29 Luglio 2013

Corruzione, movida e degrado all’Olimpiade dele Clanfe

E anche sto giro ghe la gavemo fata. A farse coromper in giuria. La foto testimonia ben la situazion dele 15: 6 giurati per 9 carafe de spritz. E risi. E dopo xe rivade altre carafe. I clanfadori ga capì benissimo lo spirito del’Olimpiade dele Clanfe e la manifesta corutibilità dei giurati.
Ma andemo con ordine con la cronaca dela giornada dei organizatori.
Se inizia ale 9, ritrovo in Associazion Spiz per ingrumar tute le robe, riempir furgon e auti e andar a farse la foto de clapa soto el manifesto in via Coroneo. Ore 9.45. Dove xe Andrea Pecile? Lo ciamo. Te dormi? No, no, tranquo, ma no gavevimo dito 10.30 al’Ausonia? Movite dei che dovemo far la foto!
Al’Ausonia rivemo per le 10.30 e parti la machina organizativa. Striscioni, ombreloni, gazebi per i bancheti, baloni de gonfiar, bandiera tirada su, summit de giuria e in 1 ora semo praticamente pronti. Tra giurati, bubez, giurati-bubez, factotum e clanfine saremo una ventina a organizar sto evento.
Robe che da’ sodisfazion: veder che Trieste rispondi. Veder che tante volte el Nosepol xe solo che la scusa de chi che no vol. L’Olimpiade dura meza giornata, ma noi ghe lavoremo de mesi. E de mesi tante persone, che ga la stessa passion e voia de far, ne contata e ne proponi de darne una man, metendo a disposizion tempo e “zata”. Radiofragola xe presente, semo in direta radiofonica. Grazie ai muli de Liveye.it, semo adiritura in direta streaming in tuto el mondo. Magari qualche triestin in Australia ne sta’ seguindo, chissà. Grazie ai tanti sponsor semo carighi de premi per tute le categorie. E i pachi gara xe per tuti i gusti. Tuto questo con iscrizion a oferta libera e ingresso ridoto al’Ausonia. Questa xe la Trieste che voio. Gente che se da’ una man per tirar su qualcossa de bel per la propia cità.
Bon, taca banda. Cerimonia de apertura, alzabandiera e inno dele clanfe. Discorso del Sindaco. Con sorpresa finale:

Per i curiosi, penso sia giusto svelar el backstage de sto viz. Qualche giorno fa, per sbaio, me son incrocià con Cosolini che me ga dito: “Ciò xe sabato prossimo l’Olimpiade? Te vol che fazo el tufo de apertura?” “Sì, daghe! Saria figon!” “Bon, fazo un piron de bordo vasca, coss’te disi?” “Va ben, però dopo te piconemo” “Eh bon, quel che xe giusto xe giusto. Però go anche de mascherarme… qualcossa… speta che penso dei, se sentimo”. E dopo una setimana el gaveva pensà a sto numero de butarse vestì. “…Perchè cussì l’atenzion vien un poco distolta del’esecuzion del tufo”. E in efeti in giuria xe rivà anche un 4. e 14 in morbin.
E poi via, la gara vera e propia, con la perfeta cronaca de Mauro Vascotto.
Un omo tigre.

Un Santa Claus.

Un pufo tropo alto.

No funziona el microfono in giuria. Pecà, volemo dir monade anche noi. Ala mia sinistra xe Andrea Pecile. Poi Maxino. A destra Paolo Stanese, Erika Ronchin e Alberto Krebel. Comincia a rivar i spritz oferti dai concorenti. 5 carafe. 6. 7. Do in un colpo. Rivemo a 14 e incomincemo a preocuparse. El microfono funziona. “Bon muli, chi che ghe vol ben al nostro fegato che vegni iutarne a bever!”. Riva oferta anche una mastela de riso fredo. Sè fantastici.
Qualchidun sbaia travestimento e se inimica un giurato.

Un baloner e una velina se scambia i ruoli.

E qualchidun dichiara 2 avitamenti e 2 salti mortali particolari…

L’argomento del’estate triestina xe la movida e el degrado. Eco che riva una bomba a tema ecologico.

E poi xe chi ga crisi de identità e prepara una clanfa “chi xe el mona”

E qualchidun, nel dubio, fa tuto. Mortaio, urlo, caminada… pregevole el comento de Andrea Pecile 😉

Pericolo cola clanfa eletrica.

E spazio anche al sociale con la Clanfa Equitalia.

Xe poi chi se filma intanto che el se buta…

No manca le culatade…

E el nemico dela clanfa, el naso tapà! Che val 0 direto.

Xe chi zerca de lavar la giuria…

E infine un piferaio de pantigane 😉

E poi el tufo dela giuria e de Mauro, dopo 4 ore e 14 carafe de spritz. Ma anche sto giro semo tornai tuti in superficie e semo ancora qua.
Premiazioni. Le clasifiche complete se trova sul sito Spiz, a sto link. El re dela clanfa xe Alessio Benci, 13 anni. La regina Virgina Del Santo, 18.
Altra roba che rendi l’Olimpiade unica, xe la partecipazione senza limiti de età. El più picio ga 7 anni, el più vecio xe in dopia cifra e la prima xe propio un 7. Generazioni diferenti de persone che garegia assieme portando avanti una belissima tradizion.
Una grande giornata de festa per tuti, no solo per i partecipanti.
Bon muli, se vedemo el 26 luglio 2014, incomincè a alenarve!
Per intanto, se volè sostener el lavoro de Spiz per l’Olimpiade dele Clanfe e per la Rampigada Santa (la gara de bici e de corsa su per Scala Santa) in programa el 22 setembre, dove qualsiasi aiuto xe sempre el benvenuto, podè contribuir ala causa con una donazion paypal qua de soto. Grazie, ve ne saremo enormemente grati e riveremo a organizar robe ancora più bele! (No, no finissi in spritz, tranquili!)

Tag: , , .

9 commenti a Corruzione, movida e degrado all’Olimpiade dele Clanfe

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.