18 Dicembre 2012

Famiglie numerose di Trieste: al via l’iter per la presentazione delle domande di contributo

IL COMUNE DI TRIESTE FA PARTIRE L’ITER PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI CONTRIBUTO A VANTAGGIO DELLE FAMIGLIE NUMEROSE
Lo ha deciso la Giunta Municipale nell’odierna seduta, così come previsto dalla art.9 ter della Legge Regionale 11/2006
“Interventi regionali a sostegno della famiglia e genitorialità”, che rientra nell’ambito del “Programma regionale di inteventi a sostegno delle famiglie numerose, con numero di figli pari o superiore a quattro”, approvato dalla Giunta Regionale con delibera (n.1727 dell’11 ottobre ’12).
Si tratta quindi di contributi destinati a famiglie di residenti al cui interno siano presenti quattro o più figli di età inferiore ai 26 anni (alla data del 31 dicembre 2011), purchè l’indicatore ISEE del nucleo famigliare di appartenenza non sia superiore a 30.000 euro.
Per consentire il più ampio supporto alle famiglie e tenendo conto dell’elevato numero di nuclei famigliari e dell’eterogeneità delle necessità, saranno ammesse a rendiconto le seguenti tipologie di beni e di servizi educativi e sociali, compresi i centri estivi:
1) mense scolastiche;
2) servizi e attività formative extrascolastiche e sportive;
3) servizi di trasporto scolastico e pubblico;
4) spese sanitarie
5) utenze domestiche;
6) acquisto di prodotti alimentari;
7) imposte e tasse locali.

La raccolta delle domande inizierà presumibilmente nel mese di gennaio e si concluderà improrogabilmente il 28 febbraio 2013.
Successivamente, la Giunta comunale provvederà alla determinazione della misura dei benefici economici, sulla base della numerosità delle domande pervenute e della composizione dei nuclei familiari.

La documentazione delle spese sostenute, per l’accesso ai contributi, dovrà essere:
1) intestata a un genitore o a un figlio del nucleo familiare in cui siano presenti quattro o più figli di età inferiore a 26 anni;
2) emessa da soggetti aventi con domicilio fiscale in Italia;
3) riferita alle annualità 2011 e 2012.

Il limite massimo di contributo per ciascun nucleo familiare é fissato in euro 1.500,00.

Per fornire la più ampia informazione possibile, sarà anche inviata una corrispondenza personalizzata alle famiglie potenzialmente interessate.

Tag: .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.