5 Ottobre 2012

La Mandragola di Machiavelli al Kulturni Dom di Gorizia: sabato 6 ottobre alle 20.30

Sabato 6 ottobre alle 20.30 al Kulturni Dom di Gorizia andrà in scena il secondo spettacolo in concorso al 22.mo festival teatrale internazionale “Castello di Gorizia” organizzato dal “Terzo Teatro”: si tratta, in particolare, di “Mandragola” di Niccolò Machiavelli che potremo applaudire nell’allestimento della compagnia teatrale “Al Castello” di Foligno.
La Mandragola ruota intorno a una crudele beffa erotica, spinta oltre il divertimento boccaccesco, fin verso la profanazione del sacro e dell’istituto familiare. Nella storia si affrontano così il desiderio di paternità e maternità, l’inganno, la manipolazione e la corruzione della Chiesa. Insomma, un bell’evento teatrale che ci farà immergere completamente nell’atmosfera del Cinquecento, anche se con qualche risvolto tenuamente pruriginoso. Sì, perché la mandragola è una pianta cui si attribuiscono proprietà afrodisiache: l’estratto di questa radice deve diventare il rimedio per l’infertilità di due donne, Nicia e Lucrezia. Capolavoro del teatro del ’500, è soprattutto una satira sulla corruttibilità della società italiana dell’epoca. Callimaco è innamorato di Lucrezia, moglie dello sciocco messer Nicia. Con l’aiuto del servo Siro e dell’astuto amico Ligurio, Callimaco, in veste di famoso medico, riesce a convincere messer Nicia che l’unico modo per avere figli sia di somministrare a sua moglie una pozione di mandragola, ma il primo che avrà rapporti con lei morirà. Ligurio trova presto una geniale soluzione: a morire sarà un semplice garzone, cosa che tranquillizza parzialmente Nicia, visto che qualcuno dovrà andare a letto con sua moglie. La regia dello spettacolo, recitato completamente in volgare fiorentino cinquecentesco, è di Claudio Pesaresi. Lo spettacolo è interpretato da Alberto Trabalza (Siro), Tommaso Tardioli (Callimaco), Andrea Paris (Ligurio), Mauro Formica (Messer Nicia), Mimma Verdenelli (Sostrata), Massimo Pergolesi (Frate Timoteo), Maria Segoni (una donna), Francesca Zafrani (Lucrezia) e Claudio Pesaresi (cantore). Scene di Goffredo Strappini. Prevendita (Interi euro 10 e ridotti euro 9) presso la libreria Antonini in Corso Italia 51/a a Gorizia (tel. 0481 30212).

Tag: , .

Un commento a La Mandragola di Machiavelli al Kulturni Dom di Gorizia: sabato 6 ottobre alle 20.30

  1. Avatar bonalama ha detto:

    ragazzi : “l’infertilità di due donne, Nicia e Lucrezia” Nicia è un uomo come dite due righe più sotto, un po’ di attenzione no? Nicia era un politi greco e condottiero, ma ciò è irrilevante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.