1 Giugno 2010

Casinò Hit in crisi, verso il licenziamento di 200 dipendenti

E’ in programma per oggi un nuovo incontro tra sindacati dei lavoratori e amministrazione della Hit. Probabilmente l’ultimo.
La Hit chiede ai lavoratori di accettare una riduzione del salario e dell’orario lavorativo, in modo da arginare la crisi che già da qualche anno sta investendo il colosso sloveno delle case da gioco. A un trend già negativo da tempo si sono affiancate entrate, per il mese di maggio, inferiori del 10% rispetto al previsto.
Se l’accordo non andrà in porto – ha anticipato la Hit – l’unica strada sarà quella di rivedere il piano aziendale e procedere a una serie di licenziamenti che probabilmente interesseranno dai 200 ai 250 lavoratori dei casinò, alberghi e ristoranti del gruppo.

Tag: , , .

7 commenti a Casinò Hit in crisi, verso il licenziamento di 200 dipendenti

  1. Avatar francesca

    In tempi di crisi anche i magnaccia fanno meno affari e sono contento.

  2. Avatar Morgan

    Come mi dispiace….

  3. Avatar Kaiman

    Sapete quanti Goriziani, Udinesi, Triestini e tanti altri cittadini ci hanno lasciato le piume, penso che la HIT abbia gia’succhiato il sangue e resta poco da dividere

  4. Avatar effebi

    ni problema
    ci penserà Popovic ai “200-250 lavoratori dei casinò, alberghi e ristoranti del gruppo” che saranno tutti reimpiegati nel parco del mare di Koper

  5. Avatar cagoia

    solo in italia i magnaccia prospera anche in tempi de crisi

  6. @cagoia: bela (e realistica), questa 😀

    Sarà perchè cmq esisti una serie de “castine” e privilegiadi che ga un status quo libero da problemi, causa mancanza total de meritocrazia?

    Credo che sia cmq questi a darghe bori ai “magnaccia”

  7. Avatar alpino

    Banda de Papponi legalizzati xe finida anche per loro la magnadora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.