15 Giugno 2010

Incognita sulla strada a scorrimento veloce Capodistria-Dragogna

Evitare il traffico e le lunghe code per il transito attraverso la Slovenia in direzione Istria. A questo dovrebbe servire la superstrada Capodistria-Dragogna, consentendo l’innesto diretto dalla grande viabilità slovena sulla Ipsilon istriana. Ci sarebbero, però, ancora delle incognite sulla sua realizzazione: così annuncia il quotidiano sloveno Primorske novice.

Il progetto dovrebbe ottenere l’ok entro dicembre del 2010, con l’approvazione del piano territoriale, per concludere i lavori entro il 2013. Niente di certo, però, annuncia la stampa slovena, dal momento che sarebbe stato tolto il vincolo ai terreni che dovrebbero essere attraversati dal tracciato della strada di scorrimento veloce.

La Capodistria-Dragogna, con una lunghezza di 15 km, avrebbe un costo stimato in 280 milioni di euro. Ma il primo progetto, datato 2004, aveva già incontrato la resistenza di folti gruppi di residenti. La motivazione? Secondo loro il traffico sostenuto e le code che oggi intasano la viabilità ordinaria non sarebbero dovute tanto alle strade non adeguato, ma al “tappo” rappresentato dal confine con la Croazia.

Tag: , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.