7 Gennaio 2014

Arrivano le targhe del Territorio Libero di Trieste

Il Movimento Trieste Libera comunica che il 7 gennaio 2014 inizia il rilascio delle targhe automobilistiche del Territorio Libero di Trieste.
L’applicazione è prevista nel lato posteriore del veicolo, internamente o esternamente, affiancata a quella già presente.
Sarà inoltre possibile scegliere un emblema personalizzato per lo spazio superiore destro della targa, come il logo del proprio comune di riferimento (zona A e B) oppure alcune personalizzazioni generiche.

Tag: , .

86 commenti a Arrivano le targhe del Territorio Libero di Trieste

  1. Avatar Alessandro

    per fortuna che xe scritto fac simile per tutto… chissà mai che uno no la stampa e la spaccia per VERA

  2. Avatar Fulvio Rogantin

    Notare il simbolo dell’onu

  3. Avatar Giovanni Bollini

    Record due interventi e se parla ancora dele targhe; chi cominica a parlar de Tito, de foibe e de neonazismo?

  4. Avatar Alessandro

    el primo a parlar de tito, foibe e neonazismo te son ti al numero 3.

  5. Avatar Prooot

    cosa no se fa per pagarghe de viver al giura….come wanna marchi ingrumava soldi per far toglier el malocchi el giura ingruma soldi per le cause…

  6. Avatar Alessandro

    internazionali!

  7. Avatar aldo

    TLT no xe scrito de nissuna parte e anzi xe una targa nazionalista ‘taliana perchè…

    …de una parte xe solo scrito TS che xe la sigla de una provincia del’Itaglia che a sua volta fa parte de l’ONU e del’altra parte…

    …xe el simbolo de Trieste ‘taliana, miga de quela austriaca.

  8. Avatar aldo

    Sabato 18 gennaio i fa l’assemblea generale dei iscriti in via/ulica (ou, perchè no xe scrito anche in inglisc?) dei Cosulich 2 alle 15.30 con al’ordine del giorno:
    1. Approvazione dello statuto del movimento
    2. Approvazione del bilancio 2012
    3. Nomina del presidente
    4. Elezione consiglio direttivo
    5. Linee guida del Movimento nell’anno 2014
    6. Varie ed eventuali

    Bon, vederemo se finalmente salta fora qualche risposta a qualche domanda de sti ultimi mesi e se xe vera o no la vose che Ferluga xe rivà al capolinea come presidente.

    Secondo indiscrezioni non confermade, tra le linee guida 2014 ghe saria anche la proposta de presentarse ale elezioni europee nel grande rassemblement de indipendentisti e austriacanti del Nord-Est, con tanto de primarie per le candidature, anunciada da Rodolfo Favaretto:
    http://www.youtube.com/watch?v=jIk7CS2fvfE

  9. Avatar Adriatico

    @ Ma è Albanese o Sandy Stark?

  10. Avatar Fiora

    ma dopo le targhe, xè previsti batizi uso Lega prima maniera co’ l’acqua del Adriatico
    ingrumada rente el Molo s.Carlo?

  11. @aldo: no. TS xe el codice internazionale de registrazion veicoli del Free Territory, come registrado sia nei standard ISO che presso l’UN. Quindi equivali a I, SLO, HR, D, etc…
    Inoltre, fa riferimento a TrieSte/TrSt/TrieSt, e no solamente al nome in italian, come chiunque pol capir.

    @flora: no preocuparte, no xe pericolo. Fra l’altro: ma come saria collegade, le 2 robe?

  12. Avatar Fulvio Rogntin

    Movimento trieste libera, nessuna risposta a:

    Secondo indiscrezioni non confermade, tra le linee guida 2014 ghe saria anche la proposta de presentarse ale elezioni europee nel grande rassemblement de indipendentisti e austriacanti del Nord-Est, con tanto de primarie per le candidature, anunciada da Rodolfo Favaretto:

  13. Avatar Bibliotopa

    Quanto vengono a costare queste targhe? chi ne incassa i proventi? sempre per l’autofinanziamento del Movimento?

  14. Avatar Fiora

    @11
    no me preocupo, né vedo “colegamenti” tra le due iniziative.(targhe e ris’cio de batizi con l’acqua de l’Adriatico a imitazion de )
    Pitosto ipotizavo slargamenti. de la serie te ghe dà un dedo…

  15. Avatar Alessandro

    @13 per le cause internazionaliiiiiiii.

    E le raccolte firme eterne come va?

  16. Chissenefrega delle europee e del rassemblement.

  17. Avatar aldo

    @11 Movimento Trieste Libera

    No, quela no iera la targa del TLT, ma della zona A dove el GMA gaveva deciso de emeter targhe esatamente uguali a quele del’Italia. El stemma contenudo nela targa nassi con un Decreto del Capo del Governo Benito Mussolini del 3 luglio 1930 e dopo xe stado decorado con una medaglia d’oro al valor militare del 9 novembre 1956 per il patriotismo dimostrado dalla città durante la prima guera mondiale contro l’Austria e durante la seconda guerra mondiale contro l’ocupazion del’Adriatische Kuestenland.
    Nela zona B le targhe emesse dal’aministrazion jugoslava iera con sigla STT – Slobodni Teritorij Trsta – e stella rossa. Eco, lori gaveva emesso efetivamente una targa del TLT. Podessi adotar quela, no ve par?

  18. Avatar ufo

    Sarà che son nato malfidente (o lo son diveniudo a furia de lezer quel che scrivi MTLT…), ma mi sarìa andà controlar

  19. Avatar Fulvio Rogantin

    MTL: naturalmente era una citazione, andate al cinema ogni tanto!!

  20. Avatar GIAMPAOLO LONZAR

    @ 17 ALDO: Mi la targa de Trieste co’ l’amistrazion FTT/BUSZ jera
    quadrata fondo bianco su due righe
    la prima riga jera TS po’ stema de Trieste
    e i numeri in nero, co xe rivada l’aministrazion Italiana nel ’54 la targa xe stada sostituida con una nera co’ i stessi numeri in bianco.
    Qualchid’un diseva “semo in luto”.
    Le prime targhe Jughe no me par jera scrito STT ma FNRJ, chi ga foto che le passi

  21. Avatar Bibliotopa

    22 euro, e i precisa che se pol ZONTAR ma no meter al posto dela targa “vera”. Cussì sul Piccolo de oggi. Sarà vero?

  22. Avatar giorgio (on work)

    Gavèmo le carte.
    Cavèmo le targhe (vece).
    Vedèmo le carte!
    Ne dè le targhe (nove)?
    Coregèmo le carte (de circolazion).
    Metèmo le targhe.
    Le coverzèmo con le carte:
    incartèmo le targhe

  23. Avatar Alambicco

    @Movimento Trieste Libera

    Ma farvi un paio di amici tra gli indipendentisti europei non vi farebbe male, oppure siete già parte di qualche gruppo che lotta per l’indipendenza dei popoli oppressi in Europa?
    (Se si può definire oppresso quello triestino)

  24. Avatar Prooot

    dopo i 22 euri el prossimo gadget da espor sarà el busto del giura, questo sarà obbligatorio per tutti gli iscritti e simpatizzanti del mtl, esso porterà l’obbligo di adorarlo almeno tre volte al giorno, ed inserire nell’apposita fessura posta in sommità i risparmi, quando i schei avranno riempito il vuoto interno lo stesso busto andrà portato in piazza della borsa che provvederà a svuotarlo dei contribuiti e riconsegnarlo vuoto per essere riempito…

  25. Avatar Alessandro

    @24 per le cuse internazionali…

  26. Avatar aldo

    @18 ufo

    In più zonto che la sigla TS xe stada introdota dala riforma dele targhe de Mussolini del 1927…el GMA la ga solo recepida e per la sola zona A – come el stemma de Trieste introdoto nel 1930 – in targhe del stesso formato de quele ‘taliane per simbolegiar anche con questa continuità la volontà de no far el Tlt ma de lassarghe la zona A al’Italia e la zona B ala Jugoslavia e andar fora dele balle.

    @20 Giampaolo Lonzar
    No parlavo dele prime targhe jughe, ma dele targhe dela zona B soto l’aministrazion del’armata popolare jugoslava.

  27. Avatar GIAMPAOLO LONZAR

    @ 26 ALDO :Scusa se insisto ! A mi no risulta che durane el fassismo le targhe de Trieste gavessi el stema dela cità le jera nere con numeri bianchi e el fassio littorio dove che ‘desso xe la stela.
    Durante el FTT/BUSZ le targhe jera bianche con numeri e sigla in nero e alabarda bianca in campo rosso, sigle a Sinistra e stema a destra numero soto , quel che jera uguale jera el formato.
    Durante el fassismo solo Aosta gaveva el stema e solo Roma jera scrito per esteso me ‘desso.

    In Zona B ghe jera tanti pochi auto che credo
    sia dificile trovar anca una foto con la sigla STT che pò saria croata perchè in sloven dovessi ‘sser STO.

    Che se fassi ‘vanti quachidun del ACI o dela Motorizazion, ghe volessi domandarghe a Cappel-

  28. Avatar Creninsider

    E’ vero che sono fatte in cina costo 4000 euro per l’operazione?

  29. Avatar John Remada

    Chissà che non mi si rivaluti la corrispondenza postale dell’epoca…anche i spagnoi gaveva il marchio,ma quei zè dificile da reperir.

  30. Avatar aldo

    @27 Giampaolo Lonzar

    Soto el GMA le targhe iera come te disi ti ma co una picola corezion: el stema iera sora a sinistra, ma no tuti i numeri iera soto. El primo numero dela serie iera nela riga sora al centro tra la sigla TS e lo stema. In zona B la scrita no iera STO ma STT – Slobodni Teritorij Trasta – in serbo-croato perchè quela iera la principale lingua dal’armata popolare jugoslava che gaveva assunto l’aministrazion provisoria e infati oltre ala sigla iera la stella rossa. Ma no go visto foto e quindi no posso meter la man sul fogo.
    El GMA, dele targhe italiane de allora ga messo el formato e la sigla TS, ma i colori iera diversi e in più iera el stema de Trieste che gnanche soto el fassismo iera, come te disi giustamente.
    Questo per la storia, ma el punto dela discussion xe che la targa tirada fora da MTL e che lori disi xe del TLT e se pol meter vizin el nome dela località de residenza de ognidun sia de zona A che de zona B:
    a) no xe la targa del TLT (mai esistida) ma gnanche quela dela zona A che no gaveva el logo del’ONU e el stema iera dopo el primo numero e no ala fine dela serie e quindi xe una cianfrusaglia che se ga inventà lori per far merchandising e ciapar un pochi de bori e me par de trapoleri spaciar una targa de MTL per targa del TLT
    b) i due elementi-chiave che i ga inserì nela targa – sigla TS e scudo co l’alabarda – oltre a no esser del TLT, no xe gnanche un’invenzion del GMA ma xe italianissimi: la sigla TS per la provincia de Trieste xe del 1927 e lo stema del 1930 e con l’atribuzion nel 1956 dela medaglia d’oro pel patriotismo triestin contro l’Austria nela prima guera e contro l’ocupazion tedesca nela seconda.
    In conlusion, sta targa xe una cianfrusaglia per far merchandising, ma xe anche una cianfrusaglia co una sigla e uno stema italianissimi.

  31. Avatar GIAMPAOLO LONZAR

    @ 30 ALDO :Me par , che nela prima parte te ripeti quel che go dito mi.

    Per quanto riguarda la targa de Trieste durante el FTT/BUSZ el stema de Trieste nel suo significato jera la bandiera del TLT che come jera scrito nel statuto, alabarda bianca in campo rosso.

    Durante el fassismo el stema de Trieste jera
    sovrastado dal fassio litorio e l’alabarda jera in campo rosso, durante l’Austria l’alabarda jera giallo oro su bande orizontali rosso/bianco/rosso sovrastado da l’aquila bicipite.

    La scelta araldica dela targa del MTL no la conosso ,come le motivazioni patriotiche
    menzionade xe irilevanti su quel che jera le targhe storiche automobilistiche de la cità,
    tanto se sà ognidun che riva gà le sue ragioni.

    Pò me par tirà per i cavei ciamar una targa “italianissima” , le scelte alfanumeriche ,
    stemi, sigle,colori, che identifica cità o circondari xe simili in tuto el mondo.

    Solo in BiH xe stada scelta la targa con
    sistema alfanumerico nero in campo bianco senza altri riferimenti per no’ dar motivo de frizion tra le comunita’ croate,musulmane e serbe, cussì jera stà stabilì dopo Dayton.

  32. Avatar GIAMPAOLO LONZAR

    @ ALDO : ecco link bandiere FTT

    http://fotw.fivestarflags.com/it_ftt.html

  33. Avatar Mauricets

    “proprio comune di riferimento (zona A e B)” ecco, bisogna che in slo e cro si comincia capire che il tlt non è solo ts.
    allora si che qualcosa di libero si puo costruire. ricordo che nella zona b si era comunque per la maggior parte di lingua italy.
    prima della purga slava.
    nel tlt capdistria non avrebbe mai avuto un sindaco serbo. ora lo ha perché gli yugoland hanno fatto pulizia etnica.

  34. Avatar Rosi

    Anche mi vojo la targa TLT…

  35. Avatar ufo

    Posso optare per un dito medio alzato come ’emblema personalizzato’?

  36. Avatar Furio

    Questi xe ancora più avanti, i ga anche el re e la patente

  37. Avatar Furio

    Questi xe ancora più avanti, i ga anche el re e la patente http://www.principatodiseborga.com/

  38. Avatar Kaiokasin

    Questi no gà le targhe, ma me par interesante lo stesso:
    http://frascheprivateosmize.wordpress.com/2009/12/31/el-principato-de-bean/

  39. Avatar ANDREA

    @7 aldo “sigla de una provincia dell’Itaglia”?

    Regio Decreto 18 gennaio 1923 53… E’ istituita la provincia di Trieste…

    Decreto 26 dicembre 1947 1485… Il territorio della provincia di Trieste compreso entro i confini dello Stato italiano è aggregato alla provincia di Gorizia.

    Stemo parlando de Grado, Mofalcon, Doberdò, Foglian / Redipuglia, ecc. perché me par che savemo tutti che fine che ga fatto i altri comuni (un pochi in Yugo e un pochi nel FTT) no?

    Legge costituzionale 31 gennaio 1963 1 …
    La Regione comprende i territori delle attuali province di Gorizia
    e di Udine e dei comuni di Trieste Duino-Aurisina, Monrupino, Muggia,
    San Dorligo della Valle e Sgonico.

    Scusate ma con quale atto si è ricostituita la provincia di Trieste? E in che anno?

    Costituzione della Repubblica italiana art. 114

    La Repubblica è costituita dai Comuni, dalle Province, dalle Città metropolitane, dalle Regioni e dallo Stato.

    Se manca la provincia … manca un pezzo della Repubblica.

    Ah sì xe sempre el solito discorso, carte vecie, superade dai eventi, val tutto, ga ragion quei che sa sicuro…

    Un piccolo dubbio no eh? Mai.

    Ciao a tutti

  40. Avatar Alessandro

    W TLT W TLT W TLT W TLT W TLT W TLT W TLT W TLT W TLT W TLT W TLT W TLT W TLT W TLT W TLT W TLT W TLT W TLT W TLT W TLT W TLT W TLT W TLT W TLT

    Gavemo le targhe!

  41. Avatar GIAMPAOLO LONZAR

    @@@@ : IN WIKIPEDIA WE TRUST 🙂

    Targhe internazionali

    Trieste Free Territory TLT – FTT

    The Free Territory of Trieste is a State (TS), no UNO acts about cancellation of the State from UNO list. Actually the A zone of the Territory is under Temporary italian Administration, and B zone is dived in Slovenjia and Croatia.

  42. Avatar hobo

    Venerdì su #Giap nuovo post (a 4 mani) sul Movimento #Trieste Libera. Gas, petrolio e cortine fumogene identitarie in tempi di crisi #MTL

    https://twitter.com/Wu_Ming_Foundt/status/422481930135670784

  43. Avatar GIAMPAOLO LONZAR

    @@@@@ :

    a Trieste come e solito niente !!!

    http://www.youtube.com/watch?v=SSBBRzHBwz8

  44. Avatar Pier Alberto Possati

    Con un Comando militare , un reggimento di cavalleria , la scuola allievi agenti di polizia , come fate a parlare di tlt .
    Oppure volete fare una polizia vostra come ai tempi dell’occupazione Anglo-Americana e fare la guerra allo Stato Italiano ?
    Siamo alle barzellette !

  45. Avatar Marco Caco

    Molto molto interessante:

    Il giorno in cui Putin liberò Trieste. Dietro la nostalgia del Kaiser, gli affari dello Zar
    http://www.wumingfoundation.com/giap/?p=15595

  46. Avatar Stefano

    scusè….
    nisun sa quando sarà in vendita anche le mudande del tlt?
    no voleria perderme un toco che anderà via de sicuro in pochi minuti..
    soprattutto se la scritta sarà sulle culate 🙂

    ps: urbani feme sognar!! 😉

  47. Avatar piccolo chimico

    pare che in MTL non l’abbiano preso bene, il nuovo post di giap.

    https://drive.google.com/file/d/0BzjzhLZ283LBM2t5aURzMG0tc00/edit?usp=sharing

  48. Avatar Alessandro

    a parte i toni da esaltai me fa rider i toni che par che scrivi un palestinese dei territori o un de un ghetto cattolico de belfast. e illegalità. illegalità ovunque

  49. Avatar Sandi Stark

    Bon, almeno el signor “Tuco” che se ga finalmente firmà su “Giap”, no el sta intervegnindo qua con l’altro nick de Bora.la, dopo che el ga svelà l’identità de tante persone con post rubadi da FB che no xe esattamente un “logo pubblico” perchè esisti una certa privacy e certe protezioni dalle persone moleste, dai quali post l’imbastissi gran parte delle sue “teorie”.

    Saria come se un vero giornalista fazessi articoli in base alle ciacole che el scolta in osteria e sul tram, ma anzichè dir “si dice” o “da fonti ben informate”, el descrivessi tanto accuratamente i autori delle ciacole per metterli alla berlina, magari col cartel sul petto e el capel de carta a forma de cono, come fazeva durante la “rivoluzione culturale”, i amici del generale Giap (che peraltro ammiro per la liberazion del suo Paese ma no ammiro quei che metteva alla berlina i “presunti nemici del popolo”).

    Adesso sior Tuco coverzi el nome e cognome dei post rubai su FB (quanta grazia Sant’Antonio) ma el lassa l’immagine personale, in modo che se possi identificar le persone da lui spiade senza troppa fadiga. Post de “simpatizzanti” de MTL che magari no xe tanto simpatizzanti e uno xe proprio uno dei più acerrimi nemici del movimento. Ma tuto fa brodo, per imbastir i processi popolari.

    Disevo che no el xe ancora intervegnù qua con l’altra identità anonima fazendo finta de niente; o el sta diventando bon, o el ga la coda de paja o el se vergogna un poco dei suoi metodi; in ogni caso bon segno.

  50. Avatar maja

    chi te la caza a ti, sandi. te ga mai pensà de andar a lavorar per el pikoljo, con ‘sto fiuto pazzesco che te se ritrovi?

  51. Avatar hobo

    son qua sandi, tranquilo. mi digo che te son l’unico pampel che no saveva chi che son e come che me ciamo. lo gavero’ dito almeno 10 volte qua su bora.

  52. Avatar hobo

    ah si’ sandi, la rivoluzione culturale iera in cina, no in vietnam. cinesi e vietnamiti iera come cani e gati. el generale giap ga invaso la cambogia per liberarla dai khmer rossi, che iera finanziadi da cinesi e americani. e l’ultima bataglia politica de giap xe stada contro el suo stesso governo, che gaveva concesso el sfrutamento de miniere a una multinazionale cinese.

  53. Avatar hobo

    p.s. quel che un scrivi su fb comentando post publici xe del tuto equivalente a quel che un scrivi su bora.la o su qualunque blog. per cui ti te ciacoli monade con sta storia del spiar. se un no vol che i altri legi quel che el scrivi, no devi scriver su bacheche pubbliche.

  54. Avatar hobo

    p.p.s. te me fa rodolar, co’ te disi che riportar fedelmente le parole che un scrivi vol dir sputanarlo.

  55. Avatar aldo

    co sto ultimo comento SS vinzi una maieta cola galina con do teste:
    http://mona.limitedrun.com/products/516980-mona-charcoal-t-shirt

  56. Avatar Sandi Stark

    Mi savevo benissimo la tua identità, ma go troppo rispetto per el prossimo per comportarme come ti.

  57. Avatar hobo

    sandi femo che se capimo. quel che un dirigente de mtl scrivi publicamente su una bacheca fb xe equivalente a una dichiarazion publica. e quel che i simpatizanti scrivi publicamente sula stessa bacheca fb comentando un post de caratere politico xe equivalente a interventi in una assemblea publica.

    qua semo al livel zero de conossenza del ruolo e del funzionamento dela rete.

  58. Avatar John Remada

    L’importante è che lo sappia tu bulow….tanto non la finisci in ogni caso”@ bulow

    Ma circa una dozzina di commenti fa non avevi detto che non volevi tirarla per le lunghe, ciccio?” E siamo nel 2009…..

  59. Avatar ufo

    Ma la targa del TLT la xe ala memoria?

  60. Avatar aldo

    Nuovo statuto MTL su elezioni e cariche in enti.

    Al contrario di quanto detto qua prima dell’assemblea in altro thread da un simpatizzante di MTL, il nuovo statuto non vieta per niente la presentazione ad alcun tipo di elezione, ma adotta solo una formula di parziale incompatibilità tra cariche sociali in MTL e cariche in enti istituzionali.
    Il nuovo statuto “stabilisce l’incompatibilità delle cariche sociali con quelle di enti istituzionali incompatibili con lo status giuridico del Territorio Libero di Trieste.”
    http://www.triestelibera.org/2014/01/assemblea-generale-di-trieste-libera-del-18-gennaio-approvazione-del-nuovo-statuto-e-rinnovo-cariche-elettive/

    Questo cosa significa?
    A) Non è vietata dallo statuto la partecipazione di MTL ad alcuna forma di elezione.
    B) L’incompatibilità con qualsiasi carica di enti elettivi incompatibili con lo status giuridico del TLT vale solo per le cariche sociali di MTL e non per i semplici iscritti. Quindi basta che un iscritto non sia membro del direttivo o si dimetta dal direttivo dopo essere stato eletto in un ente istituzionale.
    C) Non si parla di incompatibilità per le cariche sociali con tutti gli enti istituzionali, ma solo con quelli incompatibili con lo status giuridico del TLT. Quindi ci sono enti istituzionali compatibili. Quali? Presumibilmente almeno i comuni perchè esistevano anche nella zona A del TLT. Quindi si può essere presidente o membro del direttivo di MTL e contemporaneamente consigliere, assessore o sindaco del comune di Trieste o di uno dei comuni minori.

    Conclusione: in base al nuovo statuto, MTL può presentarsi a qualsiasi elezione, i suoi iscritti possono essere eletti in qualsiasi ente istituzionale restando iscritti, i membri del direttivo devono dimettersi dal direttivo -non dal Movimento – solo se eletti in enti istituzionali incompatibili con lo status giuridico del TLT.

  61. Avatar Sandi Stark

    Ti a mi te me vien a dir de conoscenza zero del funzionamento della rete? Vedemo alcune regolette de la Netiquette, che osservavo prima de ti a meno che no te gabi comincià a smanettar tra la pubertà e l’adolescenza:

    – Mantenere un comportamento rispettoso della privacy, evitando di includere negli spazi pubblici riferimenti a terze persone che non possono intervenire a meno che questi non abbiano dato l’assenso.

    – Non pubblicare mai foto o filmati raffiguranti persone riconoscibili non consenzienti ad apparire sul social network. Tale accorgimento vale anche per YouTube, Flickr e tutti i siti web, forum inclusi. Eventualmente, si possono adoperare tecniche di elaborazione grafica per rendere irriconoscibili eventuali facce o targhe di veicoli.

    – Non iscriversi allo stesso gruppo con più nickname e/o profili (in gergo, morphing): in molti gruppi è considerato un comportamento scorretto in quanto spesso genera il sospetto che si tenti di ingannare gli altri utenti sulla propria vera identità ed è, solitamente, punito con l’eliminazione dei nickname in eccesso.

    – Utilizzare con parsimonia il servizio di tagging messo a disposizione di alcuni siti, evitare di effettuare un tag di una persona senza il consenso dello stesso in note, foto, video.

    – Evitare la pubblicazione di foto o video in cui una persona appare particolarmente male o è ritratta in un momento imbarazzante; potrebbe risultare offensivo e avere ripercussioni sulla sua vita sociale, professionale e familiare.

    Della Blogtiquette che xe più recente te ricordo solo la prima:

    – Rispetto – Indipendentemente dal pagerank, dalla notorietà e dalla anzianità di servizio, ricordare che dietro alla piattaforma c’è sempre un individuo che merita a priori il nostro rispetto.

    Saria solo regole de bon senso e bona educazion, oltre che de intelligenza. Perchè essendo la gente meno mona de quel che se pensa, no la ghe metti tanto per domandarse:

    “Come mai sto mato elabora teorie dietrologiche e sputtanogene strumentalizzando i post de presunti simpatizzanti de MTL e no lo fa per i presunti simpatizzanti de altri gruppi, movimenti o partiti che scrivi de tuto compresi incitamenti alla violenza, minacce, parolaze, bestemmie, insulti, incitamenti all’odio, minaccie de morte?”

    “Perchè l’afferma – se uno scrivi su bacheche pubbliche el devi spettarsela o altrimenti no scriver – e questo val solo per chi decidi lui?

    Xe anche una regola de Bora.la de no render pubbliche le identità dei partecipanti.

    Mi son convinto sostenitor de una giustizia soprannaturale e che le tue cativerie prima o dopo tornerà al mittente.

  62. Avatar hobo

    lassa perder la giustizia soprannaturale, e pensa piutosto al fato che dirigenti de mtl ga dito publicamente qua e altrove de esser in contato con putin dal 2012, che putin ga obliga’ letta a spostar el vertice a trieste, che la frase de letta xe stada imposta da putin, che la russia ga intenzion de supportar le richieste de mtl (pel momento sul porto e doman chissa’)… e i stessi dirigenti ga dito che la partita economico-finanziaria e geopolitica tra russia e europa, o per meio dir tra capitalismo russo e capitalismo europeo, “xe entrada in mtl”… sti dirigenti va ciapadi sul serio? si’? no? sta discussion la se ga svolto publicamente e a carte scoperte qua su bora e altrove per mesi.

  63. Avatar ikom

    hobo sei diventato come loro un unico mantra tu vuoi le risposte che non ti daranno mai e loro hanno le carte UGUALI

  64. Avatar hobo

    qualche risposta l’hanno data ikom. se non fai domande non puoi sperare di avere risposte.

  65. Avatar Alessandro

    SS. Se mi posto qualcossa sulla pagina (che xe pubblica. PUBBLICA. PuBbLiCa!) de Trieste Libera e scrivo “Viva Trieste Libera” o “Me fa schifo Trieste Libera” xe come se andaria in Piazza Unità a dir le stesse robe. Te capissi? No xe netiquette che tegni. Altra roba xe se un entreria nei tuoi messaggi privati, mail o corrispondenza cartacea. No te pol pretender che un dixi una roba e dopo nissun pol dir “tizio ga scritto che… el pol spiegar?”.

    No me par difficile

  66. Avatar Kaiokasin

    Aldilà della netiquette, che me interessa poco, ve risulta sti dati, visto che uno dei tormentoni xe el porto moribondo?
    http://www.trasportoeuropa.it/index.php/home/archvio/14-marittimo/10052-trieste-cresce-a-doppia-cifra-nel-container

  67. Avatar El baziloto

    @ Kaiokasin
    Dati veri, ma se Trieste fosse sotto l’Austria movimenterebbe il doppio di merci. Questo te lo può confermare Sandi Stark: uno che blatera di netiquette e infarcisce decine e decine di suoi messaggi qua e in Facebook di deliri razzisti antiitaliani.

    In alternativa, se Trieste fosse TLT allora sarebbe lo stato più ricco del mondo, del sistema solare, della galassia e dell’universo tutto.

    Questi sono due dogmi, e quindi non esiste storia o statistica che possa confutarli.

  68. Avatar GIAMPAOLO LONZAR

    @72 KAIOKASIN : Il no. dei TEU e le tonn . di sbarco non sempre danno un valore reale del traffico :

    L’indotto che fa lavorare le attività portuali accessorie e’ dato dal no. di scali delle navi;
    nel senso che i TEU movimentati non necessariamente sono pieni di merce e possono anche solo essere in “stacking”
    menre per il ” crude oil” se aumenta il tonnellaggio della capacità unitaria della petroliera ,puoi avere anche meno arrivi.

    In quesi casi chi incassa e’ solo l’Autorità Portuale.

    Nel Porto di Trieste la Dogana purtroppo non lavora 24H e nei week end , a volte certe operazioni si fanno a Capodistria se la stessa nave fa scalo anche là non per convenienze tariffarie ma per continuità ed agilità operative .

    Il problema principale rimane sempre l’uso per attività all’interno de Punti Franchi che ormai è ridotta a zero e qui andiamo a toccare il solito nervo scoperto !!!

  69. Avatar ikom

    ma ss chi? l’anarchico imperialista………..

  70. Avatar Sandi Starl

    @ 71 No caro, perchè su FB te ga la possibilità de bloccar le persone moleste, se el nick de el compagno Tuco fussi noto su FB, gaveria avù la possibilità de bloccarlo e no gavessi mai più visto i suoi post come che lui no gavessi podù veder i miei.

    Nol risulta con nome e cognome, pertanto el mato xe iscritto a FB con falsa identità, roba che i ghe sera l’account in 5 minuti ma come disevo, mi go un sacro rispetto delle persone, no son un spion e mai farò segnalazioni de sto tipo: chi me rompi le bàle lo blocco e xe finì come xe nei miei diritti.

    Diverso xe el discorso de dirigenti de movimenti e partiti politici, quei ga un ruolo pubblico e se i decidi de comunicar via Internet doprando FB, i pol anche spettarse che i loro scritti sia rilanciài. Ma i doveria esser contestualizzài, come tutte le dichiarazioni.

    Ma stago parlando col vento, Bora.la xe diventada quel cesso che la xe perchè la permetti comportamenti sleali, scorretti e xe restada per lo più gente che no ga alba de cossa sia un’etica o un rispetto.

    I primi post su MTL fazeva 300-400 commenti, qua semo a 70 e tuti i altri thread de Bora.la xe in calo, scrivi sempre quei e sempre le stesse robe. Sempre aggressività, sempre i soliti troll che insulta e diffama… che balle! Comunque affari dei mulòni de Bora.la, mi ghe lo stago disendo da anni che se no i mòdera, i perderà l’audience.

    E con questo sero de novo baracca, tornerò tra qualche mese per veder se xe migliorà qualcossa.

  71. Avatar Marco Caco

    Intanto su Giap Deganutti ha perso il controllo e minaccia querele contro Tuco, Olivieri e Wu Ming. Così gli fa un favore, certamente i Wu Ming se la giocheranno mediaticamente nel modo più sensazionale possibile, come fecero quand’erano Luther Blisset con la causa civile per il libro “Lasciate che i bimbi” e come è racocntato nel bel libro di Antonella Beccaria “Processo al diavolo”:
    http://www.stampalternativa.it/libri/88-7226-929-6/antonella-beccaria/bambini-di-satana.html

  72. Avatar aldo

    Al @76 SS scrivi:”No caro, perchè su FB te ga la possibilità de blocar le persone moleste, se el nick de el compagno Tuco fussi noto su FB, gaveria avù la possibilità de blocarlo e no gaveria mai più visto i suoi post come che lui no gavessi podù veder i miei”

    “No gavessi podù veder i miei”? Ah no? Per vederli basta zercar co un motor de ricerca come se zerca qualsiasi altra roba in internet. Femo un esempio a caso:
    https://www.facebook.com/CensuratoSandiStark?fref=ts

  73. Avatar hobo

    @76 se un post de fb xe publico (come sul fb de bora.la, ma anche su quel de mtl, e anche nel caso de vari post politici publicadi su pagine personali), no ocori entrar in fb per leger i comenti.

  74. Avatar Alessandro

    76: ciao ciao

  75. Avatar ufo

    Bora.la in calo? Qua me par piutosto che a calar xe solo el numero de quei che ancora segui le vicende del Movimento per la Liberazion de Muja Vecia Ovest…

    Omo Giurastante xe stà profetico intela sua intervista: question de giorni, no de ani, gaveva dito. Infati.

  76. Avatar Fiora

    @81
    “a calar xe solo el numero de quei che ancora segui le vicende del Movimento per la Liberazion de Muja Vecia Ovest…”
    Sante ufesche parole!
    ma el sbadiglio avanza anche extra forum eh?!

  77. Avatar hobo

    “Come mai sto mato elabora teorie dietrologiche e sputtanogene strumentalizzando i post de presunti simpatizzanti de MTL e no lo fa per i presunti simpatizzanti de altri gruppi, movimenti o partiti che scrivi de tuto compresi incitamenti alla violenza, minacce, parolaze, bestemmie, insulti, incitamenti all’odio, minaccie de morte?”

    La risposta è molto semplice, e va articolata in tre parti:

    1) i fascisti, i leghisti e i genericamente razzisti io li ho combattuti dialetticamente per 5 anni su queste pagine scontrandomi direttamente con loro ogni volta che attaccavano la comunità slovena (vedi kilometriche discussioni sulle scritte contro Boris Pahor), gli immigrati (vedi altrettanto kilometriche discussioni sui cie, sui boat people, eccetera), le persone omosessuali (vedi kilometriche discussioni sull’omofobia) ecc. ecc.

    2)Il MTL è un soggetto nuovo, eterogeneo, inafferrabile, che dietro la patina di un multiculturalismo di facciata nasconde nella sua pancia uno sciovinismo non molto diverso da quello dei soggetti sopra elencati. Per strappare quel velo di ipocrisia è stato necessario da un lato esplicitare tutte le implicazioni di posizioni apparentemente tecniche (come quelle sulla cittadinanza al 1940, o sulla priorita’ agli originari nelle assunzioni), e dall’altro mostrare cosa pensano veramente dirigenti e militanti del movimento e piu’ in generale della galassia indipendentista su temi come immigrazione, tutela delle minoranze e diritti civili. Da qui l’uso degli screenshots (peraltro limitato, saranno stati una decina in tutto, e sempre anonimizzati).

    3) Le cosiddette teorie dietrologiche non sono nient’altro che il riassunto davantologico di discussioni che io ho fatto pubblicamente su bora.la con Franzot, Gombac, Parovel, l’anonimo “Trieste Libera”, eccetera. E’ tutto qua, su queste pagine, scritto nero su bianco, a disposizione. Basta cercare.

  78. Avatar piccolo chimico

    @gombac e agli altri che mi hanno chiesto l’autorizzazione a vedere i documenti che ho linkato: i permessi che ho messo ai file permettono gia’ di visualizzarli.

  79. Avatar Franz

    Molto interessante, basta un innocuo articolo che parla di targhe che subito i contrari al TLT si scatenano in commenti denigratori (alcuni dal tono quasi demenziale). Ma come, vi trovate di fronte a ridicoli gadgets e sentite il bisogno di perdere tanto tempo sulla tastiera? Be, ognuno si diverte come meglio crede..
    L’Italia sta distruggendo questa citta’, la sua economia, toglie a noi triestini il diritto di avere in nostro Stato che ci spetta per legge, ci nega la nostra cittadinanza triestina, e questa e’ la cosa che a me interessa. Non mi interessa nulla se l’Italia nel ventennio ha fatto la targa TS, quello che mi interessa e’ che il TS e’ la sigla internazionale del TLT e nelle targhe attuali, rivedute e modernizzate mi sembra giusto che compaia la sigla internazionale TS, accompagnata dallo stemma Onu e dallo scudo alabardato. Il giorno che sara’ possibile togliere la targa dell’amministrazione italiana, ci sara’ gia’ pronto il registro automobilistico del TLT. Forse questo da fastidio ai denigratori?

  80. Avatar aldo

    @85 Franz
    “nostro Stato che ci spetta per legge”

    Come te capisso, povero Franz. Anca a mi i me ga cavà el Stato che me spetava.
    Napoleone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.