26 Gennaio 2010

In pericolo il parco delle Škocjanske jame, il Comune di Divaccia vuole farne una zona artigianale

E’ in pericolo il parco delle Škocjanske jame. Il Comune di Divaccia punta a utilizzare l’area carsica per la realizzazione di una zona artigianale, di un campo da golf, di un centro di guida sicura, del secondo binario della linea ferroviaria per Capodistria e per l’ampliamento dell’aeroporto.
Il progetto, secondo i suoi oppositori, metterebbe a rischiola sopravvivenza delle grotte e la loro permanenza nella lista delle aree considerate Patrimonio naturale mondiale dell’Unesco. Immediata la mobilitazione di una lunga lista di parlamentari, che hanno chiesto al Ministero dell’Ambiente un intervento per bloccare l’operazione.
Il futuro del parco e delle grotte di Škocjan-San Canziano sarà discusso in un assemblea in programma l’11 febbraio a Divaccia.

Tag: , , .

9 commenti a In pericolo il parco delle Škocjanske jame, il Comune di Divaccia vuole farne una zona artigianale

  1. Non ho parole! pensavo che la Slovenia ci tenesse al turista, a cui fa anche pagare biglietti di ingresso salati.
    Che si voglia concentrare solo su terme, casino’ e casini??

  2. Avatar bulow

    questa notizia mi ha rovinato la giornata.

  3. Avatar Dario Predonzan

    Si potrebbero avere informazioni più precise su questo argomento? Non c’è qualcuno a Divaccia e dintorni che possa far filtrare – possibilmente in italiano – qualche documento, cartina, stralcio di progetto, ecc.?
    Credo che parecchi, da questa parte dell’ex confine, darebbero volentieri una mano per difendere il parco. Basta che li si aiuti a farlo.

  4. Avatar bagarino

    Immagino che si tratta dei bellissimi prati sterminati intorno all’aereoporto di Divaccia, sotto l’Auremiano/Vremiscica… sito di valore inestimabile x la botanica, entomologia e ornitologia ma anche per il paesaggio. Con i pali eolici pianificati per la landa a nord-ovest di Senozece veramente vogliono disfare gli ultimi lembi aperti del carso basso sloveno. Fin’ora la zona è poco frequentato ma adesso forse conviene renderlo conoscibile dalla gente di qua.
    Ecco una visione dall’aria:
    http://www.youtube.com/watch?v=CSVnIOlUki4
    e da satellite:
    http://maps.google.it/maps?q=Divaca&oe=utf-8&client=firefox-a&ie=UTF8&hl=en&hq=&hnear=Diva%C4%8Da,+Slovenia&ll=45.682768,13.999672&spn=0.018439,0.045447&t=h&z=15
    Porto spesso il cane a spasso. Nessuno del aereoclub mi ha mai detto niente. Ci sono vari sentieri publici intorno alle piste (compreso quello che passa davanti alla sede del club).
    Grrr… 🙁

  5. Avatar milost

    Direi, da quello che si vede in giro, tra vallie monti, che la Slovenia ha una politica in materia di ambiente pressochè inesistente: il progresso a tappe forzate, quello più bieco e non certamente quello sostenibile, è il riferimento principale. Basta vedere come costruiscono, riescono a fare persino peggio di noi. Il fatto che Madre Natura sia stata particolarmente generosa con il loro territorio li rende ancora più colpevoli nella loro assoluta negligenza. Nel Gect Go – NG ci si intenderà a meraviglia, a far disastri ambientali e mostri ecologici.

  6. spero che no i sia cussì…”poco avveduti”!

  7. Avatar era

    Devono proprio costruirle lì queste cose? Non credo che il comune ci guadagni molto a distruggere un’attrattiva turistica per farci una zona artigianale. o forse sì… che tristezza

  8. Pingback: “Skocjanske jame in pericolo: tutto il Carso sta diventando un sobborgo di Trieste” | Bora.La

  9. Pingback: Grotte di Postumia in vendita a 20 milioni di euro | Bora.La

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.