1 Settembre 2010

Ritorna DAE – Dobiarteventi a Staranzano

Appuntamento con la musica e con tanti artisti in occasione della IX edizione di DAE- Dobiarteventi, rassegna internazionale di arte, musica e spettacolo multimediale che si tiene ogni anno nella cornice di DobiaLab a Staranzano, in provincia di Gorizia e che quest’anno si svolge dal 31 agosto al 4 settembre.
Il progetto, ideato e realizzato dall’Ass. Gruppo Area Di Ricerca – DobiaLab con la collaborazione e il patrocinio del Comune di Staranzano, e sostenuto dalla Fondazione CARIGO, ha presentato quest’anno un musicista di spicco del panorama internazionale: PETER BRÖTZMANN: musicista tedesco, tra i più influenti nel movimento Free Jazz.
La rassegna, di cui si sono tenute alcune anteprime a giugno con l’Hyperactive Kid Trio e Deadbeat, ha visto la performance “Made in China” a cura del poeta Giacomo Sandron (Porto dei Benandanti, Portogruaro) e la musica live electronics/ violoncello del duo Andrea Gulli e Giovanni Maier.
Durante la manifestazione si esibiranno vari artisti di provenienza internazionale, nazionale o regionale, come i francesi Weeding Dub, gli italo-tedeschi In Zaire, Wang Inc ed i Dub Engine da Bologna o i Roots Collective, Warrior Charge e Hybrida, rispettivamente da Pordenone e da Udine, o ancora i resident di DobiaLab Orko Trio, offrendo così un panorama musicale che andrà dal noise rock, al jazz rock, al postpunk, fino alla techno e al dub.
Nella giornata di mercoledì 1 settembre gli Orko Trio, al secolo Giorgio Pacorig, Enrico Giletti e Michele Cuzziol, presenteranno anche il loro nuovo CD, il primo prodotto da DobiaLab.
Negli spazi di DobiaLab si potranno anche ammirare gli allestimenti, i video e le esposizioni di 14 artisti provenienti anch’essi dall’Italia e dall’estero: Flavia Ripa (Roma), Collettivo Gramigna (Pesaro), Steffen Klaue e Rebecca Benjamin Salvadori, Giulia Manfredi, tutti da Berlino, ancora Manuel De Marco (Udine), Valentina Cesarini (Empoli), Alessio Galbiati e Eva Sale da Milano, Ideart-Group (Monfalcone), Piera Cattai e Silvia Profumi (Gorizia e Monfalcone) Gabriele Cancelli, Gabriele Bonato e Tommaso Lizzul tutti da Trieste e Ugo Carmeni (Venezia).
I visuals che accompagneranno le esibizioni musicali del Festival saranno invece a cura di Lyno-Leum & PMS pixel collective.
Tutte le serate si terranno presso i Laboratori Creativi di DobiaLab in via Vittorio Veneto 32 a Staranzano (Gorizia).
Qui di seguito, il programma:

1 Settembre ore 21:30
ORKO TRIO (DobiaLab) – jazzrock – www.myspace.com/orcotrio
PIERA CATTAI & SILVIA PROFUMI (GO) – “Tracey’s tales” live performance
HYBRIDA (UD) – videoinstallazioni & soundsystem – www.hybridaspace.org/

2 Settembre ore 21:30
IN ZAIRE – noise rock (ITA/GER) www.myspace.com/inzaire
LUCERTOLAS – rock/postpunk (Vittorio Veneto) www.myspace.com/lucertulas

3 settembre ore 21:30
SONIC- elettronica minimale (UD) www.myyspace.com/manuelsonic
WANG INC- idm/techno (BO) www.wanginc.it
OMAR – techno (DobiaLab soundsystem)
ILCANEDIPAVLOV! – vjing (MI)

4 settembre ore 21:00
Meeting in dub:
WARRIOR CHARGE – (UD) www.myspace.com/116039546
ROOTS COLLECTIVE- (PN) www.myspace.com/roots_collective
DUB ENGINE – (BO) www.mypace.com/dubengine
WEEDING DUB – (Lille, FRA) www.myspace.com/weeding dub

Tag: , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.