2 Febbraio 2011

I tir turchi se ne andranno a Monfalcone: individuati 60 mila mq per la sosta

I tir turchi se ne andranno a Monfalcone: sono stati individuati 60 mila metri quadrati per la sosta in attesa dell’imbarco sui traghetti.

La decisione è stata assunta ieriin un incontro che ha visto la partecipazione del presidente dell’Autorità del porto di Trieste, Marina Monassi. ”Lo spazio identificato – ha detto il presidente della Camera di commercio di Trieste, Antonio Paoletti – ha avuto l’avvallo anche dell’amministratore delegato della Samer & Co. Shipping, Enrico Samer, e quindi a giorni vi sarà un incontro definitivo per stabilirne le procedure di utilizzo”.

Monassi – riferisce l’Ansa – ha poi ”confermato la volontà di lavorare assieme alle categorie economiche per realizzare un piano di interventi immediato e un piano industriale di sviluppo triennale. Attraverso l’Agenzia del Mare della Camera di Commercio in collaborazione con l’Apt e i suoi funzionari, verranno portate avanti da una parte la stesura del piano industriale, dall’altra le campagne di informazione, promozione e marketing verso operatori italiani e stranieri per acquisire nuovi mercati’.

Tag: , , .

11 commenti a I tir turchi se ne andranno a Monfalcone: individuati 60 mila mq per la sosta

  1. Avatar Danilo Ulcigrai

    Ma la baba no dovessi lavorar pel porto de Trieste? O me sfugi qualcossa?

  2. Avatar adriano

    E’ vera la notizia che la Monassi per il suo incarico percepisce 40.000 euro al mese di denaro pubblico? Com’è possibile? SE la notizia è vera, non è un’indecenza? SE è una balla, come non detto.

  3. Avatar dultan

    piade in tel cul

  4. Me sa che xe iniziado el spostamento.

    Prima i rallenta le operazioni, i crea file.. e inveze de velocizarle, i sposta i tir a monfalcon? E se un riva dal autostrada slovena, che senso ga portarlo fin là?

    (che po’ ghe fosi migliaia e migliaia de tir ogni giorno…)
    Che modo de lavorar xe? No capisso.

  5. Avatar cagoia

    La Monassi ga comincià lavorar.

  6. Avatar Tergestin

    A breve i spostera’ anca el Porto, prepareve a saludar i vostri amici e parenti piu’ giovani. Se qualche vecio ne segui se ricordara’ del dopo ’54…..

  7. Avatar matteo

    bravo tergestin, mi go za dito anca nel altro dove i dixeva che i sposta i tir

    dovemo far el funeral al porto come che i ga fato per venezia

    Più che un funerale, è stata una festa.
    La bara fucsia c’era, come da programma, e dentro dovevano esserci le povere spoglie di una Venezia che ormai sopravvive a stento all’assalto dei 20 milioni di turisti all’anno che la invadono.
    http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Italia/2009/11/funerale-venezia-viva.shtml?uuid=f0ea2e16-d129-11de-a3e1-72f4380e7423

  8. Avatar Tergestin

    Da noi, Matteo, venti milioni de turisti inveze no li femo gnanca in trenta anni.
    I parla ultimamente de una fantomatica Trieste turistica, quando oltre al colosso insuperabile de Venezia se ga el turismo invernal che finissi nele casse Furlane e Austriache (come xe ovvio che sia) e quel balneare che va a Grado, Lignan e in Croazia (voio veder el mona che pagassi per andar al bagno a TS).

    Quindi cossa resta?
    Settor primario? 0.6%, cava do’ alevatori con Osmiza in Carso e te rivi al diese. Secondario? 11% circa se no sbalio, una roba ridicola ma anca per quel par che no xe spazi (dato che i spazi se li trova solo per far cantieri ed edificar condomini svodi in una cita’ in calo demografico, ma evidentemente le lobby dei costruttori xe contente cussi’ e i nostri politici per ovvi interessi ghe lassa far). Ergo no se pol gnanca chiuder la Ferriera col suo indotto a meno che no se voli assumer tre operai al metro quadro in Wartsila.

    Cossa resta? Do’ robe: uffici pubblici e vari enti za strapieni perlopiu’ de raccomandai, che no crea ricchezza e la risorsa che ancora oggi nonostante i vari scippi da parte dell’Italia da de magnar a 30 forsi 40 mila persone (includo nel mio calcolo anca le famiglie dei dipendenti).
    Trieste xe nata e ga ingrassa’ col Porto e xe declinada con el scippo del Porto, in continua attuazion dal 1918. Per mi xe da la’ che passa la prima soluzion -non l’unica ma la piu’ importante- e tuto el resto vien da se’.

  9. Avatar Tergestin

    E zonto, sempre a proposito de turismo: Trieste pol coprir coi posti letto un massimo de 4000 turisti se no sbalio. Caghemose ‘dosso.
    Col Porto Franco faturassimo in meno de una stimana quel che femo de turismo in un anno, ma garantido.

  10. Avatar stefano

    la mia opinione è che qualcuno ha oramai messo gli occhi sulla costa triestina,l’insistenza per la chiusura della ferriera,la riqualificazione del porto vecchio,il mancato finanziamento della piattaforma logistica mi porta a pensare,speriamo mi stia sbagliando,ad una speculazione per creare chissa che,cmq approposito di ferriera perchè non si parla mai dello stoccaggio del minerale sui moli?

  11. Avatar Triestin

    Che bela scelta che i ga fatto !
    Inveze che lavorar per noi, juta quei altri …..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.