14 Ottobre 2011

Gorizia turistica sul cellulare e le polpette di Paolo Vidoz: appuntamento in piazza Vittoria

Percorsi storici e naturalistici, piatti tipici, aspetti culturali. Da sabato Gorizia avrà una marcia in più. La città si potrà “conoscere”, infatti, anche attraverso il cellulare, utilizzando un’applicazione web, con testi e foto che guideranno il turista alla scoperta del capoluogo isontino.

L’iniziativa, che sarà presentata sabato alle 18 in piazza Vittoria, fa parte del progetto realizzato da Comune e Confcommercio Gorizia e finanziato dalla Regione dopo essere giunto ai vertici del concorso indetto da quest’ultima sulla valorizzazione dei centri storici. Gorizia aveva presentato un progetto inerente la rivitalizzazione delle aree del centro storico che, al momento della presentazione del bando erano già in fase di riqualificazione urbanistica, ovvero piazza Vittoria, piazza Sant’Antonio e le vie Rastello, Monache e Oberdan. Più in generale, però, gli interventi proposti e realizzati sono funzionali a una crescita della dimensione turistica di tutto il centro cittadino e anche oltre.

Sabato, saranno presentati tutti gli elementi nati grazie a questo progetto, a partire dal city brand, ovvero un “marchio-logo” che caratterizzerà tutte le manifestazioni cittadine. Si tratta di un modello di marketing strategico, volto a richiamare immediatamente l’identità della città e le caratteristiche che la rendono unica. Un salto nel futuro per Gorizia che, dopo l’attivazione del wi-fi gratuito nel centro cittadino, primo in regione in termini di vastità dell’area interessata, compie oggi un’altro importante passo avanti nell’innovazione degli strumenti di marketing territoriale.
La presentazione del city brand, con l’applicazione web, che sarà proiettata su uno schermo in piazza Vittoria, si concluderà con l’inaugurazione di un’altro originalissimo elemento a sorpresa che sarà svelato sabato alle 18, in piazza Vittoria.

E, visto che si parla di tipicità goriziane, alla fine, sarà offerto un buffett con le “mitiche” polpettine di Paolo Vidoz, “arricchite” da ingredienti segreti imparati a Masterchef.

Tag: , .

43 commenti a Gorizia turistica sul cellulare e le polpette di Paolo Vidoz: appuntamento in piazza Vittoria

  1. Avatar capitano ha detto:

    A mi il termine polpetta associado a un pugile no me piasi per niente 🙂

  2. Avatar mah... ha detto:

    quanto costa al debito pubblico italiano questa marchetta elettorale?

  3. Avatar stefano ha detto:

    Credo che pur di dare significato al nulla si riesca ad enfatizzare un prodotto che in realtà non esiste, o meglio sia stato autopro-clamato, come le mitiche polpettine di Paolo Vidoz. Ho seguito tutti gli episodi di Masterchef, e per quanto possa esprime una certa simpatia per il personaggio Vidoz ed avessi anche tifato per lui, non credo che
    gli chef Cracco o Barbieri gli possano aver
    svelato ingredienti segreti sulle polpettine
    del breve perdiodo in cui ha partecipato al
    programma.
    E comunque sia utilizzare le polpettine per lanciare un progetto costato 125.000 euro lo
    trovo tipicamente mediocremente goriziano….

  4. Avatar boris ha detto:

    …e ai meno fortunati che non potranno esser presenti… potenti mezzi tecnologici permetteranno di seguire LIVE un evento di tale portata…

    http://www.lookaway.net/it/webcam/italia/friuli-venezia-giulia/gorizia/piazza-vittoria.html

    🙂

  5. Avatar Unocontrouno ha detto:

    @ mah: ai tratta di un progetto nato nel 2009, quando la Regione pubblicò un bando dedicato a i centri storici, e composto da numerose attività, tra cui alcune promozionali. Nessuno scandalo, nessuna marchetta.
    @ stefano: la presenza di Vidoz non attiene al progetto, semplicemente si è pensato di coinvolgerlo per la presentazione delle varie azioni promozionali realizzate.

  6. Avatar Unocontrouno ha detto:

    Ups.. si tratta…

  7. Avatar Mauro ha detto:

    Ma e possibile che in ogni manifestazione fatta a Gorizia per poter rilanciare la città, ci deve essere sempre le solite critiche malvagie?
    Questo e il semplice identikit del Goriziano, critica pessimista e a chi ha la volonta di creare qualcosa loro criticano e sputanano.
    Se non vi intaressa di andare non siete obbligati ma smettetela di stare solo a criticare siete ormai diventati paranoici.

  8. Avatar isabella ha detto:

    Mauro non fare di tutta l’erba un fascio, dai.

  9. Avatar dimaco ha detto:

    ascensore? giusto criticare
    festa in piazza giustissimo andarci.
    Paolone li a far da testmonial ? me sta benisimo.
    i veci che scasa i maroni perchè xe casin in cità? Se alarga la Culot e festa finida.

  10. Avatar ms ha detto:

    io intanto ho conosciuto isabella

  11. Avatar ms ha detto:

    e quindi go fa giornada

  12. Avatar ms ha detto:

    ps complimenti agli organizzatori

  13. Avatar Fulvio ha detto:

    Polpetteee . . .
    polpettine Gratisss . . !

    farà el pienon !
    Quà sè tanti che vol magnar a sbaffo 😉

  14. Avatar dimaco il discolo ha detto:

    te ga conossu anche mi , ms, ma no te se ga vanta tanto.

  15. Avatar ilaria ha detto:

    …forse non sarai il suo tipo… 🙂

  16. Avatar Kat ha detto:

    ms festa davanti l’uscio con bele mule. ben diria;-)

  17. Avatar isabella ha detto:

    dimaco se ciama “fidelizzazione del cliente” 😀

  18. Avatar Kat ha detto:

    qunti cent te ga costado sta lode isa confessa 😀

  19. Avatar dimaco il discolo ha detto:

    uff mi no posso fidelizar. solo ciapar misure. 🙁

  20. Avatar Kat ha detto:

    dim te podessi far una fideiussione e metterte d’accordo con ms x far el buttafuori 😉

  21. Avatar Kat ha detto:

    o mejo el butadentro…:-)

  22. Avatar fan di telemare ha detto:

    La panchina maxi invece a chi e` venuta in mente? Si puo’ dire che e’ una cagata pazzesca degna del miglior Fantozzi? O si verra’ tacciati di nosepolismo?

  23. Avatar isabella ha detto:

    dimaco non me ricordo ben cos te fa de preciso, o meio so in quale ramo, ma non cos te produci, però posso sempre tenirte a mente in caso de bisogno 😉

  24. Avatar Mauro ha detto:

    Va bene, scusa Isabella. Ero anche io al inaugurazione del sito ieri sera, bon prosciutto cotto nel pane, e buone le polpettine, erono piccoline ma bone, e poi un bon bicer di vin bianco.

  25. Avatar DT ha detto:

    Spero che almeno l’ideazione logo non sia stato pagata a chi ha ideato la grafica e il sito in quanto e’ esattamente lo stesso logo della manifestazione del Triathlon svoltasi a Giugno!
    Non riesco come si possa lanciare un “nuovo” logo quando gia’ esisteva.

  26. Avatar Unocontrouno ha detto:

    @ fan di telemare: lo sarà per lei e probabilmente anche per altri, questo succede per tutte le cose che si fanno. A tanti, invece, è piaciuta; forse hanno capito il senso di tutto il progetto o semplicemente hanno trovato piacevole la panchina stessa.
    @ DT: non si è presentato un logo, ma un progetto di city branding. Condivido che la somiglianza col logo della gara di Triathlon sia assolutamente evidente, detto questo la decisione sul tipo di logo è giunta ben prima della manifestazione sportiva e di conseguenza apportare modifiche era impossibile, oltre che immotivato. Anzi, l’auspicio è che vi siano sempre più iniziative collegate a questo nuovo progetto e di conseguenza al logo Let’s Go.

  27. Avatar fan di telemare ha detto:

    Qualcuno doveva ben incassare una parte dei 120.000 euro…

  28. Avatar Unocontrouno ha detto:

    @ fan di telemare: mi dispiace abbia un così forte preconcetto verso questa iniziativa. Se per caso domani pomeriggio fosse libero potrebbe venire ad assistere al convegno organizzato (alle 15 – Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia) dove potrà ottenere una completa panoramica di tutto il progetto. Se non potrà esserci, non posso fare altro che invitarla a non pensare a chissà quali “magheggi”. La Regione FVG ha messo a disposizione dei fonti, è stato presentato un progetto che è arrivato secondo in graduatoria e sulla base di quel progetto sono state realizzate le diverse iniziative.

  29. Avatar DT ha detto:

    @unocontrouno: permettimi di dubitare che il logo era gia’ stato ideato ben prima della manifestazione del triathlon. Anche se non ne sono convinto, potrei capire che il termine Let’s Go sia antecedente alla gara del triathlon, ma mi sembra molto strano che sia stato pensato esattamente con gli stessi caratteri e la stessa linea grafica. Sicuramente e’ auspicabile che il logo possa essere utilizzato per diverse manifestazioni ma almeno si poteva avvisare la suadra di Triathlon della situazione.

  30. Avatar Unocontrouno ha detto:

    @ DT: io non so da quanto tempo gira il logo della squadra di Triathon, quello che posso dire è che noi per primi siamo rimasti “sorpresi” nel vedere quel logo. Se lo ritiene, per dimostrarle quanto dico, c’è tutta la corrispondenza, con le varie bozze, a conferma che noi stavamo lavorando su quel logo ben prima della competizione sportiva. Detto questo, non penso ci sia nulla da chiarire, questo nuovo marchio vuole essere uno strumento a disposizione di chiunque.

  31. Avatar DT ha detto:

    @unocontrouno: non mi pare tanto bello che lei dica che non c’e’ niente da chiarire. Non voglio entrare in polemiche che non mi appartengono direttamente. Vivendo di riflesso la situazione penso solo che prima della presentazione del city branding magari un contatto con i responsabili del triathlon ci stava.

  32. Avatar Unocontrouno ha detto:

    @ DT: nessuna polemica, ma non vedo proprio cosa ci sia da chiarire. E ribadisco, penso sia solo un fatto positivo la singolare coincidenza di loghi. Poi, se qualcuno pensa di avere un qualche diritto sulla frase “let’s Go” o sul font helvetica, bè, credo che sia tempo perso stare a discutere. Piuttosto penserei a come collegare la prossima gara di triathlon con i nuovi strumenti a disposizione. Questo, per me, sarebbe un argomento. Tutto il resto, francamente, lo vedo solo come un voler cercare per forza di cose la polemica.

  33. Avatar boris ha detto:

    Certo che è bizzarra come coincodenza

  34. Avatar Leo ha detto:

    Quoto Boris al 100%

  35. Avatar marco ha detto:

    ahahah chissà quanto è costato fare il sito con jquerymobile …

  36. Avatar boris ha detto:

    se mi posso permettere vorrei segnalare agli autori dell’applicazione mobile/sito qualche refuso riscontrato…

    modificare “Trgovsky” o peggio “Trgovisky” dom in “TRGOVSKI DOM” ovvero senza nessuna “Y”

    al momento da una velocissima scorsa ho trovato questo… nei momenti di pausa leggerò con calma il tutto.

  37. Avatar boris ha detto:

    @marco
    sul Piccolo di oggi sono riportati i seguenti dati:
    126000 euro come costo totale
    di cui 9600 per la realizzazione dell’applicazione
    17000 euro per la panchina

  38. Avatar marco ha detto:

    @boris: 126.000 ???

  39. Avatar Leo ha detto:

    Forse e’ meglio non commentare le cifre…

  40. Avatar boris ha detto:

    @marco:
    si ma non per l’app… 126000 euri è inteso come totale stanziato dalla regione all’epoca per TUTTA l’operazione di city marketing.
    Di questi soldi pare che 9600 (!!) siano stati destinati alla creazione dell’applicazione mobile. Non voglio aprire alcuna polemica ma vorrei semplicemente dare una mia personalissima opinione in merito dato che in pausa pranzo ho trovato qualche minuto di tempo per spulciare un po’ quest’app e sinceramente posso dire di trovarla piuttosto scarna di contenuti e anche con qualche inesattezza… ad esempio leggo che il Trgovski dom è attualmente sede di una banca (?) mentre sappiamo bene che è l’attuale sede del Ministero del Tesoro ovvero vi trova posto la Direzione territoriale dell’Economia e delle Finanze di Gorizia tutt’ora in attesa di un trasferimento, a seguito della restituzione dello stabile alla minoranza slovena in base all’art. 19 della legge 38. del 23/2/2001.

    Purtroppo per mancanza di tempo la leggo a rate ma devo già da ora purtroppo constatare contenuti piuttosto scarni (soprattutto dal punto di vista storico, dove si poteva davvero dare decisamente di più) e anche dal punto di vista tecnico avrei qualcosa da ridire. (Manca ad esempio un tasto di uscita/terminazione per cui bisogna tornare alla home e killarla da un task manager, altrimenti rimane in background)
    Per proseguire trovo inutili le cartine all’interno dei percorsi in quanto non zoommabili e quindi le vie non sono leggibili… La mappa iniziale è invece zoommabile e utilizzabile.
    Diciamo che la definirei più una BETA che necessiterebbe di una rivisitazione.

    Cmq Marco, la trovi sul market android con la stringa “Let’s go”

  41. Avatar boris ha detto:

    Dal mio modestissimo punto di vista un’applicazione mobile del genere ha davvero MOLTO senso se:

    1)prevede una versione MULTILINGUE dove nella prima schermata posso scegliere tra: italiano, inglese, tedesco e sloveno.

    2)prevede una REALE integrazione tra contenuti e posizione GPS ovvero contenuti automaticamente aggiornabili “on the go”… in parole povere mentre passeggio tra le vie l’app deve farmi da guida virtuale e fornirmi le informazioni di quello specifico stabile che sto ammirando.

    3)prevede una spiegazione STORICA davvero APPROFONDITA di ogni stabile storico/monumento menzionato.

    4)prevede la consultazione rapida di informazioni utili quali n.di telefono dei musei, relativi orari di visita, costi di ingresso…

    5)prevede un link al sito web costantemente AGGIORNATO a eventi, mostre, spettacoli, serate particolari…tutto ciò che la città può offrire nella giornata di consultazione

    6)prevede una sezione di CONSIGLI UTILI ai turisti in merito ad alberghi, ristoranti, trattorie tipiche, winebar, negozi… magari suddivisi per fasce di prezzo

    L’idea dell’applicazione è di per se molto interessante, l’esecuzione attuale un po’ meno.

    Credo di aver individuato l’origine di alcuni refusi… per quanto riguarda la sezione “Architettura del novecento” presumo che sia stato fatto un massiccio copia/incolla da qui: http://www.go.archiworld.it/arch_firmata.html
    Probabilmente bisognerebbe attingere da fonti più autorevoli.

    Non vorrei essere frainteso perchè so già che salterete fuori col solito: “ALLORA FA TI…che te son bon solo a criticar”.

    Di conseguenza chiarisco subito che il mio intervento è da intendersi esclusivamente come CRITICA COSTRUTTIVA per un’auspicabile futura versione 2.0 …perchè così com’è ora da più l’idea di una bella occasione mancata.

  42. Avatar Unocontrouno ha detto:

    @ Boris, @ Marco: purtroppo adesso non riesco a rispondere in modo completo, lo faro’ domani. Ci tengo solo a precisare che le cifre pubblicate sulla stampa sono dati generali e che quindi andrebbero conosciuti in modo piu’ approfondito. detto questo, certe osservazioni sulla app sono lecite. oggi abbiamo organizzato un convegno per spiegare dal punto di vista tutto il progetto. Tra i punti che voglio segnalare: la app presto sara’ tradotta in inglese, ogni contributo per migliorare la app e’ ben accetto, stiamo cercando di definire i prossimi temi che dovra’ avere! Per intanto buona serata a tutti!

  43. Avatar Unocontrouno ha detto:

    Scusate il ritardo: come detto più volte anche in conferenza stampa ogni indicazione utile al miglioramento della app sarà preso in considerazione. Detto questo, aggiungo alcuni dettagli:
    – stiamo valutando i preventivi per la traduzione in inglese;
    – l’impostazione a percorsi nasce dal bando attraverso il quale sono arrivati i finanziamenti;
    – per la redazione dei contenuti ci siamo rivolti a diversi soggetti;
    – testi e contenuti potranno essere aggiornati e migliorati;
    – e’ in fase di definizione un implemento della app con dettagli più commerciali (ristoranti etc) e info generiche;
    – in realtà, nella home è già previsto un box con gli eventi cittadini del momento e relativo link al sito (se esistente);
    – Il percorso Architettura del novecento è stato realizzato dai ragazzi di una scuola goriziana, provvederò a chiedere spiegazioni rispetto ai contenuti presenti su http://www.go.archiworld.it/arch_firmata.html.

    Se desiderate, invece, dettagli su tutto il progetto, sono a disposizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.