29 Agosto 2013

Nuova rivolta al Cie di Gradisca

Una nuova protesta ieri sera al Cie di Gradisca d’Isonzo da parte di una ventina di immigrati, ospiti della struttura che chiedono, tra l’altro, la possibilità di trasferimento in altri Cie. Nella tarda serata di ieri gli immigrati sono saliti sul tetto, dove ancora si trovano. Secondo quanto riporta l’ANSA, due migranti sono caduti da una rete di contenimento e sono rimasti leggermente feriti. Soccorsi, sono stati medicati all’ospedale di Gorizia.

Tag: .

10 commenti a Nuova rivolta al Cie di Gradisca

  1. Avatar Giovanni Rotolanti

    Manca la notizia del diretto,con naso rotto,a un operatore da parte di un nord africano,poi incarcerato;guarda caso il “ricevente” era sempre del nord africa…mah…finchè non si decide il da farsi,queste situazione proseguiranno di certo.

  2. Avatar furlan inside

    giovanni, così verrai additato come razzista ignorante che non sai nulla. avresti dovuto scrivere che l’operatore dell’ente gestore ha preso a colpi di naso il palmo della mano del nord africano.

  3. Avatar michela

    furlan, sei geniale!!! 🙂

  4. Avatar Giovanni Rotolanti

    L’estema sinistra non capisce due cose:una che hanno già perso in partenza;due che la parola”razzismo contrario” è ben nota a tutti,anche se bisogna aggiornare i dizionari e le enciclopedie.

  5. Avatar Fiora

    @ 4
    Già!”razzismo contrario” o “razzismo alla rovescia”. Degli immigrati verso le popolazioni ospiti e perfino di nostri connazionali che discriminano come di razza inferiore chi sia di opinione diversa dalla loro in tema d’immigrazione …indiscriminata!
    l’integrazione non è una medicina amara da cacciare in gola con la forza,nè una purga…con il rischio di involontariamente emulare i metodi di certi mai abbastanza vituperati squadristi.

  6. Avatar michela

    @5
    basti leggere quello che scrive nei suoi due libri Ayaan Hirsi Alì, somala, quando faceva l’assistente sociale in Olanda presso i suoi compatrioti ospitati dagli olandesi: tutti o quasi erano pieni di disprezzo per la nazione ospite e per i suoi abitanti, e non si capacitavano di doverne ascoltare i suggerimenti, le norme, gli ordini. E lasciamo perdere il resto.

  7. Avatar maja

    qualcuno qua dentro ha mai scritto che gli immigrati non sono razzisti?
    qualcuno ha mai scritto che sono tutti ottime persone dai comportamenti impeccabili?

  8. Avatar Fiora

    @6 un classico ,michela. ” non far del bene se non sai sopportare l’ingratitudine”

  9. Avatar Fiora

    @7
    “qualcuno ha mai scritto che gli immigrati non sono razzisti che sono brave persone ecc. ecc.”
    a parte il “discriminato ” J.Remada,nessuno però(la pavida sottoscritta inclusa) ha mai osato dire a chiare lettere che gli immigrati sono razzisti ,non sono tutti brave persone e hanno comportamenti non impeccabili come non è impeccabile quella fedina penale che talvolta si ha persino la ventura di reperire attraverso l’Interpol.
    Chissà, forse un minimo di obbiettività gioverebbe alla santa causa di più di mille sermoni.

  10. Avatar Fiora

    “l’immigrato”
    più che un coacervo di varia umanità ,qui lo si considera nella globalità di una categoria. Una specie protetta e guai a dirne male.
    Ringrazio comunque ancora Luigi baziloto, l’unico che senza invettive e link ad hoc, in un recente post abbia parlato di immigrati come persone con diversa individualità con la partecipazione di chi le abbia davvero conosciute singolarmente, fino a commuovermi davvero e avvicinandomi alla loro realtà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.