17 Ottobre 2011

Il sottopassaggio pedonale di Barcola ripulito e dipinto dal gruppo “Lavori in corso”

Il sottopassaggio pedonale di Barcola verrà riqualificato. Verrà presentato questa mattina l’intervento che interesserà la struttura nei pressi del piazzale 11 Settembre.

I lavori di ripulitura e pitturazione saranno eseguiti dal gruppo “Lavori in corso”, formato dai borsisti del Dipartimento di Salute Mentale, soci di associazioni e cooperative sociali e volontari. Il progetto è stato affidato all’artista Elisa Vladilo.
L’intervento – che è il primo di una serie che interesserà altri luoghi della città – è stato promosso dall’Amministrazione comunale nell’ambito dei progetti di pubblica utilità, finalizzati a garantire un impiego temporaneo alle persone in difficoltà.

Tag: , , .

4 commenti a Il sottopassaggio pedonale di Barcola ripulito e dipinto dal gruppo “Lavori in corso”

  1. Avatar lillu

    che bravi!! 🙂 Ottima iniziativa

  2. Avatar SERGIO

    si spera che ci sia anche un direttore dei lavori del comune, che sappia fare il suo lavoro

  3. Avatar SERGIO

    Tantissime volte mi sono domandato chi dirige l’ufficio di quelli che vengono mandati a coprire le varie scritte politiche e non a Trieste, persona da lanciare, basta vedere il sottopasaggio della stazione, fatto con piastrelle multicolori molto belle quella volta quando era stato inaugurato, poi qualcuno ha avuto l’idea di coprire le piastrelle con pessima pittura, invece di pulirle, lo stesso ufficio manda oggi a coprire le scritte con vari colori non coerenti con i muri, che sarebbe meglio non li mandasse, coprono le scritte con delle pennellate che sono dei pastrocchi, qualcuno dovrebbe intervenire per far cessare queste porcherie,

  4. Avatar Fiora

    CHE BELLA NOTIZIA! 🙂
    PAURA avevo ad attraversare quel lugubre posto a metà tra il corridoio di un obitorio e di un manicomio… Finora ho preferito rischiare quotidianamente la vita sulle strisce pedonali, dove non ci si fila nessuno né a me né al cagnetto, che tengo prudentemente in braccio, nel timore che mi trasformino un Piccolo Brabantino vivo in una sogliola defunta…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.