27 Marzo 2010

Inaugurata piazza Sant’Antonio: le foto della cerimonia

Inaugurazione ufficiale per piazza Sant’Antonio. Non si è concluso l’intervento più atteso per la città di Gorizia – per terminare piazza Vittoria ci vorranno ancora quattro mesi – ma sicuramente quello più rapido, tanto da portare alla chiusura del cantiere prima dei tempi preventivati.

Armigeri, la banda e le autorità – in testa il sindaco Romoli – al brindisi dedicato alla nuova piazza Sant’Antonio.

“Piazza Sant’Antonio era una delle aree più degradate di Gorizia, priva ormai di funzioni economiche, e ora si rianima perché, accanto e assieme all’intervento del Comune, si sono insediate nuove attività nei settori commerciale e alberghiero, un segnale di come sia possibile – ha sottolineato il sindaco Romoli – superare la retorica del declino per guardare al futuro di Gorizia”.
Presente anche il presidente Tondo, giunto a Gorizia dopo una lunga attesa – che, nel suo saluto alla cerimonia di inaugurazione, ha ricordato che il finanziamento per il progetto della piazza era stato deliberato dalla precedente Amministrazione regionale, e ciò dimostra che “sulle cose importanti vi è continuità di indirizzo”.
Il presidente ha osservato che, sul fronte della crisi, si registrano incoraggianti segnali di inversione di tendenza. “Ma per coglierli pienamente – ha detto – occorre che siano sostenuti da adeguate azioni politiche e imprenditoriali”.

Leggi gli altri articoli:

Inaugurazione di piazza Sant’Antonio: “Il brindisi è costato mille euro”

Piazza Sant’Antonio: la presentazione del progetto degli architetti Diego Kuzmin e Marcello Fiscelli

Tag: , , .

3 commenti a Inaugurata piazza Sant’Antonio: le foto della cerimonia

  1. Andrea ha detto:

    “Piazza Sant’Antonio era una delle aree più degradate di Gorizia, priva ormai di funzioni economiche, e ora si rianima perché, accanto e assieme all’intervento del Comune, si sono insediate nuove attività nei settori commerciale”….PREGO???AHAHAHAHAHAHA non ho parole

    PS: figone le bandiere di gusti di frontiera. Un tocco di classe direi ahaha

  2. Lauro ha detto:

    “..ora si rianima perché, accanto e assieme all’intervento del Comune, si sono insediate nuove attività nei settori commerciale e alberghiero..”

    Ma davvero crede che tutti gli altri siano scemi?! E’ un atteggiamento che rasenta l’offensivo! Romoli: queste panzane raccontale ai tuoi nipoti, non ai cittadini goriziani.

  3. milost ha detto:

    Si è folle! I due locali pubblici sotto i volti c’erano anche prima, il negozio di complementi d’arredi, pure, e così la libreria, l’albergo e il negozio per pescatori. Ci dica pubblicamente quali sono le nuove attività commerciali etc. e soprattutto in quali locali ( a parte l’ex Stella d’oro e quelli facenti parte di Palazzo Lantieri dove un tempo c’era un negozio di giocattoli) si installeranno nuove attività. E ci dica anche perchè non ci sono più gli alberi davanti alla Stella d’oro, visto che pare non ci sia alcuna intenzione di ripiantarli e sostituirli con le aiuole tombali che piacciono tanto a tutti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.