26 Agosto 2014

Progetto Smart Gas: dal 2 settembre a Monfalcone audizioni e incontri informativi

el sunto Entro metà settembre, il Comune di Monfalcone illustrerà alla cittadinanza osservazioni e prescrizioni che ha avanzato sul progetto Smart Gas

«L’amministrazione comunale guarda con attenzione e interesse a tutte le opportunità di sviluppo che vengono offerte alla città, quindi anche all’impianto di rigassificazione – spiega il sindaco, Silvia Altran – ovviamente valutandole in un’ottica di sistema, ovvero in base alle potenzialità di valorizzazione del territorio comunale e di rispetto della tutela della salute dei cittadini».

Come promesso, il Comune di Monfalcone si attiva in vista della richiesta della Valutazione di Impatto Ambientale del progetto Smart Gas per il minirigassificatore in zona Lisert. Lo fa organizzando, da inizio a metà settembre, una serie di appuntamenti dedicati a cittadinanza e portatori di interesse, e mettendo a disposizione di tutti il materiale cartaceo del progetto in libera consultazione.

Il primo appuntamento sarà il 2 settembre, dedicato ad associazioni ambientaliste, comitati rionali e ordini professionali: grazie alla presenza di un tecnico, sarà possibile per i portatori di interesse assistere a una illustrazione ”facilitata” del progetto con tutte le spiegazioni, e le risposte a eventuali domande.

Il giorno 3 settembre invece in una seduta congiunta, aperta al pubblico, delle Commissioni Ambiente e Territorio del Consiglio comunale si terrà l’audizione di un rappresentante della società Smart Gas. Il giorno dopo, il 4 settembre, la stessa Commissione unificata ascolterà tutti i soggetti istituzionali interessati (Azienda Speciale per il Porto, Consorzio Industriale, Capitaneria di porto, enti statali).

Infine, entro metà settembre, il Comune di Monfalcone illustrerà alla cittadinanza osservazioni e prescrizioni che ha avanzato sul progetto, e che entro il 18 di settembre consegnerà alla Regione Fvg per la valutazione della Via.

Per tutti i cittadini, però il materiale cartaceo relativo al progetto Smart Gas è già da ora liberamente consultabile nell’ufficio Servizi Ambientali e Mobilità, in piazza della Repubblica 25, mail ambiente@comune.monfalcone.go.it, orario di apertura al pubblico lunedì e venerdì 9.00-12.00 (si sta predisponendo un ampliamento dell’orario a partire dal 1 settembre).

I documenti sono anche visionabili sul sito del Ministero dell’Ambiente, dove è anche possibile, fino al 21 settembre, inviare le proprie osservazioni. L’indirizzo è: http://www.va.minambiente.it/it-IT.

4 commenti a Progetto Smart Gas: dal 2 settembre a Monfalcone audizioni e incontri informativi

  1. Oh, bene !
    Ma incominciamo col chiamare le cose come stanno: Il progetto riguarda l’insediamento di un deposito costiero di gas liquefato, un “hub del GNL”. La funzione di rigassificazione è solo un apetto secondario.

  2. Avatar Livio Sirovich

    Sono allibito per i toni usati dall’imprenditore Vescovini, nella sua inserzione a pagamento del 27 agosto sul Piccolo, a sostegno del progetto del rigassificatore di Monfalcone. Manifesto solidarietà ai due stimati esperti chiamati in causa per nome e cognome (il prof. Santoro e il ricercatore dr. Franzosini), alla signora Tarasic (che non conosco) nonché alla minoranza slovena, all’ex sindaco di Koper-Capodistria Juri ed alla «grande giornalista» (di cui noto che, prudentemente, non viene fatto il nome).
    Incidentalmente, Segnalo infine che il sito “www.smartgas.it”, promosso dal Vescovini nella sua inserzione, oggi 27 agosto non esiste.
    Livio Sirovich

  3. Avatar Kaiokasin

    Prosegue il percorso partecipativo per la costruzione del parere del Comune di Duino Aurisina – Občina Devin Nabrežina sul progetto dell’impiano di rigassificazione presentato da Smart Gas. Sabato 6 settembre 2014 alle ore 10.00 al Villaggio del Pescatore , nell’ambito della manifestazione Vele Bianche e Pesce Azzurro, la Seconda Commissione Consiliare del Comune organizza un ulteriore incontro con i portatori di interesse, favorevoli e contrari al progetto.Quanto emergerà nell’ambito dell’assemblea, unitamente ai contributi già sino ad ora raccolti, fornirà l’articolato di una prima bozza di parere. La bozza verrà analizzata e definita nella riunione della Commissione che si terrà la settimana successiva ed inviata al proponente. Il percorso si chiuderà con una nuova audizione di Smart Gas, immediatamente seguita dalla formulazione del parere.

  4. Avatar bradamante

    Altro che hub del GNL. Anche oggi Smart gas ha ribadito che la finalità primaria dell’impianto è la produzione di gas per la A2A che verrà così interamente riconvertita. lo scrive Vescovini sulla pagina FB dedicata al rigassificatore di Monfalcone “Smart gas nasce dall’accordo tra 15 grandi aziende friulane, alla base di questo accordo c’e’ la volontà ESPRESSA FORMALMENTE dalle stesse industrie di cedere il gas per la conversione della centrale A2A.CI SONO 15 LETTERE DI INTENTI FIRMATE…..LO SCOPO DI CONVERTIRE E CHIUDERE LA CENTRALE e’ sempre stato uno dei principali scopi di questo impianto, oltre quello di salvare il settore manifatturiero regionale.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.