2 Maggio 2011

Ecco le 26 Stelle al merito del lavoro del Friuli Venezia Giulia

“Quest’anno i festeggiamenti coincidono con un altro anniversario importante, i 150 anni dell’unità d’Italia, che richiamano alla mente non soltanto chi ha lottato e si è sacrificato per l’unificazione del paese, ma anche il quotidiano impegno di quanti col proprio lavoro hanno costruito la Nazione e hanno contribuito a fare dell’Italia uno dei principali paesi industrializzati”. Ha esordito così il Prefetto Alessandro Giacchetti, nel suo discorso per le celebrazioni della Festa del lavoro, svoltasi questa mattina nei saloni della Prefettura di Trieste e durante la quale sono state consegnate 26 “Stelle al Merito del Lavoro” ad altrettanti maestri del Lavoro del Friuli Venezia Giulia, distintisi per singolari meriti di perizia e laboriosità, per avere migliorato l’efficienza degli strumenti di lavoro e per avere contribuito in modo originale al perfezionamento delle misure di sicurezza del lavoro.

In occasione di questa speciale ricorrenza, il Prefetto ha voluto ricordare i dirigenti e funzionari dello Stato scelti dal ministro Brunetta tra quanti, dal 1861 ad oggi, hanno illustrato la pubblica amministrazione, col loro contributo di intelligenza, di dottrina, di inventiva, di senso dello Stato spinto, in taluni casi, fino al sacrificio estremo della vita.

“Tra questi 150 nomi pubblicati sul sito del Dipartimento della Funzione pubblica – ha detto Giacchetti – numerosi sono coloro che hanno operato in questa regione: ricordo, tra gli altri, uno dei martiri del XX secolo, il questore reggente di Fiume Giovanni Palatucci. Come pure tanti sono i Prefetti della Repubblica: oggi desidero ricordarne uno in particolare, triestino di nascita, Gioacchino Palutan, che ricoprì nel 1950 l’incarico di Prefetto di Trieste”

Per celebrare l’evento è stata anche allestita in Prefettura una piccola mostra sul tema del lavoro con le opere dello scultore friulano Sergio Pacori.

Alla cerimonia hanno presenziato i parlamentari Roberto Antonione, Massimiliano Fedriga e Ettore Rosato, il sindaco di Trieste Roberto Dipiazza, il presidente della Provincia Maria Teresa Bassa Poropat, il Console Regionale della Federazione dei Maestri del Lavoro d’Italia, Giorgio Stabon, il Vicepresidente per il Triveneto della Federazione dei Cavalieri del Lavoro d’Italia, Giuseppe Perissinotto, i sindaci dei comuni della Provincia di Trieste e le massime autorità civili e militari.

Gli insigniti di quest’anno sono:

Giorgio BACICCHI (Fincantieri – Monfalcone) , Adriana BATTEL (Cds Audit – Gradisca d’Isonzo) , Giorgio BOCUS (Acc SpA – Pordenone) , Licia BUSOLINI (Coopca – Tolmezzo) , Aldo CASTELLANI (Assicurazioni Generali SpA – Trieste) , Giacinto CLEMENTE (Zml Industries SpA – Maniago) , Rosa Lia COMAR (Confindustria Gorizia) , Rinaldo DE MONTE (Snaidero SpA – Majano) , Giovanni Maria DELRIU (Electrolux Italia SpA – Susegana) , Marta FALESCHINI (Camst Soc. Coop. – Castenaso) , Bruno FERRARI (Burgo Group – Duino) , Giordano FIGHELI (Villa Russiz – Capriva del Friuli) , Bruno FURLAN (Saul Sadoch SpA – San Dorligo della Valle) , Gaetano GARGARI (Selex Galileo SpA – Ronchi dei Legionari) , Pierino GAVA (Stival srl – Motta di Livenza), Onorino Mario GERARDUZZI – (Pozzi & Ginori SpA – Spilimbergo) , Bruno IAIZA (Vidoni SpA – Tavagnacco) , Marcello LAVARONI (Fabris srl – Buttrio) , Lucio PETRIN (Micra di Pupin Amos e Ruben srl – Romano d’Isonzo), Giovanni PIZZINAT (Cartonplast Italia SpA – Sacile) , Attilio QUERIN (Telecom Italia –Venezia), Miriam ROLDO (A.P.T. – Gorizia), Luigi VIANELLO (Fincantieri Cantieri Navali Italiani SpA – Monfalcone) , Renzo VUERICH (Francesco Parisi Casa di spedizioni SpA – Pontebba), Graziella ZORZUTTO (ELLE Finanziaria SpA – Povoletto) , Sergio ZUDINI.(Wartsila Italia SpA- San Dorligo della Valle).

Tag: , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.