11 Agosto 2011

In funzione la rotatoria di Buttrio sulla regionale 56

“Sulla regionale 56, uno degli assi principali della viabilità ordinaria del Friuli Venezia Giulia, sono state complessivamente previste opere di riqualificazione e di messa in sicurezza per circa 8,5 milioni di euro: lavori – ha sottolineato oggi a Buttrio l’assessore regionale alla Viabilità e Trasporti Riccardo Riccardi, che vogliamo concludere entro la fine della legislatura”.
E’ stata infatti “ufficialmente” inaugurata ieri a Buttrio, all’incrocio tra la strada regionale 56 “di Gorizia” e le vie Divisione Julia e Malignani, la nuova rotatoria (che ha sostituito un impianto semaforico) realizzata da FVG Strade con un costo complessivo di 1,150 milioni di euro e la costruzione di un sottopasso ciclo-pedonale in direzione degli abitati di Camino, Caminetto ed il cimitero.

Un’opera “sentita ed attesa dalla comunità locale”, come hanno confermato lo stesso Riccardi ed il sindaco di Buttrio, Tiziano Venturini, che ha visto concludersi i lavori nell’arco di circa cinque mesi “anche grazie alla reale collaborazione tra Regione, Provincia di Udine ed i Comuni attraversati dalla 56”, ha ricordato l’assessore regionale rimarcando che senza un comune impegno delle istituzioni non si concretizza l’interesse pubblico e generale.
E Riccardi ha anche evidenziato, “a conferma che il Governo Tondo non a parole testimonia e ribadisce la volontà di dar corso ad una vera ‘stagione’ delle infrastrutture”, che negli ultimi tre anni sono stati aperti in regione cantieri per complessivi 650 milioni di euro, nonstante la difficile situazione dI finanza pubblica.
In comune di Buttrio, lungo la SR 56 (che tra Udine e San Giovanni al Natisone sarà interessata dalla realizzazione di sette rotatorie: “si va nella direzione giusta per articolare un Friuli più moderno nel suo sistema viario, ha evidenziato l’assessore provinciale Franco Mattiussi) è già stato impostato, proprio negli scorsi giorni, il nuovo sottopasso pedonale all’altezza delle Officine Danieli ed è in programma, come ha ricordato Venturini, un’ulteriore rotonda, all’incrocio con via D’Orment.

La rotonda si presenta con un diametro esterno di 60 metri, una larghezza delle corsie d’ingresso ed uscita, rispettivamente, di 6 e 4,5 metri ed è in grado di smaltire un traffico di quasi 2 mila mezzi all’ora.
Alla cerimonia sono intervenuti, tra gli altri, il sindaco di San Giovanni al Natisone, Franco Costantini, ed il direttore di FVG Strade Oriano Turello.

Tag: .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.