29 Aprile 2012

Memorie di uno Geisho: FEFF 14 / GIORNO 9

Giornata di chiusura FEFF spettacolare dal punto di vista climatico. Sole, caldo, vento tiepido, ragazze che si spogliano, ragazzi che guardano.

Oggi è l’ultimo giorno di scuola, lo si nota dalle facce. Ormai nessuno bada più di tanto a darsi un tono, si sbraga volentieri. Le facce sono più rilassate, anche quelle dello staff e degli organizzatori.

Tra gli spettatori abituali poi si respira aria di smobilitazione, di vacanze di chiusura anno. Cè anche chi bigia le proiezioni di film filippini per godersi il primo vero sole primaverile disteso sul prato del teatro,stando ben attento a schivare le onnipresenti merde di cane.

La stanchezza di 9 giorni di festival comincia a farsi sentire: schiene a pezzi, occhiaie furibonde, barbe incolte ed afrori inimmaginabili si mescolano nel foyer del Teatro Nuovo. E tra loro serpeggia un pizzico di malinconia per un qualcosa di bello e familiare che sta per finire, forse troppo presto.
Costa tempo e fatica, è vero, ma si vorrebbe non finesse così presto.

E se vogliamo la forza di un gioiello come il Far East Film Festival di Udine – e la forza SOPRATTUTTO di chi lo prepara, lo organizza e ci lavora durante questi 9 giorni – è quella di creare un evento di portata internazionale con pochi mezzi a disposizione, pochissima pubblicità da parte degli enti preposti (che continuano a sottovalutare l’importanza della CULTURA che questo festival fa esplodere), ma con infinita ed ammirevole passione.

Ed è proprio la passione che fa dire a tutti gli aficionados: arrivederci al prossimo anno, caro FEFF.

 

(and the winners are:

per il premio MyMovies.it: THERMAE ROMAE di TAKEUCHI Hideki;

il Black Dragon Award invece va a SILENCED di HWANG Dong-Hyuk;

classificato al FEFF Award: THE FRONT LINE di JANG Hun;
classificato al FEFF Award: ONE MILE ABOVE di DU Jiayi;
classificato al FEFF Award: SILENCED di HWANG Dong-Hyuk)

————————————————————————————————————————————

FILM VISTI OGGI:

14.15: MITSUKO DELIVERS di ISHII Yuya / 2 palle e mezzo
16.00: SIX DEGREES OF SEPARATION FROM LILIA CUNTAPAY di H.JADAONE Antoniette / 2 palle e mezzo
18.00: UNBOWED di CHUNG Ji-young / 3 palle
20.00: THE WOMAN IN THE SEPTIK TANK di RIVERA Marlon / 3 palle
22.10: THE VIRAL FACTOR di Dante LAM / 4 palle

Tag: , , , , .

Un commento a Memorie di uno Geisho: FEFF 14 / GIORNO 9

  1. Avatar Dag

    Sono d’accordissimo, il Feff non viene adeguatamente sovvenzionato, supportato, pubblicizzato! E dire che porta 50.000 appassionati ogni anno e registi, attori e produttori dai Paesi del Sol Levante (quelli in cui l’economica tira ancora, tanto per ricordare).
    Ma alla Seganti, a Tondo, a De Anna e Molinaro, nonchè a Turismo Fvg questo non interessa, vero?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.