15 Settembre 2011

Lunedì l’inaugurazione del nuovo parcheggio di via Giacich

Completata l’illuminazione e la segnaletica verticale, sarà inaugurato lunedì 19 settembre, alle ore 13, il nuovo parcheggio di via Giacich. E come promesso, fino all’arrivo dei parcometri rimarrà a uso gratuito dei cittadini di Monfalcone.

«Si tratta di un’opera che va incontro alle richieste di cittadini e commercianti – spiega l’assessore all’Urbanistica Massimo Schiavo – .E’ infatti in centro città, garantirà una sosta a rotazione con una tariffa comunque minima, e soprattutto grazie alla permuta realizzata con la ditta titolare dei lavori è stato realizzato senza che il Comune dovesse sborsare un euro».

I lavori per la realizzazione dell’area di sosta sono iniziati circa un anno fa. Gli stalli sono stati completati a inizio del mese di agosto, ma si sono dovuti poi attendere i necessari tempi tecnici per la sistemazione della segnaletica e dell’illuminazione, che si è conclusa proprio in questi giorni. Appena avuto quindi il via libera, l’amministrazione ha deciso di aprire la zona alla sosta nonostante la mancanza dei parcometri, che saranno installati in seguito.

Il parcheggio sarà, come previsto, «zona verde», ovvero vede un orario a pagamento che va dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18, per un totale di 7 ore a pedaggio nel corso dell’intera giornata. La tariffa oraria è di 0,45 centesimi, il periodo minimo di sosta (20 minuti) costa appena 15 centesimi. La tariffa giornaliera è di soli 2,5 euro. Per quanto riguarda i residenti, i costi sono ancora più contenuti: 30 centesimi l’ora e 10 centesimi per i primi 20 minuti. Il sistema di sosta a pagamento è necessario per evitare soste a tempo indeterminato e garantire invece la giusta rotazione nell’occupazione dei posti auto.

Tag: , .

Un commento a Lunedì l’inaugurazione del nuovo parcheggio di via Giacich

  1. Avatar Hafez

    Vedremo…..non ho stima per Schiavo,a Panzano parte dei parcheggi sono irregolari,o rischi le gomme,o rischi la multa;vedremo se su questo nuovo ci sono spazi per furgoni e affini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.