30 Gennaio 2010

“Il Gect Gorizia-Nova Gorica è il primo nucleo dell’Euroregione”, parola di ambasciatore

“Il Gect attivato dalle amministrazioni di Gorizia, Nuova Gorizia e San Pietro Vertoiba prefigura il primo nucleo dell’Euroregione”. Lo ha affermato l’ambasciatore d’Italia a Lubiana, Alessandro Pietromarchi, durante l’incontro con il sindaco, Ettore Romoli, avvenuto ieri mattina nel municipio del capoluogo isontino.
L’ambasciatore ha espresso forte apprezzamento per l’iniziativa dei tre Comuni a cavallo del confine. “E’ il primo Gect che viene realizzato in Italia- ha rimarcato- e uno dei primi in Europa con un singificato politico di grande portata. E’ vero che si è ancora all’inizio del percorso che renderà efficace questo strumento ma si tratta solamente di attendere il completamento dell’iter burocratico, con l’approvazione del progetto da parte dei rispettivi ministeri. Credo che l’iniziativa sia ancora più valida – ha aggiunto-, per il pragmatismo dei tre sindaci che hanno già delineato obiettivi concreti da raggiungere attraverso il Gect, a partire dalla viabilità. E’ questo- ha ribadito- il primo nucleo dell’Euroregione”.
Durante l’incontro il sindaco ha avanzato la proposta, subito condivisa dall’ambasciatore Pietromarchi, di realizzare una conferenza, nell’Istituto culturale presente nell’ambasciata d’Italia a Lubiana, per illustrare il Gect approvato dai tre Comuni.
Nel corso della riunione sono stati affrontati anche altri argomenti, sopratuttto di carattere ambientale, dalla Livarna all’intervento di copertura parziale del torrente Corno. Per ciò che concerne la prima, l’ambasciatore ha evidenziato che l’impianto ha ottenuto recentemente le autorizzazioni, dal governo sloveno, per il potenziamento, sulla base di dati tecnici che garantiscono un’adeguata strumentazione anti inquinamento.

Tag: , , , .

4 commenti a “Il Gect Gorizia-Nova Gorica è il primo nucleo dell’Euroregione”, parola di ambasciatore

  1. Avatar Wehrle

    In attesa di altro, è giusto approfittare di quello che c’e’. Finalmente qualcuno che agisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.