4 Febbraio 2012

Giorno del ricordo 2012: il programma delle celebrazioni a Trieste

E’ stato presentato ieri, nel Salotto Azzurro del Municipio, l’ampio programma delle manifestazioni previste in occasione della prossima ricorrenza del “Giorno del Ricordo 2012” (10 febbraio – istituito nel 2004 a perenne memoria degli infoibati e dei 300 mila italiani esuli dall’Istria e dalla Dalmazia), organizzate dal Comune di Trieste, dalla Provincia e dal Comitato per i Martiri delle Foibe con l’adesione di tutte le diverse associazioni e sodalizi patriottici e del “mondo dell’Esodo”.

Per quanto riguarda la cerimonia solenne di venerdì 10 a Basovizza, questa si svolgerà secondo il tradizionale programma, con Ingresso dei Gonfaloni, Alzabandiera, Onori ai Martiri delle Foibe, Santa Messa e Lettura della “Preghiera per gli Infoibati”, interventi delle Autorità. Successivamente una delegazione si recherà a rendere omaggio alla Foiba di Monrupino. Per la partecipazione alla cerimonia, il Comitato per i Martiri delle Foibe e la Lega Nazionale, in collaborazione con la Trieste Trasporti, metteranno, come di consueto, a disposizione alcuni autobus che partiranno alle ore 9.15 da piazza Oberdan (lato Consiglio Regionale), con ritorno a fine cerimonia (ore 11.30-12 circa). Per prenotazioni rivolgersi alla Lega Nazionale, via Donota 2, tel. 040-365343.

Il “Giorno del Ricordo 2012” sarà celebrato anche in tante città dell’ Italia e del mondo, nei continenti e nei Paesi dell’emigrazione giuliana, principalmente per iniziativa dell’Associazione Giuliani nel Mondo.

Infine, più in là, e cioè il 24 marzo, un’ulteriore iniziativa sarà realizzata dal Libero Comune di Pola, stavolta a Cividale, al Teatro Ristori, dove – come annunciato oggi dal presidente gen. Silvio Mazzaroli – avrà luogo lo spettacolo teatrale “La Cisterna”, sul tema delle foibe.
Questo  il programma completo delle manifestazioni “collaterali” triestine di questi giorni:

8 febbraio
ore 10, piazza Libertà, deposizione di corone al Monumento dell’Esodo e a seguire alla targa posta sulla facciata del Silos;
ore 10.20, piazzale Rosmini, deposizione di una corona davanti al monumento a Geppino Micheletti;
ore 10.40, Colle di San Giusto, deposizione di corone al Monumento agli Infoibati e al Monumento ai Caduti;
ore 11.30, monumento a Norma Cossetto, deposizione di corone alla stele nella via omonima (presso via Capodistria);
ore 12.30, località Noghere-Rabuiese, monumento in memoria dell’esodo degli italiani di Istria, Fiume e Dalmazia, deposizione di corone a cura della Federazione degli Esuli (ANVGD, Ass. Comunità Istriane, Libero Comune di Fiume in Esilio, Libero Comune di Zara in Esilio-Dalmati Italiani nel Mondo), della Lega Nazionale, del Libero Comune di Pola in Esilio e dell’Unione degli Istriani – Libera Provincia dell’Istria in Esilio;

8-12 febbraio
Apertura straordinaria del Campo Profughi di Padriciano (orario 10-12 e 14-16 e apertura comunque garantita anche dalle ore 9.30 alle 12.30 di ogni giovedì fino a tutto febbraio), a cura dell’Unione degli Istriani-Libera Provincia dell’Istria in Esilio.
8-12 febbraio
Ampliamento dell’orario del Centro di Documentazione della Foiba di Basovizza (dalle ore 10 alle 18), a cura della Lega Nazionale;

9 febbraio
ore 12, Civico Museo della Civiltà Istriana Fiumana e Dalmata (via Torino 8), inaugurazione di “Esodo: la tragedia di un popolo”, riqualificazione dell’allestimento del II° Piano dedicato al “10 Febbraio – Giorno del Ricordo”, a cura dell’Istituto Regionale per la Cultura Istriano-Fiumano-Dalmata e della Lega Nazionale;
ore 16.30, Sala Chersi di Palazzo Tonello (via Silvio Pellico 2), “L’apporto degli italiani all’estero nella letteratura italiana”, conferenza del Presidente della Società Dante Alighieri di Vienna, prof. Alfred Noe, a cura dell’Unione degli Istriani–Libera Provincia dell’Istria in Esilio;
10 febbraio
ore 16.45, Salone d’Onore del Circolo Ufficiali di Trieste (via dell’Università 8), lettura di testimonianze su foibe ed esodo, a cura della Lega Nazionale, del Comitato per i Martiri delle Foibe e della Federazione Grigioverde; 11 febbraio
ore 17, Auditorium del Museo Revoltella (via Diaz 27), spettacolo teatrale “Il vertice capovolto” di Roberto Spazzali, regia di Maurizio Soldà, a cura della Federazione degli Esuli;
16 febbraio
ore 10, Aula Magna del Liceo “Dante Alighieri” (via Giustiniano 3), presentazione del dvd “Il confine più lungo”, a cura dell’Istituto Regionale per la Storia del Movimento di Liberazione del Friuli Venezia Giulia di Trieste;
ore 16.30, Sala Chersi di Palazzo Tonello (via Silvio Pellico 2), cerimonia di conferimento del Premio “Histria Terra” 2012 al prof. Giuseppe Cuscito, a cura dell’Unione degli Istriani–Libera Provincia dell’Istria in Esilio;
17 febbraio
ore 16.30, Associazione delle Comunità Istriane (via Belpoggio 29/1), “Attualità dei valori risorgimentali – riflessioni sul Giorno del Ricordo”, seminario a cura dell’Associazione delle Comunità Istriane e della Federazione delle Associazioni degli Esuli Istriani Fiumani e Dalmati.

 

Tag: .

Un commento a Giorno del ricordo 2012: il programma delle celebrazioni a Trieste

  1. cap. Achab ha detto:

    x REDAZIONE

    Credo che questo articolo debba figurare anche nella pagina di Trieste. REFUSO?????
    Grazie per pubblicare (in GORIZIA!!!!) il programma di quella città-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.