29 Gennaio 2013

I crimini della Risiera di San Sabba: la mostra sul processo del 1976

Nell’ambito delle iniziative previste per il “Giorno della Memoria”, sarà inaugurata, mercoledì 30 gennaio, alle ore 17.30, nel Civico museo della Risiera di San Sabba, la mostra “Testimoni Giudici Spettatori: il processo della Risiera di San Sabba, Trieste 1976”.

Realizzata da Associazione nazionale ex deportati di Trieste, Istituto regionale per la storia del movimento di Liberazione nel Fvg, Biblioteca nazionale slovena e degli studi, Sezione storica Narodna in študijska knjižnica, Odsek za zgodovino, Civico museo della Risiera di San Sabba, la rassegna espositiva sarà visitabile liberamente fino al 2 giugno, tutti i giorni, festivi compresi, con orario continuato dalle 9.00 alle 19.00.
Curata da Franco Cecotti e Dunja Nanut, la mostra ricostruisce la vicenda del processo contro i crimini compiuti all’interno della Risiera di San Sabba celebrato al tribunale di Trieste tra febbraio e aprile 1976, processo che ebbe risonanza nazionale e internazionale. La mostra intende così ricordare l’azione civile dei tanti testimoni che, con coraggio e con enorme sforzo emotivo, hanno rievocato esperienze estreme di cui furono testimoni o protagonisti, e di cui molti loro parenti furono vittime. Il processo per i crimini compiuti alla Risiera di San Sabba, nel periodo dell’occupazione nazista dal settembre 1943 all’aprile 1945, venne celebrato presso il tribunale di Trieste tra febbraio e aprile 1976. Il processo fu un evento rilevantissimo: si svolse dopo un lungo periodo di silenzio giudiziario sui crimini nazisti in Italia, che avevano avuto una prima sanzione nei procedimenti contro Herbert Kappler (Roma 1948) e contro Walter Reder (Bologna 1951). (tratto da Ufficio Stampa Comune di Trieste)

Tag: .

Un commento a I crimini della Risiera di San Sabba: la mostra sul processo del 1976

  1. GIORNO DEL RICORDO 2013 – Ho realizzato questo video artistico e mi permetto segnalarvelo: http://www.youtube.com/watch?v=S82zbb0G8cA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.