russinova: “In comune queste sei donne hanno la forte personalità e il coraggio di scegliere la via più dolorosa e in salita per raggiungere i propri obiettivi, indirizzati verso il bene comune.  Vogliono essere un omaggio alla femminilità, raccontando la forza, la determinazione, la dolcezza, la violenza, la bellezza, la volontà, l’intelligenza, l’astuzia, l’intuizione, la resistenza delle donne, per incoraggiarle ad essere sempre orgogliose della propria anima femminile e della propria forza interiore. Un esempio delle tante donne che in tutti i tempi illuminano l’umanità”.

Da tempo impegnata nella riscoperta della storia al femminile dell’umanità, nelle vesti di attrice e produttrice Isabel Russinova ha portato alcune figure di donna ritratte nel libro sui palcoscenici dei teatri europei. La storia di Agatha Barbara, solo per fare un esempio, è stata presentata al Teatro Nazionale di Malta, davanti al Presidente della Repubblica maltese, e presto sarà proposta a Bruxelles.

Tag: , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.