6 Agosto 2013

Sentiero Rilke: verso una convenzione per la riapertura

Il sentiero Rilke, chiuso da mesi a causa della scaduta convenzione con i proprietari, potrebbe essere nuovamente accessibile al pubblico entro il prossimo settembre. Lo ha reso noto la Provincia di Trieste, che e’ al lavoro per la stesura del testo di una nuova Convenzione, d’intesa con i principi della Torre e Tasso, proprietari del sito, e con il Comune di Duino Aurisina. Il sentiero che strapiomba sul golfo di Trieste e’ una delle meraviglie del territorio, sempre meta di escursionisti e turisti attratti dalla vista mozzafiato e dal Parco delle Falesie.

“Il nostro obiettivo – spiega Maria Teresa Bassa Poropat, presidente della Provincia di Trieste – e’ riaprire in tempi brevi il sentiero al pubblico e ai visitatori, in attesa che la Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, come annunciato nei giorni scorsi, metta a disposizione le risorse necessarie alla soluzione definitiva”.

“L’amministrazione provinciale – aggiunge – intende stilare una nuova Convenzione di durata annuale, diversa dalla precedente disdettata dai proprietari sia sotto il profilo contrattuale che di contenuto, perche’ si occupera’ non piu’ e non solo delle responsabilita’ legate alla manutenzione ordinaria e straordinaria del sito e della messa in sicurezza, ma costituira’ la base di un progetto generale di sviluppo dell’intera area, definendo ruoli e compiti degli enti e dei soggetti interessati in un’ottica tesa alla valorizzazione complessiva dell’area, in chiave turistica e promozionale, vista anche la vicinanza del nostro Centro di Promozione Territoriale di Sistiana”.

Tag: .

2 commenti a Sentiero Rilke: verso una convenzione per la riapertura

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.