19 Febbraio 2010

Euroregione Goriziana, oggi la firma del patto Gorizia-Nova Gorica-Sempeter

Viene sancita oggi la costituzione del Gruppo europeo di cooperazione territoriale (Gect) tra Gorizia, Nova Gorica e Sempeter-Vrtojba.
Alle 12, nel Conference center di via Alviano, i sindaci Ettore Romoli, Mirko Brulc e Dragan Valencic firmeranno la convenzione. Sarà solo il primo passo dell’iter per la costituzione del nuovo organismo, infatti la richiesta di autorizzazione dovrà essere successivamente inviata alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Il termine per la conclusione del procedimento – spiegano i tecnici di Informest – è di 90 giorni conformemente all’indicazione del regolamento comunitario che invita a contenere in tre mesi il termine per l’approvazione della partecipazione dei membri potenziali del Gect. I componenti del Gect o l’organo di gestione se già operante devono, entro sei mesi dalla comunicazione dell’autorizzazione, chiedere l’iscrizione nel Registro tenuto dalla Presidenza del Consiglio dei ministri – Segretariato generale, che consente di ottemperare agli obblighi di pubblicità previsti dal regolamento Ce e di valutare la corrispondenza degli atti adottati con quelli esaminati in fase di autorizzazione.
Nei 30 giorni successivi la Presidenza del Consiglio dei Ministri generale verifica: la tempestività della domanda di iscrizione; la conformità della convenzione e dello statuto approvati rispetto alle bozze a suo tempo allegate alla istanza di autorizzazione. Ove le suddette verifiche diano esito positivo, si iscrive il Gect nel Registro e dispone che lo statuto e la convenzione siano pubblicati, a cura e spese del Gect, nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

Tag: , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.