17 Febbraio 2010

Sciopero dei trasporti: venerdì treni e bus fermi per 4 ore

Le Segreterie Nazionali FiltCgil, FitCisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisal, UglTrasporti, Fast hanno proclamato per venerdì 19 febbraio uno sciopero di 4 ore, dalle ore 10.01 alle ore 14.01, di tutto il personale addetto al trasporto pubblico locale e al trasporto ferroviario.
“La protesta – spiega la segretaria della Fit Cisl Fvg, Lilli Bigoni – è a sostegno del negoziato sul nuovo contratto della mobilità, che segna il passo a causa di pretestuose pregiudiziali e della speciosa opposizione delle associazioni datoriali. Il nuovo contratto, infatti, rimane un obiettivo irrinunciabile rispetto alle trasformazioni prodotte dalle liberalizzazioni, dai rapporti con la committenza pubblica e con le aziende pubbliche, dall’ingresso nel mercato di settore di nuovi soggetti imprenditoriali”.
In tale contesto l’assenza di regole certe, condivise ed esigibili e la perdurante presenza di disparate regolazioni contrattuali – spiegano i sindacati – può rappresentare elemento strumentale per mettere a rischio il servizio sociale svolto dal trasporto pubblico locale e ferroviario sui territori (in particolare per le fasce più deboli della popolazione); può provocare il peggioramento dell’efficienza, della sicurezza, della qualità e quantità del trasporto ai danni degli utenti e causare forme di “dumping sociale e contrattuale” a danno dei lavoratori del comparto”.

Queste le modalità di attuazione dello sciopero:
Trasporto ferroviario:
• dalle ore 10.01 alle ore 14.01
Trasporto pubblico locale:
• Provincia di Trieste dalle ore 9.00 alle ore 13.00
• Provincia di Gorizia dalle ore 16.00 alle ore 20.00
• Provincia di Pordenone dalle ore 16.30 alle ore 20.30
• Provincia di Udine dalle ore 16.45 alle ore 20.45

Tag: , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.