24 Giugno 2010

Cartoline da Gorizia: il ponte di Piuma vittima della Grande guerra

E’ il ponte più antico di Gorizia, l’attraversamento dell’Isonzo che garantiva l’accesso alla città ben prima del ponte 8 Agosto. Nei pressi di quest’ultimo infatti – fino ai primi del Novecento – l’accesso all’altra sponda del fiume avveniva a bordo di una barcone (il suo ricordo è rimasto nel nome di “via della Barca”).
Il ponte di Piuma (o del Torrione), o meglio quel che ne resta, è qui immortalato in una foto del 1917, vittima della Prima Guerra mondiale.

Qui le altre fotografie della collezione di Simone Lutman messe a disposizione della rubrica “Cartoline da Gorizia” di Bora.La

Tag: , , .

12 commenti a Cartoline da Gorizia: il ponte di Piuma vittima della Grande guerra

  1. viceversa ha detto:

    esistono anche diverse altre foto che documentano molto meglio l’area del “Ponte del Torrione” quando il sudetto era ancora integro;
    Senza offesa per il proprietario della foto, ma questa con il ponte crollato e le macerie circostanti evocano un’infinita tristezza…

  2. gigi ha detto:

    La redazione ha promesso una alla settimana, c’è tempo dài… Questa non ricordo di averla vista ancora, ce ne sono altre sia di prima che dopo la GG.
    Ho la riproduzione di una mappa riguardante il sito datata 24 luglio 1758 (ce ne saranno altre copie di sicuro) e mi pare che il ponte fosse leggermente spostato a monte rispetto ad oggi ed anche rispetto ai tempi della GG. Qualcuno ne sa qualcosa? Pura curiosità. Il mio sogno sarebbe trovare una foto fatta, magari prima della GG, all’interno delle casa Fogar che sono quell’agglomerato distrutto che si vede nella foto e delle case sulla strada verso Piedimonte. Comunque grazie per queste belle, seppur tristi, fotografie (dal 1915 la favoletta di Gorizia è finita comunque la si pensi).
    Saluti.
    Gigi

  3. simone lutman ha detto:

    Buongiorno Gigi

    Saresti così cortese da farmi avere una copia della mappa in tuo possesso ?
    Non l’ho mai vista.

    Grazie
    Simone

  4. liliana ha detto:

    la mappa è quella pubblicata sul libretto riguardante il restauro della statua di san Giovanni Nepomuceno, sul ponte di Piuma?

  5. abc ha detto:

    A me questa foto non evoca tristezza, se mai documenta la situazione della zona dopo le battaglie dell’Isonzo. Ben vengano foto del genere, che non avevo mai visto prima.

  6. simone lutman ha detto:

    Liliana.

    Se ne hai una copia me la inoltri via mail ? Non la conosco ! 🙁

  7. liliana ha detto:

    lutman

    a casa ho il libretto ed ho anche una grande foto di quella mappa, ma non ce l’ho su computer. vedrò con Annalisa T. come si potrebbe fare!

  8. abc ha detto:

    Bene. Magari, se potete e se volete, la pubblicate qui, così possiamo vederla tutti. Grazie

  9. gigi ha detto:

    Scusa Simone il ritardo con il quale rispondo ma il fine settimana nella bella stagione è dedicato all’orto, al giardino, ora al torneo Krainer ed a qualche partita dei mondiali…
    La mappa l’ho scannerizzata in due definizioni ed occupa 3 MB oppure poco meno di uno. Come faccio ad inviartela? L’originale devo restituirlo alla legittima proprietaria che è stata così gentile da prestarmela.
    Ciao, Gigi

  10. gigi ha detto:

    P.S. Autorizzo gli amministratori a darli il mio indirizzo e-mail.

    Gigi

  11. lutman simone ha detto:

    Gigi ,
    la mia mail è :

    lutmansimone@libero.it

    Se ti và scrivimi pure.

    Liliana, sai mica che Libretto è ? Magari me lo cerco

    Grazie
    Simone

  12. liliana ha detto:

    il libro è questo: “Il restauro della statua di san Giovanni Nepomuceno sul ponte del Torrione a Gorizia”, 2007, a cura di Italia Nostra, sezione di Gorizia. Sicuramente lo trovi nella sede di Italia Nostra=sede della filologica friulana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *