19 Aprile 2010

Ok del parlamento sloveno all’accordo sui confini con la Croazia, scatta il referendum

Il parlamento sloveno ha ratificato l’accordo che dà incarico a un comitato internazionale di esprimersi sulle controversie relative ai confini tra Slovenia e Croazia: una questione aperta dal 1991. La decisione sarà vincolante per entrambi i Paesi.

Non c’è però un ok definitivo, dal momento che l’intesa dovrà superare il referendum popolare richiesto dall’opposizione. Saranno quindi gli elettori sloveni a doversi ora esprimere, mente la Croazia attende con ansia, dal momento che il mancato accordo sui confini rappresenta una delle ragioni ostative al suo ingresso nell’Unione europea.

“Questo accordo è un grande strumento per risolvere un problema molto complicato mentre l’alternativa è un deterioramento delle relazioni, una sfiducia e un fermento che noi non vogliamo”, ha detto al parlamento prima del voto il primo ministro sloveno Borut Pahor.

Tag: , , .

10 commenti a Ok del parlamento sloveno all’accordo sui confini con la Croazia, scatta il referendum

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.