5 Novembre 2010

Polveri sottili a Trieste, ci risiamo. Valori sopra i limiti registrati dal mezzo mobile dell’Arpa

Pm10 sopra i limiti di guardia a Trieste. Le rilevazioni effettuate nei giorni scorsi dal mezzo mobile dell’Arpa, posizionato al momento in via San Lorenzo in Selva, hanno evidenziato negli ultimi giorni valori ben al di sopra della soglia di guardia, con concentrazioni di 71 ug/m3 (mercoledì 3 novembre), ma anche di 95 ug/m3 nella giornata di venerdì 29 ottobre.
Sotto controllo, invece, la situazione registrata dalla centralina di via Tor Bandena, come del resto in via Carpineto, via Pitacco e via Svevo.

Tag: , , .

5 commenti a Polveri sottili a Trieste, ci risiamo. Valori sopra i limiti registrati dal mezzo mobile dell’Arpa

  1. Avatar sergio zerial ha detto:

    e nessuno protesta, gli addetti ai lavori sindaco e…..che dovrebbero chiudere la città alle automibili dove sono?, dove sono gli ecologisti? di questo tema così importante per la salute non ci sono commenti? saluti sergio

  2. Avatar kaiokasin ha detto:

    Ma perchè devono muoverso solo gli ecologisti? Il Sindaco deve garantire la salute della cittadinanza! Se non ne è capace deve prenderne atto e andare a casa. E tutti dovrebbero preoccuparsi della propria salute
    Certo che gli ecologisti se ne occuperanno, però anche tutti gi altri devono darsi una mossa, a partire da chi ha responsabilità pubbliche!

  3. Avatar sergio ha detto:

    @ Kaiokasin
    appunto è quello che ho scritto, ma in questa città io da solo, poi se vuoi venire anche tu siamo in due , non possiamo fare molto ci vuole un’organizzazione, io parlavo delle persone che scrivono su questo Blog, che a quanto pare l’argomento non è molto importante vedi nei altri argomenti quanti interventi ci sono, per me questo è molto importante saluti sergio

  4. Avatar mutante ha detto:

    giro in bici da una vita, in mezzo ai luoghi comuni sparati dalla gente. l’unico veicolo non adatto alla viabilità triestina è l’automobile. poi, oltre al traffico privato, qualcuno dovrebbe occuparsi anche di emissioni industriali…

  5. Avatar Dario Predonzan ha detto:

    A dire il vero gli ecologisti denunciano da anni la situazione insostenibile della qualità dell’aria a Trieste, e non solo per quanto riguarda i valori delle PM10.
    Il problema è che i politici, eletti dalla maggioranza dei cittadini che ecologisti non sono, se ne fregano dell’ambiente e della salute.
    Le vicende della Ferriera di Servola, ma anche quelle tragicomiche del piano del traffico, sono emblematiche a tale proposito.
    Certo, non ci si può limitare a sfogarsi in un blog, se si vogliono davvero cambiare le cose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.