23 Maggio 2010

Mentre Ivan Basso viene incoronato sullo Zoncolan, Ciriani promette il ritorno del Giro 2011 nel Pordenonese

La salita dello Zoncolan, come previsto, ha fatto selezione. Ivan Basso. Il capitano della Liquigas ha staccato tutti negli ultimi 10 km recuperando quasi quattro minuti sulla maglia rosa Arroyo. In molti, però, hanno abbandonato sulla salita più dura del Giro 2010: tra questi Manuel Belletti (vincitore della tappa di Cesenatico), l’americano Farrar, gli austrialiani McEwan e Goss.

Nel frattempo L’assessorato al Turismo guarda già alla prossima edizione del Giro d’Italia. Lo ha detto oggi, a bordo gara, il vicepresidente della Regione, Luca Ciriani, nelle fasi di attesa dell’arrivo della Mestre-Zoncolan.
“La nostra regione – ha detto Ciriani – garantisce al Giro d’Italia contenuti importanti: si pensi a questa scalata dello Zoncolan, davvero unica e avvincente. A fronte dell’impegno organizzativo e del patrimonio ambientale che mette a disposizione, il Friuli Venezia Giulia ottiene da questo evento sia ritorno di immagine che incoming di carattere turistico. Su queste basi, abbiamo intenzione di sostenere l’edizione 2011, e tra le ipotesi accreditate vi è quella di programmare una tappa che coinvolga la salita al Piancavallo”.

foto: Gazzetta.it

Tag: , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *