30 Marzo 2014

Pallacanestro, Napoli ringrazia e vince

el sunto La cronaca della partita contro Napoli, una partita importantissima in chiave salvezza.

Quella contro Napoli era una partita importantissima in chiave salvezza. Tuttavia Trieste toppa clamorosamente in casa e perde contro la compagine campana per 75-84. Ora la squadra giuliana si trova con soli quattro punti sopra dalla zona retrocessione (staccata di due punti da Jesi che quest’oggi ha vinto).

In un tiepido Palatrieste, i biancorossi gettano al vento un match condotto con tranquillità fino alla metà del terzo quarto. Poi per gli uomini di Dalmasson cala il black-out più assoluto sia in difesa sia in attacco. Sorretta e poi trascinata dal centro tuttofare Brkic (4 su 7 da tre punti) e dall’americano Weaver, Napoli è così riuscita a portarsi a casa i due punti. Tra i triestini si salvano capitan Carra (12 punti, 3 assist e 1 rimbalzo) e Wood (18 punti, 8 rimbalzi e 6 assist) che lottano con tenacia per tutta la partita. Se fossimo poi qui a parlare di una vittoria per Trieste avremmo probabilmente nominato come MVP della partita Tonut. Per 25’ il giocatore triestino ha giocato una partita eccelsa con il 100 % ai tiri e una serie di buoni movimenti; poi, come tutta la squadra, ha subito un tracollo fisico e psicologico.

Nella prossima partita, domenica 6 aprile, Trieste affronterà la GZC Varoli, vittoriosa nel match d’andata.

Tag: .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.