18 Dicembre 2010

Nasce a Cividale il comitato promotore della Strada del vino della provincia di Udine

Sono più di 30 le imprese del territorio che hanno siglato ieri a Cividale del Friuli la costituzione del Comitato promotore della Strada del Vino della provincia di Udine. Un punto di partenza importante, che rappresenta la prima azione concreta verso la realizzazione di questo progetto dopo il trasferimento della competenza in materia dalla Regione alle Province sancito con la legge regionale 24/2006.

Importante l’impegno dell’Assessore all’Agricoltura della Provincia di Udine Daniele Macorig, che ha coinvolto e stimolato costantemente gli operatori del sistema territoriale ad organizzarsi e coordinarsi per la realizzazione del progetto. “La costituzione del Comitato promotore – sottolinea l’assessore Macorig – rappresenta un primo, concreto passo verso la reale nascita della Strada del Vino. Un passaggio essenziale per la stesura dello Statuto e del regolamento finalizzato alla traduzione di questo ambizioso progetto di sviluppo economico e turistico, in realtà”.

“Questa iniziativa – ricorda l’assessore Macorig – nasce da un accordo tra Provincia e Camera di Commercio di Udine che hanno affidato all’Ateneo friulano l’incarico di elaborare uno studio di fattibilità per la realizzazione di una Strada del Vino che ricadesse sul territorio di appartenenza della Doc Colli Orientali del Friuli. L’intento era quello di recuperare un progetto già commissionato alla stessa Università che comprendeva l’intero territorio regionale”.

Il primo percorso verrà creato sulle Colline del Friuli Venezia Giulia. Pierluigi Comelli, Presidente del Consorzio Colli Orientali del Friuli e Ramandolo, spiega “Si chiamerà La Strada del Vino Colli del Friuli il primo percorso enoturistico che verrà sviluppato sul nostro territorio. Sono convinto che darà origine ad una sentita comunione d’intenti, da parte di tutti gli operatori che cercheranno con la loro elevata professionalità, di far crescere in modo esponenziale il nostro territorio con indubitabili benefiche ricadute dal punto di vista economico”.

Il Comitato Promotore della Provincia di Udine è composto da aziende vitivinicole che sono in possesso di determinati standard minimi di qualità, ristoranti, agriturismi, alberghi, consorzi di tutela, associazioni di produttori e un’agenzia di incoming. “L’esistenza di questo tavolo di lavoro di imprenditori enoturistici, supportato da figure professionali specializzate, è di fondamentale importanza per il futuro della Strada stessa. – sostiene Elda Felluga, Presidente del Movimento Turismo del Vino FVG – Il successo può essere garantito dal coinvolgimento delle entità private che sappiano coordinarsi ed organizzarsi per promuovere l’economia delle aree interessate. Basilare sarà il confronto costante con le Istituzioni e i Comuni, i quali hanno una conoscenza capillare dell’area interessata e possono svolgere una azione di appoggio concreto agli imprenditori coinvolti.”

In seno al Comitato Promotore è stato eletto all’unanimità il Signor Massimo Del Mestre, Direttore del Movimento Turismo del Vino FVG, come Rappresentante del Comitato stesso, il quale avrà il compito di presentare la documentazione del progetto Strada del Vino alla Giunta provinciale. Questa carica esprime e riconferma il riconoscimento che gli imprenditori enoturistici del territorio danno all’impegno profuso dall’Associazione Mtv Fvg nel corso di tutti questi anni nell’ambito del coordinamento e del supporto alla nascita delle Strade del Vino del Friuli Venezia Giulia. “In questi anni il lavoro sviluppato ha reso consapevoli le aziende di questa opportunità. – spiega Del Mestre – La Strada del Vino infatti è un sistema integrato di offerte turistiche della fascia centrale, che parte dallo studio e dall’analisi del territorio, ma che si concretizza attraverso l’organizzazione dell’offerta, la formazione degli attori coinvolti e la promocommercializzazione.”

Tag: , , .

Un commento a Nasce a Cividale il comitato promotore della Strada del vino della provincia di Udine

  1. pedro ha detto:

    “Il successo può essere garantito dal coinvolgimento delle entità private che sappiano coordinarsi ed organizzarsi per promuovere l’economia delle aree interessate.”

    Fiasco assicurato….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *