20 Ottobre 2015

Dieci milioni di restyling all’Itis

el sunto Due anni di lavori conclusi con un mega teatro, tre sale polifunzionali, chiesa ristrutturata e una biblioteca dedicata alla Fondazione Luchetta

Foto Milos Malinic - Ufficio stampa Fondazione Luchetta

Foto Milos Malinic – Ufficio stampa Fondazione Luchetta


Un teatro da 225 posti, tre sale polifunzionali nuove di zecca, la chiesa ristrutturata e una biblioteca dedicata alla Fondazione Luchetta, Ota, D’Angelo, Hrovatin.
Questo il risultato del mega intervento di ristrutturazione che l’Itis – Azienda pubblica di servizi alla persona – ha completato in via Pascoli 31, grazie a un investimento complessivo di 10 milioni di euro derivanti da risorse proprie, dal Fondo Trieste e da contributi regionali.
Due anni di lavoro hanno permesso di aprire alla città la struttura residenziale che ospita oltre 400 anziani collaborando con le associazioni e le scuole del territorio.
Così, la gestione degli spazi sociali e aggregativi appena rinnovati coinvolgerà sia le associazioni Spazio 31 e Anziani Terzo Millennio, sia l’artista Serse Roma. Il teatro è stato realizzato recuperando una porzione del giardino; la chiesa è stata ristrutturata dopo 10 anni di inutilizzo; e le tre nuove sale polifunzionali saranno destinate una ad emeroteca; la seconda a conferenze e incontri formativi; la terza ad attività artistiche e culturali che coinvolgono insieme bambini e anziani.

Foto Milos Malinic- Ufficio stampa Fondazione Luchetta

Foto Milos Malinic – Ufficio stampa Fondazione Luchetta

Nella nuova nuova stanza ludica è stata infine allestita una biblioteca dedicata con una targa, ancora provvisoria, alla Fondazione Luchetta, Ota, D’Angelo, Hrovatin. Quest’ultima ha infatti donato all’Itis un centinaio di volumi nuovi (romanzi, fumetti e cd) selezionati fra i numerosi regali fatti autonomamente dai cittadini e dalle associazioni negli anni. La biblioteca verrà utilizzata nei momenti di incontro fra gli anziani ospiti e i bambini delle scuole materne ed elementari di Trieste.

Foto Milos Malinic- Ufficio stampa Fondazione Luchetta

Foto Milos Malinic- Ufficio stampa Fondazione Luchetta

Tag: , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.