23 Dicembre 2010

Pranzo di Natale, tutto esaurito negli agriturismi del Fvg

Stanno fioccando numerose le prenotazioni nelle 220 aziende agrituristiche di Terranostra, l’associazione di Coldiretti. Secondo il segretario Fabrizio Pressacco, che ha svolto una breve indagine, il sistema agrituristico del Fvg sta resistendo bene alla crisi e al momento sia per Natale sia per l’ultimo dell’anno i posti sono quasi tutti esauriti. “C’è – spiega ancora qualche zona a macchia di leopardo che ha ancora posti liberi ma sembra che come l’anno scorso molti prenotino all’ultimo minuto”. Tiene quasi ovunque, specialmente sul Collio e sul Carso triestino, anche l’ospitalità.

A livello nazionale, sempre secondo Terranostra-Coldiretti, la vancanza in agriturismo per la vacanze natalizie cresce anche quest’anno del 10%.
La capacità di mantenere inalterate le tradizioni enogastronomiche nel tempo è – continua Terranostra – la qualità più apprezzata dagli ospiti degli agriturismi ma aumenta nel contempo la domanda di servizi innovativi per sportivi, nostalgici, curiosi e ambientalisti, insieme a questo va crescendo anche in termini numerici l’abbinamento con il turismo d’arte. Su un totale di 19019 aziende agrituristiche attive sul territorio italiano – precisa la Coldiretti – 15681 offrono alloggio,9335 ristorazione, 3400 degustazioni e ben 10583 altre attività tra le quali prevalgono quelle escursionistiche, quelle sportive,corsi di degustazione, centri benessere, osservazioni naturalistiche, equitazione trekking e mountain bike.

Tra i clienti – conclude la Coldiretti – non mancano gli stranieri (25%) e i giovani (55%) con età compresa tra i 18 e i 35 anni, proprio grazie ad un notevole miglioramento del settore, che è in grado di offrire servizi diversificati tra loro che attirano non solo gli amanti della buona cucina e della serenità, ma anche escursionisti, nostalgici delle antiche tradizioni, sportivi, creativi e amanti dell’avventura

Tag: , , .

Un commento a Pranzo di Natale, tutto esaurito negli agriturismi del Fvg

  1. Giovanni ha detto:

    …e non ci sono soldi…..mah!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *