10 Dicembre 2010

Già finita la fuga di Sanader: arrestato in Austria

Ivo Sanader è stato arrestato in Austria. E’ durata poco la sua fuga: Sanader aveva lasciato ieri il Paese, e raggiunto la Slovenia, poco prima che il Parlamento votasse l’autorizzazione a procedere nei suoi confronti.

Contro di lui è stato emesso un mandato di cattura internazionale: l’accusa è di appropriazione indebita ai tempi del suo mandato, corruzione ed abuso di potere. La polizia lo ha arrestato su un’autostrada nella zona di Salisburgo.

Tag: , .

18 commenti a Già finita la fuga di Sanader: arrestato in Austria

  1. brancovig ha detto:

    però da noi sti tipi fa cariera la i va i canon

  2. Rupel ha detto:

    Italia superstar ha ha

  3. rajc ha detto:

    chissa’ che babbo natale quest’anno arriva prima. per esempio il 14.

  4. Petrovic ha detto:

    Tranquilli babbo natale arriva sempre il 25.

  5. dimaco ha detto:

    c’è un piccolo problema. a quanto pare sanader ha la cittadinanza austriaca e per costituzione un cittadino austriaco non può essere estradato.

  6. Petrovic ha detto:

    No. Sanader non ha la cittadinanza austriaca.

  7. dimaco ha detto:

    la miaaffermazione si basasull’articolo apparso oggi sul piccolo. Lì vi era questa constatazione che io ho riportato.

  8. La Croazia è un paese del tutto particolare: le denazionalizzazioni dei tempi di Tudjman hanno creato dei potentati clamorosamente legati a doppio filo con questo o quel politico.

    La commistione fra politica, economia e giustizia non presenta nemmeno i connotati pur purulenti di alcune zone della penisola italiana: in più ha un senso di spudorata ed esteriore impunità.

    Può capitare – ed è un caso che io conosco personalmente – che un funzionario di un tribunale ti dica tranquillamente e pure davanti a testimoni che la tua causa fino a quando lui è in quel posto non andrà avanti di un millimetro, grazie al fatto che i giudici fanno quel che gli dice lui (e infatti la causa è tuttora bloccata, dopo sei anni).

    Può anche capitare – e vi sono decine di casi noti – che un bene “puntato” da questo o quel potente venga tranquillamente rapinato con tanto di timbro e controtimbro del giudice, del sindaco e del ministero. Roba accaduta anche ad investitori italiani, che hanno visto volare dalla finestra centinaia di migliaia, se non milioni di Euro.

    Può anche capitare – e questo è noto dalle cronache – che un capomafia come Felice Maniero (che si dice abbia tuttora grossi invteressi in loco, e pure in Slovenia) si metta in affari col figlio di Tudjman, e che volendo crearsi uno schermo di fronte ad una possibile richiesta di estradizione si faccia tirar fuori una signora croata da sposare in 24 ore – con pieno accordo del sindaco – e che in altre 24 ore diventi cittadino croato.

    Adesso tutti quelli che erano culo e camicia con Sanader gli sputano addosso, compresa l’attuale primo ministro Jadranka Kosor, che è stata per anni una della principali collaboratrici dell’arrestato.

    Io non so che succederà adesso, ma credo che se Sanader decidesse la linea del “muoia Sansone con tutti i filistei” l’effetto per il suo paese sarebbe una Wikileaks all’ennesima potenza.

    Vedremo.

    Luigi (veneziano)

  9. Petrovic ha detto:

    Un paese come la Croazia in Europa?? Bancarotta imminente, corruzione, nazionalismo e leggi lontane anni luce dalle democrazie compiute. Ci iniettiamo un virus peggiore di quello greco e irlandese?

  10. Petrovic ha detto:

    Il cammino della Croazia verso l’ingresso nell’Unione Europea si sta complicando notevolmente a causa delle accuse di corruzione rivolte alla sua classe politica. Ivo Sanader, ex primo ministro della Croazia, potrebbe essere arrestato in seguito a un’inchiesta appena aperta nei suoi confronti. E Mladen Barisic, ex tesoriere del suo partito (Unione Democratica Croata), è stato arrestato a settembre. Barisic avrebbe detto di avere portato più volte grosse somme di denaro a Sanader, ottenute da alcune aziende pubbliche che i due controllavano indirettamente attraverso una terza azienda.
    Per anni l’Unione Europea ha chiesto alla Croazia di sradicare la corruzione e la criminalità dal paese.
    Lo scandalo di tangenti che sta colpendo la Croazia arriva proprio nel bel mezzo delle trattative per l’ingresso nell’Unione Europea. La Croazia spera di concludere i negoziati già nella prima parte del prossimo anno ma in molti ormai iniziano a pensare che si tratti di un programma troppo ottimista. La popolazione sembra molto disillusa al riguardo. Secondo gli ultimi sondaggi, il 70% delle persone disapprova il comportamento dei propri leader e l’89% pensa che la corruzione pervada completamente il governo. Soltanto il 38% dice che voterebbe a favore dell’ingresso in Europa, mentre il 43% dice che voterebbe contro. Il governo invece continua a dire che non ci sarà nessun problema e indica un altro sondaggio secondo il quale invece almeno il 62% delle persone voterebbe a favore dell’Unione Europea.
    Come se non bastasse poi, l’economia della Croazia rimane in grossa difficoltà. L’anno scorso il prodotto interno lordo ha subito una contrazione del 6 percento e quest’anno potrebbe diminuire ancora di un due percento. Il presidente della Banca Centrale Europea ha detto di recente che la Croazia è sulla strada della catastrofe. Sorprendentemente, l’opposizione non sta approfittando della debolezza del governo per cercare di farlo cadere ma si limita a osservare gli sviluppi dell’inchiesta e dell’atteggiamento di Bruxelles. Secondo alcuni analisti, l’ultima cosa che l’opposizione vuole è che il governo cada in un momento difficile come questo. Meglio sarebbe invece aspettare che la situazione peggiori fino a determinare l’intervento del Fondo Monetario Internazionale, per poi poter dare tutta la colpa della catastrofe alla classe dirigente che li ha preceduti.

  11. istriano ha detto:

    mafia a croazia?del utri e slvio sono mica nostri?hai sentito quante cose ha letto travaglio sul conto del utri senza essere smetito.era due volte al matrimonio di figli di due boss mafiosi a sua insaputa?finivest pagava pizzo!
    e stato acertato da tribunale che andreoti aveva legamisolidicon mafia.
    cmq.in italia non si puo governare senza patti con mafia che tiene tutto il sud.

    sanader e obama per berlusconi .silvio sembra piu un lider di kazahstan,guarda solo suoi interesi,coroto,compra deputati,giudici.italia oggi non potrbe entrare in ue se si guardano le liberta di stampa,organizazioni politiche…

    e riguardo la crisi italiani sono messi peggio.anche luigi ha potuto vedere questa estate
    turisti italiani una volta discreti consumatori quest ano di regola hano afittato apartamento privato e non hanno speso un euro in ristorante.portavano pure patate da italia.
    italia fin adesso ha reto la crisi perche il prezzo avevano pagato i citadini.per esempio in germania la paga e doppia e la vita costa di meno.per spiegarti in maniera solorita;italia e piu colpita nella questa crisi perche per esempio tutti sono disposti pagare di piu se e prodoto in germania o se prodoto agricolo viene da francia,ma se e prodoto in italia si compra al suo rischio.

    quanto guarda la crisi da noi essa non centra niente con la crisi attuale perche per la kuna sopravlutata non si produce niente perche e piu conveniente importare.
    mmf non serve perche solo manca volonta politica,perche basterebbe fare modifiche nel bilancio e spostare soldi che sono messi per volonta politica(incentivi di agricoltora,per le investizioni piu politiche e economiche) e metere dove serve.
    cmq. noi siamo troppo piccoli per cadere.ce sempre nontro grande fratello germanico che ci salvera.e noi come un bel gesto li posiamo regalare qualche isola.
    cmq.anche capoanalitico di unicredit ha detto che crisi mondiale ha fatto bene a noi perche gente non compra piu in maniera folle come prima ma risparmia.

    luigino ci da lezioni e ascolta troppo berlusconi e pensa che italia e un paese come germania,francia o ingiltera.non devi chiedere a me,ma chiedi ciunque e tutti ti dirano che quelli sono i grandi paesi,mentre italia e un paese simpatico e esotico.pero senza nessun peso politico.ha piu peso politico la piccola slovenia che italia!
    proprio perche italia e un paese cosi inoquo,da dove non ci core nessun pericolo, e senza particolare interesi per noi, da noi italiani sono ritenuti molto simpatici.mentre per esempio germania che e considerata il nosgtro fratelo piu grande e la nostra seconda patria non sono ritenuti cosi simpatici.

    hai sentito ce di nuovo la iniziativa di ue a due velocita?
    cmq.ti ho gia spieghato che ue e solo aleanza economica franco tedesca,altri possono solo guardare.noi,purtropo dobbiamo entrare dentro perche germania vuole avere voti in piu,spero solo che non entriamo nella area schengen.

    luigino e davero mazohista,ci oddi cosi tanto e non puoi vivere senza di noi.posso imaginare il tuo piacere quando vieni al nostro confinee vede i nostri simpatici polizioti e doganieri.poi anche italiani di qua nel 90 % sonoin ralta croati hai sicuramente i rimorsi perche probabilmente hai comprato ex proprieta di qualche sfortunato esule.e poi ai probabilmente vicino di casa qualche tipo rozzo di slavonia o bosnia o qualche gastarbeiter croato.cmq.meglio questi che qualche rumoroso napoletano o calabrese in caso che qui ci sarebbe italia.

  12. @ istriano

    Interessante il tuo commento. Mi dispiace che tu pensi che la Croazia sia “figlia” della Germania, e che possa addirittura vendere le proprie isole per pagarsi il debito o acquistare la benevolenza dei tedeschi. Sarebbe umiliante.

    Non essere però così sicuro che i tedeschi tirino fuori 40/50 miliardi di Euro per tenere in piedi la Croazia, in caso di crack. Non lo volevano fare nemmeno per l’Irlanda e hanno già detto che non lo faranno per l’Ungheria: puoi immaginarti se vogliono farlo per uno stato come la Croazia, che non è nemmeno nell’UE.

    Non ho dubbi che il sistema italiano sia pieno e strapieno di problemi: la differenza rispetto alla Slovenia e alla Croazia è data dalla grandezza relativa, dovuta al fatto che il numero degli italiani è quindici o venti volte maggiore rispetto ai due stati ex jugoslavi, oltre che ovviamente al fatto che il PIL pro capite è maggiore. Ma i problemi sono enormi, di difficilissima soluzione. Il rischio maggiore che io vedo per l’Italia è la secessione del nord, che pur con tutti i suoi problemi rimane una delle aree più ricche dell’intera Europa.

    La cosa che deve senz’altro augurarsi la Croazia è che l’economia italiana vada bene, visto che l’Italia è da dieci anni il primo partner commerciale della Croazia. Oltre a ciò, i croati devono augurarsi che gli italiani stiano economicamente bene, visto che sono secondi (dopo i tedeschi) come numero di turisti.

    Mi dispiace infine che tu faccia il solito discorsetto razzista: io non ho i problemi che hai tu con i napoletani, i calabresi, gli slavoni, i bosniaci o i Gastarbeiter croati. Per me siamo nati tutti uguali, indipendentemente dalla latitudine o dalla longitudine. Per te non è così, ma permettimi: non è un problema mio.

    Luigi (veneziano)

  13. Petrovic ha detto:

    croato che ti definisci istriano. Si sente da lontano che sburti invidia da tutti i pori. Non ti illudere che l’Italia fallirà. I Serbi di Trieste ridono della vostra situazione economica peggiore di quella serba addirittura. In Italia si vive bene caro croato ed io serbo che ci vivo dall’età di 5 anni sto molto bene. Ma come mai il fine settimana arrivano migliaia di profughi croati a Trieste a fare compere di alimentari che non si trovano nella “ricca” croazia? Fate pena..poveretti

  14. effebi ha detto:

    ciao, come va !? ottimo l’aperitivo di oggi, saluto chi è intervenuto… è avanzato anche dell’olio di ricino…
    ops… ma disturbo !?

  15. istriano ha detto:

    cmq. al sanader va detto in merito che e buttato via dal partito individui di estrema destra(come glavaš).
    la sua corruzione e di tipo quella che si trova ognidove in eu.i costi del suo governo sono alti perche comprava i aleati di coalizione e perche ha fatto che croazia avesse piu impiegati statali di germania.basta solo licenziare molti di loro.

    cmq.non si possono solo guardare i numeri perche non si vive solo da paga.per esempio piu di 50% dei letti nel settore turistico si trova nei apartamenti privati.e questo e un guadagnio sicuro e atassazione bassa.poi agricoltura picccola.poi molti hano venduto imobili e terra.solo in istria e stato venduto 33 % della proprieta e stata venduta.qualche ano fa cera una corsa a comprare i tereni agricoli come investimento sicuro.e anche le case qualche ano fa irlandesi,inglesi,russi,austriaci,tedeschi,gastarbeiter croati oe migrati croati noi chiedevano il prezzo.ci sono agentie imobiliari in munchen,londra,moscva che sono specializati solo per croazia.
    il 90% delle famiglie vive nela casa di loro proprieta,mentre nel ue cca 40%.la sanita e rimasta quasi quella gratis del socialismo,cosi i nostri pensionati spendono la pensione per i alimenti,mentre in italia quando pagano affito non li resta niente.
    e poi ce solo in germaqni un milione di gastarbaiter croati con paga sicura.e se ne sono altri in francia,austria,svizzera che oltre al turismo e emigrati croati oltreoceano e un altra fonte della valuta estera sicura

    poi sanader ha fatto un piano di dare la casa ai serbi esuli di croazia che vogliono ritornare.

    perche chi vuol essere in croazia come citadino obediente e benvenuto e come diceva il tudjman a pisino,citato di luigino scandalisato;chi non vuole vivere a croazia e libero di andarsene!
    cmq.non ce niente di scandaloso nela esclamazione ma si deve sapere come e nata;quando prima volta e venuto tudjman a pisino sono venuti duer pulman di oficali serbi di guarnigione di pola e hano fisciato.e allora lui,con pocca pazienza che lo contradisteva,li ha detto ste parole.
    mesich la disse anche meglio;”i serbi possono lasciare la croazia,ma non portezano ai suoi opachi(zoccoli serbi) neanche un framento di terra croata”

    e italia con la sua politica trabalante mai si e dimostrata amicha di croazia.e vero fratini e berlusconi sono amici,ma per esempio due deputate di eu del loro partito sempre nel parlamento ue dano mozioni contro croazia che votano solo italiani.o quel sotosecretario antonioni che dice che croazia non ha pagato la sua parte per i tereni dei optani di zona b e non vuole dare il numero di conto su cui pagare!

    mentre potete vedere che e vero amico;germani nei ani 90 ha detto noi tra un mese riconoscimo la croazi e voi altri vedete che volete fare.po ci ano fornito le armi del est germani.adiritura ci ano aiutato con i segni dell paese sul auto.i nostri iluminari volevano cro,mentre germania ci ha salvato per noi hr!
    o anche la grande francia,che quando eravamo in dificolta ci ha fornito i prime armi sofisticate per abbatere aeri serbi e i tenks.e poi ha istruito le nostre forze armate in modo profesionale.
    perccio non si puo parlare di italia come gran amico.

  16. @ istriano

    Francia e Grande Germania amici della Croazia?

    Benissimo: sono contento per te, per la Germania, per la Francia e anche per la Croazia!

    In Croazia si sta bene?

    Sono ancora più contento!

    I pensionati italiani muoiono di fame mentre quelli croati sono proprietari di case e spendono tranquillamente la loro pensione per vivere? Benissimo per la Croazia!

    I Gastarbeiter croati spediscono fiumi di denaro in patria? Sono felice per voi!

    Continuiamo quindi ad andare avanti così. Che problemi ci sono per la Croazia? Nessuno…

    A proposito: visto che le cose vanno benissimo, perché la Croazia non rinuncia ai miliardi di Euro che l’Unione Europea le ha regalato nell’ultimo anno?

    Riguardo ai serbi, i croati hanno brillantemente risolto il problema: una volta erano il 12% della popolazione, adesso sono il 4%. Il criminale che risponde al nome di Franjo Tudjman (perché Tudjman è stato un criminale) ha detto: “La cosa importante è che i serbi non torneranno più ad essere il 12%”.

    Bene, bravi! E bravo il Padre della Patria!

    L.

  17. Alex ha detto:

    Ben presto saranno i serbi a essere i secondi come turisti nella nostra stupenda CROAZIA! zivila!

  18. Marko ha detto:

    La mia Croazia deve liberarsi dalla banda che la governa. Questa nostra mafia non è esistita manco ai tempi del socialismo. E’ una questione generazionale, in Croazia deve cambiare la generazione. Il nazionalismo furibondo degli anni 90 ha fatto perdere la testa alla gente e nel frattempo i ladri hanno derbato il paese. La vecchia Repubblica Socialista di Croazia era la prima in economia rispeto a tutta la federazione, anche rspetto alla Slovenia (la statistica non è un opinione) ed era meno indebitata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *