19 Marzo 2011

Camber: “Verificare i livelli di sicurezza della centrale di Krsko”

La Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia si attivi con il Governo italiano affinchè, operando d’intesa con gli organismi competenti dell’Unione europea, siano effettuati con sollecitudine controlli e verifiche degli effettivi livelli di sicurezza dell’impianto della centrale nucleare di Krsko, in Slovenia, utilizzando metodologie e parametri predefiniti – i cosiddetti stress test – per attuare, eventualmente, i provvedimenti tecnicamente e scientificamente più opportuni per la tutela della comunità.

Punta a questo obiettivo la mozione del consigliere regionale Piero Camber (Pdl) che, richiamandosi al gravissimo incidente della centrale giapponese di Fukushima e ai rischi che si profilano per la salute della popolazione fino a distanze considerevoli, sottolinea che la centrale nucleare di Krsko, presente e attiva in territorio sloveno, sorge a poche decine di chilometri dalla città di Trieste ed è di vecchia generazione e non vi è quindi certezza che possa garantire i livelli di sicurezza delle centrali di terza generazione. Inoltre, il territorio della Slovenia in passato è stato interessato da gravi terremoti.

Tag: , , .

7 commenti a Camber: “Verificare i livelli di sicurezza della centrale di Krsko”

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.