22 Gennaio 2010

Nasce TriesteGiovane: un’idea politica in più?

Trieste Presentato questa mattina alla stampa, presso il palazzo congressi della Stazione Marittima, il nuovo progetto politico “TriesteGiovane”. Un movimento nato sei mesi fa che conta ormai una trentina di attivisti e che, a detta dei suoi leader, è in continua espansione.

(a sx Renzo Maggiore, a dx Luca Marsi)

L’idea alla base del movimento è quella di creare una fucina dei politici del domani. Partecipazione democratica e condivisione valoriale, quest’ultima prevista da un’apposita “carta dei valori”, sono i princìpi che guidano questi giovani. Il segretario Luca Marsi, passato per la rappresentanza universitaria, chiarisce: “Nessuno di noi è stato iscritto a partiti e siamo quasi tutti alla prima esperienza con il mondo politico”. L’obiettivo dichiarato è quello di rilanciare e migliorare ulteriormente la qualità della vita dei triestini attraverso un movimento del “fare” che non si schiera “contro”, bensì “per”. Indipendente ed esterno dalle logiche politiche esistenti. “I problemi non sono né di destra né di sinistra”, si legge nei volantini distribuiti in questi giorni nella città giuliana. Anche se, ad apposita domanda, non si dileggiano evenutali apparentamenti. “Alle elezioni amministrative (le comunali del 2011, ndr) ci presenteremo con i nostri candidati e con il nostro simbolo, ed un’eventuale alleanza sarà decisa sui valori e sulle priorità” chiarisce il segretario Marsi.

“Non siamo pregiudizialmente contro o a favore di certi temi ma vogliamo discuterne democraticamente” commenta Herald Qyqja, mentre Renzo Maggiore punta sulla questione etica. “Deve tornare una priorità della politica ma non a parole, noi ci siamo adoperati con un nuovo metodo alla questione tant’è che ne è uscita questa carta dei valori, un documento che nemmeno l’Idv ha mai elaborato”. Lo stesso Maggiore risponde così alle accuse di strumentalizzazione: “Dietro di noi non c’è nessuno”. Un pensiero che si concretizza nell’autofinanziamento del movimento: “Le spese non sono poche – ribadisce Luca Marsi – ma le stiamo fronteggiando in modo autonomo, nonostante possiamo definirci ‘i figli della crisi’ attuale”. Precari, cassa-integrati e studenti, ma anche normali lavoratori, che riproporranno alla cittadinanza il loro progetto domani – sabato 23 gennaio, alle 16 – di nuovo presso la Stazione Marittima.

per info: www.triestegiovane.it e questa pagina facebook

Tag: , , , .

94 commenti a Nasce TriesteGiovane: un’idea politica in più?

  1. Avatar Il non giovane

    “Non siamo pregiudizialmente contro o a favore”: Cosolini docet?

  2. Avatar chinaski

    non ho capito un klinz. saranno anche giovani, ma parlano gia’ come dei vecchi.

  3. devo dire che anche io non ho molto capito il senso di questa organizzazione.
    essere giovani, trasversali e indipendenti non vuol dire avere un programma o dei valori (tendenzialmente).

  4. Avatar massimiliano

    già visto.
    – se avrà capacità di convogliare voti verrà fagocitato da un apparentamento strumentale ai voleri del primo pigliatutto che offre qualche poltrona.
    – se non avrà voti, nessuno si ricorderà di loro.

  5. Avatar Mauro

    Mah, al momento ho poche informazioni per poter dare un giudizio…

    Domani andrò in stazione marittima a sentire cosa dicono, per capire se propongono veramente qualcosa di diverso… Speriamo di sì!

  6. Avatar ciccio beppe

    Meglio una gallina oggi che un uovo domani. (Nino Frassica)

  7. Avatar jacum

    giani,

    mi son un fio de TRIESTE e te digo che la NOSTRA TRIESTE no ga bisogno de una nova ondada de imigrai taliani per ripopolarla, semo sempre in dozento mila!

    vol dir che ndaremo in pension a otanta ani 🙂

  8. Mi presento, sono Davide Debernardi, uno dei co-fondatori e vice-presidente di Trieste Giovane, vorrei fare chiarezza sul nostro progetto..

    Trieste Giovane (non venga intesa come associazione di sole persone anagraficamente giovani, ma da individui di qualunque età dalla mentalità dinamica e aperti al rinnovamento) nasce dalla volontà di un gruppo di concittadini di partecipare attivamente alla vita politica con il fine di candidarsi alle comunali e provinciali nell’aprile 2011. Noi siamo completamente indipendenti, non siamo apparentati a qualche partito esistente, ma non escludiamo accordi su base programmatica, vogliamo essere propositivi e non avremmo problemi a promuovere le buone idee di qualunque colore esse siano, al nostro interno abbiamo persone diverse che convivono senza problemi anche grazie alla “Carta dei Valori” (valori, significati e comportamenti condivisi dal gruppo) una sorta di bussola per gli iscritti al movimento che al primo punto pone la “Partecipazione democratica attiva”, questo valore significa che vogliamo realizzare un’organizzazione veramente democratica incentivando la partecipazione dei cittadini alla vita politica e creando spazi di espressione e crescita. (gli altri punti ve li elencheremo domani all’assemblea pubblica)

    Quello che NON vogliamo far passare è la classica e vecchia idea di partito politico dove tutto viene imposto dall’alto, Trieste Giovane vuole essere un terreno d’incontro per far nascere nuove idee e affrontare insieme le sfide che ci aspettano nel prossimo futuro!

    Saluto tutti e vi invito domani 23 gennaio alle ore 16:00 presso la sala Vulcania 1 della Stazione Marittima.

    Davide

  9. Sono il Presidente di Trieste Giovane ma rispondo a titolo personale. Vi ringrazio per esservi interessati ed aver criticato ciò che vi sembra inesatto o poco espresso. Le critiche fanno crescere gli uomini, se gli uomini sanno ascoltarle e prenderne atto qualora siano giuste.
    Cercherò di rispondere brevemente, con i mezzi che ho a disposizione, ai vostri interventi che ho letto finora. (Se ne scaturisce un dibattito, daremo spazio sul nostro sito il prima possibile, ora siamo un po’ “work in progress”) 😉

    x enrico maria milic : abbiamo appositamente studiato una carta dei Valori, essa è condivisa dai membri di TriesteGiovane e comprende i seguenti: Partecipazione Democratica Attiva, Attenzione alla Persona, Apertura, Amicalità, Novità, Sviluppo (sostenibile), Entusiasmo. Per ognuno di questi abbiamo dato dei significati precisi e sarà possibile a breve trovare l’intera carta dei valori sul nostro sito. La carta dei valori è una garanzia di coerenza, ogni decisione sarà fatta tenendo in considerazione questi valori.
    Per quanto riguarda il programma, esso sarà creato dalla cittadinanza tutta tramite lo strumento che è TriesteGiovane. Talvolta alcuni partiti hanno idee “belle” ma altre “brutte”, noi intendiamo scegliere soltanto quelle “belle”, la decisione sulla “bellezza” di un’idea la lasciamo alla cittadinanza, che, tramite sondaggi o referendum (spese permettendo), sceglierà cosa attuare o meno.

    x massimiliano :
    Stavolta spero sarà diverso, noi abbiamo un metodo nuovo, preso in prestito dalla scienza sistemica, è un’esclusiva mondiale per quanto riguarda la politica. E’ il metodo delle aziende vincenti, e noi lo applicheremo alla politica con le dovute modifiche.

    x Gianni :
    Trieste è una città molto antica, ma ha delle enormi potenzialità.
    L’aggettivo “Giovane” accanto a “Trieste” è stato messo perché vogliamo che la città cresca, non invecchi. Non è riferito soltanto all’età anagrafica dei membri, che, in realtà, sono di tutte le età.

    x chinaski : cercheremo di curare anche la forma, i territori in cui ci addentriamo sono un po’ particolari. comunque alla presentazione pubblica probabilmente cercherò dei feedback per capire come i messaggi vogliono essere trasmessi, e di volta in volta miglioreremo quello che siamo. Per imparare bisogna saper ascoltare, ed io sono pronto a farlo… 😉

  10. Avatar marino

    “metodo delle aziende vincenti, e noi lo applicheremo alla politica”

    No, grazie, la società non è un’azienda. Chi l’ha considerata e la sta considerando tale la sta distruggendo.

    No, grazie.

  11. son d’acordo con marino, tutavia la frase completa de riccardo iera “e noi lo applicheremo alla politica con le dovute modifiche”.
    secondo mi prima de stroncarli saria ben sentir cossa i ga de dir.
    ben venga la novità e l’entusiasmo e la promozione dela partecipazione, per quanto dificile questa sia.

  12. Avatar pepe fest

    ma si appunto. qua ghe ste dando contro savendo poco niente de quel che i vol propor…

    beata l’ora che ghe xè gente volonterosa che vol far qualcossa de utile per sta città.

  13. Avatar stefano

    domanda che chiarisce tutto: che posizione sulle unioni di fatto?

  14. x marino : C’è stata un’incomprensione, e sono d’accordo con te che la società non è un azienda 🙂 Non consideriamo la società come un’azienda. Quello che stiamo facendo è applicare un metodo preso in prestito dalla sistemica, che ha già dato ottimi risultati in ambiti aziendali pur non puntando direttamente al profitto economico, ma all’armonizzazione dell’ambiente lavorativo.
    Ti rimando a ciò che scrivono su wikipedia per farti un po’ più chiare le idee
    http://it.wikipedia.org/wiki/Teoria_dei_sistemi
    Non è una cosa cosi’ immediata come può sembrare, e ti esorto a liberarti da ogni pregiudizio perché una cosa simile non si è mai vista. 😉
    In ogni caso siamo aperti al dialogo per giungere a migliorare il sistema in cui viviamo; quindi, qualora avessi proposte o per saperne di più, ti invito alla presentazione di domani, o nel qual caso non ti sia possibile, puoi scriverci una mail, venirci a trovare quando la sede sarà operativa o quando saremo nelle piazze a distribuire materiale informativo. Trieste Giovane si migliora grazie al contributo di tutte le persone: io, tu e tutti gli altri. Vogliamo davvero migliorare Trieste (e se ci riusciremo il mondo, ma qui forse pecco di superbia :p)

  15. Avatar marino

    @ Riccardo Vatta #12
    “Non è una cosa cosi’ immediata come può sembrare”
    Te credo: go interoto de leger Nexus de Buchanan dopo gnanche zento pagine e lo go rimesso in scafal vizin a Fritjof Capra che xe ancora là che me speta che lo ciogo in man.
    Ad ogni modo ha ragione Diego, forse sono stato troppo precipitoso. Una società che funzioni non svincolata dalle logiche mercantili ma nemmeno completamente asservita ad esse, e soprattutto che consideri con il giusto peso valori non monetizzabili, penso sia auspicata da tutti.
    E se è questo il vostro intento non posso che farvi i migliori auguri e tenervi d’occhio con curioso interesse.

  16. Avatar elleffe

    Ho tenuto d’occhio questo nuovo progetto politico e ieri sono andata alla stazione marittima. Che delusione! Grandi proclami ma nulla di concreto… Urlano l’aggettivo giovane per ogni cosa e invece si sono presentati in una maniera vecchia, appartenente alla politica che appunto vorremmo, vorrebbero, cambiare. Giovani ragazzi in abito, ingessati si presentano alla platea illustrando la loro misson la loro view (sorvolo su questi termini ormai già vecchi mutuati dal mondo aziendale), tutti leggendo il loro discorso, una specie di temino preparato sì con tanta cura, ma non adatto a coinvolgere una moltitudine di persone accorse alla loro prima chiamata e dunque altamente ricettive alle loro proposte. Si diceva pochi, pochissimi contenuti, ciò che hanno detto ieri poco si discosta da quanto era stato scritto e svelato nel loro sito, nel loro gruppo facebook e nei volantini distribuiti alla cittadinanza, dunque perchè organizzare un’assemblea?
    Apice dell’imbarazzo, il momento del dibattito finale: una platea muta, primo sintomo di poco interesse e che qualcosa non ha funzionato, alle sole 3 domande poste, risposte confuse. Mi ha colpito soprattutto la risposta data a una ragazza che chiedeva delucidazioni in merito alla loro candidatura. Il presidente di Trieste Giovane aveva aperto la presentazione dicento che si formerà una lista civica che si presenterà alle prossime elezioni comunali, e quando la ragazza ha domandato se effettivamente il loro intento è conquistare degli scranni e quali saranno i personaggi che ambiranno a tali posti, se sono loro stessi già i candidati. Bene le risposte sono state confuse e contraddittorie, non si capiva se loro effettivamente si sono preparati alla competizione politica o solamente vogliono assistere ai giochi, un relatore ha pure detto che loro stessi non sono pronti per ricoprire delle cariche (????) Ma scusate non era una presentazione di un PROGETTO POLITICO? Non avevano tentato di farmi credere che volevano cambiare la politca attuale? Non ho ancora capito come. Indite un’altra assemblea per spiegarcelo?Sarà dura far tornare tutta quella gente chi vi ha sentito per la prima volta ed è rimasta delusa.

  17. Avatar Richi

    Io non sono contrario a prescindere, ma bisogna anche vedere la concretezza reale di tutto questo.

    Se volete “cambiare” Trieste (e non trasformarvi nel trecentomillesimo ente/associazione/sede partitica della citta’)con pragmatismo ed efficacia, la strada da seguire e’ una, la piu’ semplice. Fatevi due domande:

    1) Quali sono i problemi reali di Trieste?

    2) Cosa si puo’ fare per risolverli o perlomeno portarli alla luce dei triestini?

    Tutto qua. I discorsi e i proclami “alla Lapo Elkann” a TS, visto il tipico cinismo degli abitanti, non pagano nemmeno elettoralmente parlando…..

  18. Avatar chinaski

    non so perche’ mi e’ tornato in mente questo episodio della primavera del ’96. eravamo un gruppo di ragazzi e ragazze che lavoravano per la campagna elettorale di rumiz, camerini e bobbio. io ero il piu’ vecchio e avevo 25 anni. stavamo distribuendo volantini in piazza borsa. avevo un mangianastri a pile e avevo messo su una cassetta di musichine new age, con flauti andini e melassa varia. improvvisamente arriva di corsa un funzionario del pds e mi intima di cavare via quella roba, che era troppo di sinistra. dopo un primo momento di sbalordimento, tiro via i flauti andini e metto i clash. il funzionario del pds non ha niente da obiettare, e se ne va via soddisfatto. e’ stato in quel momento che ho capito che eravamo fottuti.

  19. Avatar Serenella

    …facile criticare..(elleffe)..allora perché se era tutto così confuso non aprivi tu il dibattito e apertamente dicevi come la pensavi? perché non ti facevi spiegare cosa veramente stavano proponendo? poi, giustamente si sono presentati in giacca e cravatta (non tutti…fra l’altro), perché anche l’occhio vuole la sua parte! io personalmente sono rimasta favorevolmente e piacevolmente colpita, del loro entusiasmo della loro voglia di fare, di proporre, della loro positività e perché non anche della loro ingenuità…e spero che tali restino perché è la malafede che fa diventare i politici ipocriti e la gente intollerante, menefreghista e prevenuta….come nel caso di questo interlocutore, pensava forse che questi ragazzi fossero armati di bacchetta magica? Sono armati di buona volontà e di entusiasmo pian piano si faranno l’esperienza ma speriamo mai intinta di malafede! In ogni modo ieri sera c’era solo la presentazione, mi sembrava che i ragazzi fossero aperti a qualsiasi proposta, allora siamo tutti invitati a proporre qualcosa, anche elleffe può proporre qualcosa, non solo attaccare e criticare, bisogna anche premiare la buona volontà….Serenella

  20. Avatar francesco cervesi

    Ecco al solito, ci si lamenta dei partiti e della politica, poi appena qualcuno esce dal coro e si mette in gioco…il diluvio.
    siamo tutti prevenuti, certo pare non ci sia altro in giro che fregature; subito sulla difensiva, subito a “tastare” la merce ed il venditore: come dovessimo comprare chissa che cosa.
    E se non volessero venderci nulla? E se lo facessero “semplicemente” perchè sentono giusto partecipare alla vita democratica della nostra comunità?

    Portate avanti il vostro progetto, arricchitelo con i consigli che vi vengono dati ed impreziositelo con la partecipazione dei tanti che vi si avvicineranno. Partecipate, Partecipate, e ancora una volta Partecipate alla vita democratica della nostra città, senza alcun timore di esprimere le vostre idee: c’è n’è davvero bisogno.
    E non vi preoccupate troppo di noi che commentiamo le notizie sui blog e della nostra umana debolezza che, certe volte, si trasforma in perplessità. Sono certo che con l’esempio si scioglieranno, oltre ai nostri dubbi, anche le incertezze dei primi passi.
    buon cammino
    francesco cervesi

  21. Avatar chinaski

    a proposito dei clash, scommetto che questa non la conosce nessuno:

    http://www.youtube.com/watch?v=x1eEW5VTqNM

    p.s. un consiglio ai ggiovani che vogliono fare carriera politica: non ascoltate i clash, buttatevi sui pooh.

  22. Avatar Richi

    Ragazzi, il “Serrachianismo” paga: metti un viso giovane a dire che le cose vanno cambiate e prendi i giusti applausi per aver detto la verita’.
    Pero’ e’ anche una storia vecchia come il mondo, si parte crociati e poi ci si piazza sulla cadrega senza piu’ muoversi divenendo uguali a quelli criticati prima.

    Non che io accusi questi in particolare, ma prima dobbiamo vedere i risultati e la trasparenza, poi giudicare.

    Tutto qua.

  23. Avatar stefano

    … e intanto non hanno risposto alla mia domanda: cosa ne pensate delle coppie di fatto?

  24. Gentile Stefano,

    Lasciamo rispondere alla sua domanda a una “signora” che sui VALORI ci pare sia più afferrata …

    cito testualmente dalla COSTITUZIONE ITALIANA

    <>

  25. Avatar Herald

    Gentile Stefano, Lasciamo rispondere alla sua domanda a una “signora” che sui VALORI ci pare sia più afferrata …cito testualmente dalla COSTITUZIONE ITALIANA : ART. 3. Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.
    È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

  26. Avatar Matteo Apollonio

    Che di fatto devono amarsi.

  27. Avatar Matteo Apollonio

    E le coppie di fatti?

  28. Avatar elleffe

    Ho espresso solo la mia delusione, io credo in una Trieste Giovane e auspico una viva Partecipazione alla vita politica della mia città.
    I ragazzi di questo nuovo movimento, a mio parere non ancora politico, sono l’espressione di una necessità che tutti sentiamo, svecchiare la politica, pensare di più all’individuo, aumentare l’efficienza delle amministrazioni, organizzare al meglio la città etc etc… Ma più che ai bisogni si deve pensare alle possibili soluzioni, e sinceramente io ieri non ne ho sentite.
    @Serenella considerato l’imbarazzzo che si creava tra i relatori ad ogni domanda giunta dal pubblico non mi è sembrato il caso di cominciare un dibattito. Alla fine mi sono fermata a parlare con un po’ di persone e devo dire che l’impressione che ho espresso qui non l’ho avuta solo io. Capisco la poca esperienza, mi fido di te quando dici di aver visto entusiasmo e voglia di fare, ma ieri non è stato un grande exploit e se proprio dobbiamo scegliere dei nuovi amministratori, bhe almeno che siano convincenti. Ieri dovevano conquistare tutti, era la loro grande occasione, preparata da loro stessi, invece…
    @Francesco Cervesi, sei così attento alle dinamiche cittadine che potevi esserci ieri alla stazione marittima, così tu stesso verificavi com’era questa nuova voce fuori dal coro. Anch’io sono per la pluralità dei soggetti politici, ma appunto è anche giusto poter esprimere i propri commenti e le proprie impressioni, potrebbero anche essere costruttive.
    @Richi, vero il Serrachianismo paga, ma sarà ancora remunerativo fino alle prossime elezioni?
    @Trieste Giovane, aspettavo un vostro commento al mio post. Insomma vi siete presentati ieri, chi cura la comunicazione e la stessa direzione politica dovrebbe essere pronta, preparata e disponibile ad un confronto sui feedback dell’assemblea di ieri, soprattutto qui su la bora.la, canale che vi ha offerto sin da subito una buona visibilità.
    Bhe, confido nel lunedì mattina….

  29. Ringrazio tutti voi per l’interesse che dimostrate scrivendo la vostra qui, altrove, o partecipando a ciò che proponiamo (e ciò che proporremo 😉 ).
    Sono piacevolmente colpito da chi ci incoraggia e ciò mi rende molto felice e motivato a continuare ciò che stiamo facendo. Ringrazio anche chi ci critica costruttivamente, e non in maniera distruttiva 😉 , perché le critiche costruttive possono aiutare a giungere alla perfezione, o almeno provare a raggiungerla.
    Personalmente penso che tutto sia perfettibile allo stesso modo della medicina, come diceva Ippocrate (di Kos); non giungeremo mai all’immortalità, ma possiamo cercare di allungare la nostra vita.
    Chiaramente non abbiamo l’esperienza per sembrar tutti belli, chiari e interessanti; siamo solo persone comuni che hanno a cuore la vita politica del mondo in cui vivono e che vorrebbero contribuire a migliorarlo.
    Vogliamo imparare continuamente, perché nessuno nasce già imparato 😉 e chi smette di imparare smette di crescere; chi continua ad imparare rimane giovane sempre.
    Ed è con umiltà che cerchiamo e cercheremo di chiedere alle persone cosa vogliono, lasciando da parte gli arrivismi e, quando serve, lasciando lo spazio a persone desiderose e competenti di creare ciò che vogliamo.
    Potevamo presentarci con vestimenti differenti, ma abbiamo cercato di onorare le persone che sono venute ad ascoltarci vestendoci gradevolmente per quelle che sono le nostre possibilità.
    Purtroppo comunicare è molto difficile, ed è spesso questo che porta le persone a fraintendersi.

    Del resto che cos’è la politica? E a chi spettano le decisioni se non a noi tutti? Generalmente le persone si lasciano trascinare dagli eventi, preferiscono le comodità del disinteresse. In pochi si attivano per raggiunger ciò che vogliono tutti. E’ facile mettere i piedi in testa all’altro, più difficile è collaborare. Noi desideriamo collaborare tutti insieme.
    Secondo me tutti dovrebbero darsi da fare per portar avanti le proprie scelte, quando ne viene data l’opportunità, e non delegare ad altri lamentandosi quando le cose non vanno bene.
    Con ciò non intendo che tutti dovremmo far politica, ma basta suggerire alla politica, in maniera attiva, alternative e soluzioni.
    TriesteGiovane sarà il mezzo per portar avanti le scelte di tutti. Cercheremo alternative e soluzioni, ma da soli non andremo da nessuna parte; scriveteci mail, incontrateci quando avremo la sede o quando saremo nelle piazze, rispondete ai nostri sondaggi, arriveremo noi da voi, state pure tranquilli. Attualmente siamo poveri di programmi (oltre che di soldi :p , anche se ottimizziamo al meglio le nostre scarse finanze) perché siamo appena nati, dateci un po’ di tempo, e spero di non deludervi.

    (PS: scusate se sono prolisso, ma adoro scrivere, e grazie ancora per le vostre attenzioni 😉 )

  30. Avatar Herald

    Gentile ELLEFFE, rispondo prima di tutto al suo primo commento ..

    In primis ci fa onore e piacere per averci “tenuto d’occhio” e per essere venuto a quella che è stata la presentazione del MOVIMENTO-partito e spero di non sbagliare, più Giovane d’Italia (per l’età media e non solo) nella città con il maggior numero d’anziani del bel paese. Valuti Lei se questo non è un bel risultato.


    All’azione fisica fatta da un essere vivente o via dicendo, per ragioni grammaticali, di semantica etc. corrisponde generalmente una o più parole. Premesso ciò se per “Urlare” s’intende “dire o pronunciare qualcosa con la massima potenza della voce” probabilmente la vicinanza alle casse ha ampliato il tono delle nostre parole .. eventualmente se volesse saremmo ben lieti di mostrarle il video di tutta la presentazione qualora ci volesse indicare questo “Urlare” da parte nostra.

    Ad ogni modo e per essere più precisi, è riduttivo limitarsi al solo richiamo della parola “giovane” perché probabilmente (o strumentalmente) le sono sfuggite le altre parole come VALORI, PARTECIPAZIONE DEMOCRATICA ATTIVA, ATTENZIONE ALLA PERSONA, AMICALITÀ, APERTURA, SVILUPPO, NOVITÀ, ENTUSIASMO, PARTECIPAZIONE.

    Che domanda è “perchè organizzare un’assemblea?” … ?
    Parlare di buone idee con soli “4 amici al bar” non è che serva a cambiare il mondo, se questi non la rendono pubblica.

    Per quanto riguarda il resto bisogno ribadire che ha avuto l’opportunità di fare le domande, ma evidentemente era difficile scoprirsi, per un vero “Spin Doctor”.
    ..nonostante ciò ringraziamo lo stesso perché cosi ci si dà nuovamente l’opportunità di ribadire alcuni punti che sono stati già detti.

  31. Ah, dimenticavo! Scusatemi se vi ho tralasciato per quanto riguarda le coppie di fatto, ma mi stò informando a riguardo.
    Comunque uno dei nostri valori cardine è l’Apertura, traetene le vostre conclusioni. 😉

  32. Avatar Herald

    Gentile ELLEFFE,

    ci soluzioni e Soluzioni. Noi saremo per delle Soluzioni con la “S” maiuscola che abbiano alla base dei VALORI Condivisi con la Collettività, e suggerisco in tal senso “UTOPIE REALIZZABILI” di Yona Friedman.

    Esprimere la DELUSIONE, esprimere IMPRESSIONI, CRITICARE anche duramente se si vuole è una cosa, ROVESCIARE strumentalmente la realtà e i VALORI è un’altra questione.

    Le domande, certo non sono piovute a catinelle, ma non ci pare che per l’“imbarazzo” ci siamo tirati indietro dal rispondere, anche se sudavamo freddo, ci tremavano le gambe o ci mancavano le parole per l’emozione.

    Perciò la prego ci ponga pure tutte le domande che le fanno piacere e saremmo ben lieti di rispondere … in tutte le modalità che preferisce, a 4 occhi, via email (info@triestegiovane.it), sul forum che presto sarà attivo sul sito (www.radioincorso.it), facebook (http://www.facebook.com/pages/Trieste-Italy/TriesteGiovane/215543775803?ref=nf), twitter (http://twitter.com/TriesteGiovane) etc.

    ELLEFFE, al concetto di amministrazione (accontentarsi di amministrare l’ordinario, giorno per giorno ed anno per anno) preferisco il significato che ruota attorno al termine di “governo” del bene pubblico e cioè governare il presente e il futuro della propria comunità, assumendosi la responsabilità delle scelte fate. Governare, significa inoltre, affrontare i problemi strutturali e profondi della comunità, controllare degrado, garantire un futuro migliore alle prossime generazioni etc.

    Sulla disponibilità stia ben certa che ne troverà a go-go da parte nostra …

    Le auguro un buon inizio settimana.

  33. Avatar Herald

    scusatemi errore lapsus sul copia e incolla del sito: correggo perciò la frase del sito con http://www.triestegiovane.it/blog/

  34. Avatar chinaski

    troppe faccine

  35. Avatar ciccio beppe

    chinaski la canzone dei Clash che hai indicato è una riedizione del famoso inno spagnolo Ay Carmela.

    Ne posto una versione in croato, magari qualcuno conosce il cantante

    http://www.youtube.com/watch?v=w0rw9dKq2Ik

  36. Avatar massimiliano

    “noi abbiamo un metodo nuovo, preso in prestito dalla scienza sistemica, è un’esclusiva mondiale per quanto riguarda la politica.”

    scusate ma mi sembra una televendita di coltelli americani, panni magici o materassi in lattice.
    se però vi sono dei fondamenti scientifici, perchè non li spiegate?
    facciamo un’analisi.

  37. Avatar bulow

    ciccio

    e ti pare che potessi non saperlo?

  38. Avatar bulow

    n.b. chinaski sono sempre io

  39. Avatar ciccio beppe

    bulow certe cose uno le immagina soltanto da dietro una tastiera. Buono a sapersi 🙂
    Cmqe non voglio uscire off topic su Trieste ggiovane per aprirne una discussione sui cantautori croati

  40. Avatar bulow

    ciccio

    questo invece e’ l’ inno della lincoln brigade, la brigata dei volontari americani, comandata da dall’ afroamericano oliver law

    http://www.youtube.com/watch?v=tKMjcDwVFEg

  41. Avatar bulow

    bòn, non andiamo off topic. pero’ forse i cantautori croati sono piu’ interessanti di triesteggiovane

  42. Avatar elleffe

    @Riccardo Vatta: continuo a non ricevere rsposte su contenuti ma solo illustrazione sul vostro modus operandi, ma alla fine su cosa state appunto operando??

  43. Avatar la verità

    “Luca Marsi, passato per la rappresentanza universitaria, chiarisce: “Nessuno di noi è stato iscritto a partiti e siamo quasi tutti alla prima esperienza con il mondo politico””

    Luca detto proprio da te!!!! Neghi di essere stato tesserato prima col Pd e poi all’Italia dei valori?

    “Dietro di noi non c’è nessuno”. Un pensiero che si concretizza nell’autofinanziamento del movimento: “Le spese non sono poche – ribadisce Luca Marsi – ma le stiamo fronteggiando in modo autonomo, nonostante possiamo definirci ‘i figli della crisi’ attuale”.

    L’autofinanziamento consiste nel fare una richiesta fondi al consiglio degli studenti dell’università di Trieste? Soldi tra l’altro che dovrebbero essere destinati esclusivamente alle attività autogestite degli studenti…non per la propaganda elettorale di una lista comunale.

  44. Avatar la verità

    Rattifico per la tessera del pd…però mi ricordo di una militanza di Luca Marsi in quel frangente e in seguito nell’Italia dei Valori. Quello di cui ho l’impressione e che questo nuovo movimento raccolga semplicemente persone rimaste fuori da altri giochi. Bene i metodi, ma non servono a niente quando mancano i contenuti. L’idea di costruire il programma con i cittadini non significa partire senza sapere la direzione politica che si vuole prendere.

  45. Avatar dj & producer

    i ragazzi di Trieste Giovane devono assolutamente lavorare su un progetto CONCRETO fatto di idee e punti tangibili e realizzabili. Capisco ed apprezzo l’intento della “purezza” ma se hanno scelto di essere un soggetto politico devono comportarsi come tale: quindi dare risposte a domande ben precise e effettuare delle scelte di conseguenza!
    cosa propone Trieste Giovane sulle coppie di fatto?
    cosa propone Trieste Giovane sull’Università?
    cosa propone Trieste Giovane per i giovani?
    dài ragazzi: coraggio! avete scelto di metterci la faccia e per questo vi apprezzo. Ma ora la strada è in salita.
    Avete bisogno di tecnici e di persone competenti che vi aiutino a dare un corpo concreto alle vostre proposte!
    Usate ad esempio lo strumento del referendum propositivo, come si diceva sabato all’assemblea. Perché non effettuare uno studio tecnico sull’impatto ambientale del reciclaggio della carta e proporre una legge che obblighi le aziende a effetture questo procedimento?

  46. Avatar ciccio beppe

    Ma soprattutto: cosa proponete su Tito e le foibe?

  47. Avatar massimiliano

    allora, la facciamo questa analisi su fondamenti, contenuti, metodologie, obiettivi?

  48. Avatar chinaski

    @ herald

    “Lasciamo rispondere alla sua domanda a una “signora” che sui VALORI ci pare sia più afferrata …”

    si dice “ferrata”, non “afferrata”

  49. Avatar massimiliano

    certo che una signora “afferrata” sui VALORI, sona un tantìn stile Milanodabere…

  50. Avatar Herald

    @ massimiliano, grazie per la critica grammaticale, la del resto “la notte porta consiglio” ma anche errori..

  51. Avatar elleffe

    @HERALD, siamo ggiovani diamoci del tu, anche questo è un nuovo metodo più diretto e AMICALE di fare politica.
    Urlare nel senso metaforico, l’aggettivo “giovane” è alla base del vostro progetto vero? L’avete ribadito in lungo e in largo, a questo mi riferivo quando ho utilizzato il verbo urlare.

    Non voglio rispondere a tutti i punti, sarebbe noioso e di poca importanza perchè sfocerebbe in un battibecco tra me e te poco costruttivo, piuttosto incontriamoci al bar.

    Ma continuo sulla mia. Oltre a ribadire i vostri valori e la vostra mission, nobile sì, ma poi nei fatti bisogna vedere se riuscite a concretizare….Vi chiedo nuovamente:
    QUALI SONO LE VOSTRE SOLUZIONI (con S maiuscola)???

    NON SI E’ ANCORA ESPRESSO NESSUNO SUI VOSTRI CONTENUTI, STATE PARLANDO ANCORA DEL CONTENITORE!!!!!

    E poi se continuate così la strada si fa ancor più difficile, rischiate di creare ancor più aspettative e poi soddisfarle tutte diventa un problema!
    Meno ciacole e più fritole, diceva mia nonna!

  52. Avatar massimiliano

    @herald
    figurati, era per stemperare un po’. gli errori li fanno tutti. almeno ogni tanto si può anche sorriderci su.
    piuttosto, mi piacerebbe un’analisi approfondita su quanto ho espresso in precedenza. non slogan o buoni propositi, bensì analisi.

  53. Avatar dj & producer

    affinché sia utile la discussione perché ognuno di noi non propone una proposta di legge? vi sento molto combattivi e audaci: ciò è un ottimo segno!
    ad esempio gli utenti “elleffe” o “massimiliano” solo per citare due che mi sembrano partecipare con volontà alla discussione, perché non fanno qualche proposta?
    Comincio io e ditemi cosa ne pensate: una raccolta di firme per una proposta di abbassare gli stipendi dei politici italiani del 50%! Sabato in quella sala eravamo una settantina ed eravamo già una notevole forza se uniti tutti insieme per un obiettivo concreto no?

  54. Avatar Herald

    Mi permetto di prendere in prestito, e pongo l’accento “prendo in prestito” non per dare una risposta diretta ma per fare un ragionamento più largo che va “al di là” di questo spazio virtuale.

    L’affermazione “STATE PARLANDO ANCORA DEL CONTENITORE”. Ripeto ancora a scanso d’equivoci, ELLEFFE, che non riguarda direttamente te, ma è un mio personale ragionamento che vuole travalicare i limiti della politica odierna e se si desidera tale ragionamento, dipenderà da voi, può essere anche funzionale per avere molte o alcune delle risposte che qui sono state poste…

    Affermare, ma soprattutto sottoscrivere in quanto VALORI FONDANTI di un movimento politico “PARTECIPAZIONE DEMOCRATICA ATTIVA, ATTENZIONE ALLA PERSONA, APERTURA, NOVITÀ, ENTUSIASMO etc.”? è considerato dalla nostra comunità (a partire da me, a voi, a TriesteGiovane, alla cittadinanza, collettività etc.) CONTENUTO (e quindi SOSTANZA) oppure CONTENITORE (i quali sono spesso vuoti)?

    @elleffe, per l’incontro al bar molto volentieri-> se vuoi cercami su facebook. la riservatezza è chiaramente garantita.

  55. Avatar massimiliano

    @dj
    potrei presentare qualsiasi mio recondito desiderio, ma NON essendo un politico, bensì uno che la politica la studia da ricercatore, preferisco analizzare piuttosto che giudicare. si tratta di analisi sotto il profilo tecnico e NON di merito, nel senso che non intendo esprimere giudizi politici, nè valutare le idee altrui sotto il profilo ideologico.
    però sto aspettando il materiale per poter analizzare…
    finora ho sentito molti slogan e – come ha detto elleffe se non ricordo male – descrizioni di contenitori e di tecniche miracolose (senza peraltro conoscerne i contenuti o gli strumenti, nè la metodologia).
    l’entusiasmo è certamente una bella cosa e aiuta, ma non basta.

  56. Avatar dj & producer

    per massimiliano: nemmeno io sono un politico ma non trovi anche tu che per amministrare e gestire la “cosa pubblica” la partecipazione di tutti sia molto importante? poi tu mi dici che sei uno che “la politica la studia da ricercatore” e io credo che questi ragazzi abbiano proprio bisogno di persone lungimiranti e con una visione analitica sulla gestione dell’amministrazione pubblica. Io non faccio parte di questa lista civica né la caldeggio perché sono il fratello o lo zio “di” ma solo perché vedo in loro molta onestà e voglia di fare.
    Poi tu mi dici che hanno dei limiti. Io ti dico “sì è vero!”, anche belli grossi ma sono dalla nostra parte non da quella della casta.
    Diamogli una mano! Come?
    Andiamo a trovarli nella loro sede e a proporgli le nostre competenze e le nostre esigenze affinché si possa realizzare qualcosa di realmente utile e concreto per la società in cui viviamo!
    Ripeto: cominciamo a pensare a qualche proposta di legge! tu scrivi “sto aspettando il materiale per poter analizzare…” ok. giusto. ma diamo anche noi un serio contributo tanto più se abbiamo le conoscenze per poterlo fare.
    Individuiamo dei problemi, ne realizziamo degli studi tecnici su come risolverli e poi cerchiamo di attuarli. E’ secondo voi così difficile come la TV vuol farci credere?
    Internet e il dialogo che qui stiamo tenendo non serve proprio a questo?
    Dài io ci credo e dovete farlo anche voi. Per anni il popolo italiano è stato schiavo di politici che ci hanno solo sfruttato e preso in giro. Proviamo partendo da qui a cambiare?

  57. Avatar Luca Marsi

    Inizio il breve post presentadomi. Mi chiamo Luca Marsi e sono il segretario di TriesteGiovane (e non come La Verità, tra l’altro verità solo come nick ma non come contenuti, che nasconde la sua identità dietro ad uno pseudonimo).
    In sede di conferenza stampa ho riportato, come scritto dall’articolo, che QUASI tutti gli iscritti erano alla prima esperienza politica (in italiano corrente quasi non vuol dire tutti). Sono stato iscritto un mese all’ Italia dei Valori e me ne sono andato subito.
    Inoltre, car* “La verità”, non sono mai stato iscritto al Pd.
    Riguardo all’autofinanziamento, i soldi li stiamo mettendo di tasca nostra perchè al progetto ci crediamo davvero (non per altro uno dei nostri valori fondanti è l’entusiasmo).
    Non abbiamo usato alcun soldo dell’università per fare alcun pagamento.
    Quello che affermi, corrispondente tra le altre cose al falso, è molto grave se non supportato da prove certe (fatture e pagamenti ad esempio).
    Visto la grave portata di tale falsità, chiedo alla redazione di bora di prendere provvedimenti per tutelare la serietà del sito e la mia integrità.

  58. Avatar stefano

    scusate se mi permetto ma secondo me questa iniziativa non parte col piede giusto. c’è tempo per rimettersi in linea e propongo, con molta umiltà, alcuni consigli.

    Il fattore “giovane” non è di per sé un valore. lo è però se uno degli obiettivi fondanti è quello di individuare in una generazione quelle problematiche che le interessano e battere su quelle.

    Esempio: il lavoro precario e la mancanza di possibilità di formare famiglia sono una jattura che forse la politica può attenuare. Come? Radunate alcuni giovani lavoratori e cercate di capirlo, alcuni passi però sono necessari: una politica più agguerrita sugli alloggi popolari e una vera e propria spinta affinché vi sia un’attiva connessione transfrontaliera per le opportunità di creare impresa.

    Queste sono idee concrete, non contenitori, anche se poi le idee si possono ampliare e diramare a seconda degli apporti esterni, appunto. Bisogna però partire con concetti ben piantati in testa, altrimenti si corre il rischio di essere buoni per tutti e per nessuno, e in un’arena politica dove chi “scende in campo” lo fa spesso solo per interessi particolari, godendo magari di pochi voti da far pesare poi nella bilancia degli schieramenti, è facile rischiare di essere fraintesi…

    Forza, aprite il dibattito su FB. Pochi punti chiari e se siete in gamba non farete fatica ad accogliere quelle generazioni (fino a noi quarantenni) che hanno fame di facce nuove, di entusiasmo PULITO e di progetti delineati sui quali (una volta ottenuta la delega) non si dovrà transigere.

    P.S. Riguardo la risposta sulle coppie di fatto, mi spiace ma non ci siamo. Lo sappiamo che la costituzione ci ritiene tutti uguali, ma fare di un’intenzione la realtà, questo lo vediamo che non succede, almeno in Italia. Su tale ambiguità potreste rimanere in bilico fra destra e sinistra. Scegliendo lo STATO DELLE COSE, ossia il riconoscimento di coppie conviventi e omosessuali, si devia a sinistra. ma in una nuova era della politica (che MOLTO faticosamente sta nacendo) credo sia dovere dei ggiovani che la pensano anche al di là dei vecchi schieramenti, alzare la voce per far valere finalmente i diritti di tutti, e prende soprattutto ATTO di ciò che la nostra società ha già creato autonomamente. Far finta che il problema non esiste è per me di un “centrismo” pittosto deprimente.

    Auguri

  59. Presentare un progetto politico avendo in mano solo le metodologie e non i contenuti politici (almeno quelli di massima, il programma si può strutturare dopo) mi sembra un po’ assurdo. E quella porta aperta ad eventuali alleanze con i due principali schieramenti mi insospettisce… Ad occhio, viste le citazioni “aziendali”, mi paiono leggermente destrorsi.
    Il tempo mi dirà se mi sbagliavo.

  60. Voglio chiarire che durante la presentazione pubblica abbiamo parlato di sociale, di università e lavoro, di mobilità, di trasporti, di sinergie territoriali, di sportello unico, di sprechi, di ricerca del lavoro. Questi contenuti sono concreti e verranno resi pubblici anche sulla rete, per aprirli a modifiche, suggerimenti e aggiunte.
    Renderemo pubblico tutto sul sito (http://www.triestegiovane.it/ ), ma dateci un po’ di tempo per fare tutto questo.
    Siamo pronti ad imparare e stiamo imparando moltissimo e in fretta.
    Non siamo onnipotenti, non abbiamo bacchette magiche, non abbiamo risorse economiche, grossi gruppi di lavoro o lobby che ci sostengono. Alcuni di noi hanno un lavoro, altri studiano, altri hanno famiglia, altri una condizione sociale da mantenere qualunque essa sia.
    Non viviamo di politica e non viviamo di sola aria.
    Cerchiamo di fare al meglio.
    Dedichiamo il nostro tempo libero alla società.
    Sappiamo che tutti hanno bisogno di formarsi giorno dopo giorno, noi compresi.
    Non siamo i detentori della verità.
    All’assemblea pubblica abbiamo presentato il progetto.
    Un progetto è qualcosa che si deve ancora attuare e non una realtà che si attua subito (anche perché non abbiamo alcun potere istituzionale al momento, e spero ce lo darete quando capirete che siamo i portatori del vostro interesse).
    Istintivamente anch’io sono uno che vuole tutto e subito, ma ho imparato ad aver pazienza e a rispettare delle tempistiche che la società impone.
    Bisogna far le cose bene. Non vogliamo costruire un castello fatto di materiali scadenti, fatto in fretta e male che poi crolla al primo scossone.
    Ora abbiamo posto le basi.
    Adesso svilupperemo il progetto.

    Inoltre la NOVITA’ (uno dei nostri valori) stà anche nell’aver la possibilità di non stare a destra o a sinistra, trascendere il partitismo; scegliamo le idee buone e giuste, scegliamole insieme. TriesteGiovane non impone decisioni dall’alto. Scegliamo insieme cosa fare in questa società.
    Al momento i nostri contenuti principali su cui si baseranno le scelte sono i Valori, nessun altro partito li ha. La combinazione di valori porta di conseguenza a dei pensieri e comportamenti basati sugli stessi valori.
    TsG va al di là di quella che è la politica vecchia e c’è bisogno di rompere gli schemi mentali per capire cosa vogliamo combinare. La società è dinamica bisogna cambiare per stare al passo con i tempi, TsG non è un elemento statico, è la condivisione di una volontà collettiva. E la volontà è dinamica quanto la società.
    Non vorrei peccar di superbia ma vedo che abbiamo messo in moto molti cervelli (nostra linfa vitale) che si stanno facendo sentire, indifferente come, e ciò mi rende molto orgoglioso, oltre al fatto che sono felice che cosi’ tanti state scrivendo, spero farete lo stesso quando metteremo online il sito internet. 🙂
    E so che c’è un tesoro enorme celato nelle menti di molte persone, noi lo estrapoleremo chiedendovi cosa pensate.
    Ringrazio caldamente “stefano” che ha capito bene e ci ha suggerito delle idee chiare. Terremo in considerazione, e esorto chiunque voglia contribuire a conoscerci. 🙂 Grazie ai vostri commenti abbiamo capito quante cose da dire ci sono, e stiamo anche percependo come possiamo dirle per esser capite. Il vostro contributo è essenziale e vi ringrazio di cuore. Ci stiamo attrezzando per arrivare a chiedere a una moltitudine di persone le loro idee, opinioni, problemi, e l’importanza che essi hanno per loro. Forniremo il sito internet di alcuni spazi per la comunicazione delle idee e per la votazione di esse. Forniremo la possibilità di comunicare con noi anche a chi sprovvisto di internet.
    TsG è uno strumento realmente democratico, una cosa semplice che non abbiamo mai visto, per questo è difficile comprendere.

    Ricordo che i valori fondanti di TriesteGiovane sono 7 : Partecipazione democratica attiva, attenzione alla persona, amicalità, apertura, novità, sviluppo, entusiasmo.
    Per essi abbiamo dato dei significati che troverete nella carta dei valori che pubblicheremo sul sito; oltre ai significati, per ogni valore ci sono dei comportamenti attesi.
    Per la documentazione abbiate ancora un po’ di pazienza, sul sito spiegheremo tutto, altrimenti sarebbe bello poter interloquire di persona con chi è interessato.

    Dimenticavo che ad onor del vero sabato le persone presenti erano più di 100 poiché la sala aveva 110 posti a sedere, e c’erano alcune persone in piedi 🙂

  61. Avatar "la verità"

    Luca mi scuso per aver presupposto il tuo tesseramento al Pd da una tua partecipazione ad alcune iniziative di questo, ho corretto immediatamente l’affermazione. Nell’articolo qui pubblicato dici che nessuno è stato mai tesserato ad un partito, neanche per un mese…non era del tutto vero.
    Riguardo al finanziamento dal fondo destinato alle attività autogestite degli studenti dell’università di Trieste, hai pienamente ragione, le mie parole erano fraintendibili in accuse che non vi porto. D’ora in poi farò più attenzione nello spiegarmi. Un gruppo universitario denominato” Trieste Giovane” ha ricevuto finanziamento per delle attività da questo fondo. Ripeto: in modo pienamente lecito come lecita sarà sicuramente la sua destinazione per le attività ivi previste. Il nome è lo stesso della vostra “lista/movimento” e molti firmatari vi fanno parte. Vi è conginzione/collegamento? Se cosi fosse le inziative porterebbero il vostro nome o logo. è una forma di pubblicità non autofinanziata come proclamate.
    Un’altra cosa mi stona: è possibile un uso della radio universitaria per pubblicare un forum legato alla vostra lista come ha indicato in un post precedente Herald? é prevista della parcondico nell’uso di questo spazio?Perciò la prego ci ponga pure tutte le domande che le fanno piacere e saremmo ben lieti di rispondere … in tutte le modalità che preferisce, a 4 occhi, via email (info@triestegiovane.it), sul forum che presto sarà attivo sul sito (www.radioincorso.it), facebook (http://www.facebook.com/pages/Trieste-Italy/TriesteGiovane/215543775803?ref=nf), twitter (http://twitter.com/TriesteGiovane) etc”
    Luca porgo ancora le mie scuse per le parole poco chiare del post di prima, credo di aver chiarito in modo corretto.
    Comunque in bocca al lupo per il vostro progetto.

  62. Avatar "la verità"

    http://www.radioincorso.it è la radio dell’università per chi non lo sapesse.
    Magari è possbilie fare il forum di una “lista” li, per questo chiedo a voi che vi sarete sicuramente informati. è solo una perplessità

  63. Avatar Rita

    Spirito d’iniziativa ed entusiasmo sono i cardini di questo progetto….Questi ragazzi lavorano da circa un anno alla realizzazione di tutto questo…per arrivare all’assemblea di sabato scorso hanno speso un sacco di energia e di tempo libero…poco denaro…visto il loro budget! Per dare il via a questa iniziativa, hanno dovuto correlarsi con diversi enti: Comune, Questura, Camera di commercio, Agenzia delle entrate… i permessi da ottenere erano una montagna e le carte da sbrigare e da compilare una marea…fortunatamente hanno trovato nei vari uffici sempre persone molto disponibili che li hanno aiutati ed istruiti circa le leggi utili allo scopo, dispensando ottimi e costruttivi consigli, lodando la loro buona volontà…perché soprattutto di questo si tratta, voglia di mettersi in gioco e di fare qualcosa di attivo per la città. Sono dei principianti, ma hanno voglia di imparare e di recepire consigli da chiunque ne voglia dare. E’ ammirevole tanto amore per la città, perché è proprio questo che il loro progetto vuole: dare la giusta visibilità a Trieste, Trieste deve tornare ad essere città-Mitteleuropea, fonte di benessere, città universitaria e di ricerca di primo piano, ne ha tutti i mezzi, dobbiamo dare fiducia a questi ragazzi, incitarli, invogliarli e non attaccarli perché sono GIOVANI….io spero che lo restino sempre con quel pizzico di ingenuità che li caratterizza e che li fa urlare fuori dal coro. Non sono né arrivisti o opportunisti hanno voglia solo di mettere il loro operato a servizio della comunità, allora diamo loro questa opportunità, Hanno buttato le basi, contribuiamo al rafforzamento di queste basi, aiutiamoli ad erigere una solida impalcatura e piano piano costruiamo qualcosa di utile per Trieste…..

  64. Avatar massimiliano

    si, insomma…
    forza Trieste,
    forza Italia!!
    più cravatte per tutti!!

    …do you remember i “consulenti gloBBali” del biscione/fininvest negli anni ’80?….

  65. Avatar Lorenzo La Rosa

    Buongiorno a tutti, sono Lorenzo La Rosa e anch’io faccio parte del movimento TriesteGiovane (sono l’ultimo che ha parlato, per chi c’era all’assemblea). Ma grazie al fatto di averci aderito solo recentemente forse posso, nel descriverlo, sentirmi un po’ meno coinvolto e avere uno sguardo più vicino a quello che può essere il vostro.
    Un paio di mesi fa ho partecipato al concorso che avevano indetto, e di cui ho avuto notizia tramite un volantino attaccato ad una porta della mia Facoltà di Architettura, per disegnare il logo di TriesteGiovane. Non ho vinto, ma sono andato comunque alla premiazione per la pura curiosità di vedere gli altri loghi e trarne qualche spunto per il futuro. Non avevo alcuna intenzione di immischiarmi. Sono sempre stato refrattario alla politica, che ho sempre visto come qualcosa che vive alle spalle dei cittadini anziché aiutarli. In pratica pensavo che non potesse esistere una politica buona, e che se uno avesse voluto cambiare le cose avrebbe dovuto farlo con altri mezzi.
    Ma questi ragazzi sono riusciti a farmi cambiare idea. Nel corso della breve discussione che hanno avuto contestualmente alla premiazione sono stato letteralmente contagiato dal loro entusiasmo e dalla loro mancanza di pregiudizi. È stata proprio quest’ultima cosa a colpirmi di più. Per uno come me, che non riesce a riconoscersi in alcuno schieramento politico, è un carattere fondamentale. Il dibattito si fondava puramente su idee, mai su ideologie. Massima disponibilità al dialogo. Una cosa che in politica non avevo mai visto. Di solito i partiti hanno sempre una linea, e se non la segui sei fuori. Qui no. Certo, una persona dalle idee xenofobe o chi difende gli interessi di chi specula sul lavoro degli altri difficilmente troverà appoggio in TriesteGiovane. Ma chi sta cercando la Verità e la Giustizia sarà accolto a braccia aperte.
    Leggo che spesso veniamo accusati di essere un contenitore senza il contenuto. Ebbene, per averla conosciuta dall’interno, vi posso assicurare che non è questo il caso di TriesteGiovane. Però devo ammettere che probabilmente anch’io, se l’avessi conosciuta all’assemblea, ne avrei avuto un po’ quest’impressione. Eppure questo è l’inevitabile risultato della scelta di TriesteGiovane di privilegiare, in questa prima fase, il contenitore rispetto al contenuto. Proprio così. Noi pensiamo che se non hai un buon contenitore rischi che dopo averlo riempito questo si spacchi e tutto il contenuto vada perso. Vi siete mai chiesti perché tutte le grandi rivoluzioni hanno sempre fallito? Perché mancava il metodo. Tante buone idee ma senza un metodo. Non parlo qui dei colpi di stato, o di tutte quelle finte rivoluzioni che non hanno fatto altro che cambiare gli equilibri di potere. Parlo degli umili tentativi da parte alcuni grandi uomini di stabilire finalmente la Giustizia in questo mondo. Potrei portare l’esempio della Freiwirtschaft.
    Personalmente io avevo i miei dubbi sul fatto che fosse opportuno, alla prima assemblea pubblica di TriesteGiovane, privilegiare il metodo rispetto ai contenuti (questo in linea generale, perché poi in realtà di proposte concrete ne sono state fatte tante). Sostenevo che, per essere votati, non basta dire che “ci faremo veicolo delle proposte della cittadinanza”. Per un motivo molto semplice: non tutti hanno il tempo e la voglia di dedicarsi attivamente alla vita politica; e il sapere che gli sarà data la possibilità di esprimere la propria opinione tramite sondaggi e referendum propositivi non basta al cittadino per rassicurarsi sul fatto che le sue proposte verranno realizzate. Il cittadino, per votare, ha bisogno di FIDARSI DELLE PERSONE, e non può fidarsi finché non le conosce, finché queste non escono allo scoperto e fanno sapere chi sono. Io penso di averlo già fatto, in parte, con questo post, e sono sicuro che anche nel prossimo futuro non mancheranno le occasioni, sia a me che ai miei colleghi, per “uscire allo scoperto”.
    Spero quindi di vedervi numerosi ai banchetti con cui saremo assiduamente presenti per le vie della città per tutto il mese di febbraio.

  66. Avatar dj & producer

    mi sembra un po’ azzardato paragonarli a loro no?

  67. Avatar massimiliano

    roberto re, ron hubbard, e vari altri imbonitori hanno coniato, preso a prestito o sposato certe teorie e certe tecniche di persuasione e motivazione, nei campi più vari.
    in italia l’aziendalismo esasperato degli anni ’80 ha fatto dei danni che stiamo ancora pagando. in politica soprattutto (e penso sia sotto gli occhi di tutti).

  68. Avatar Alexandros Delithanassis

    Leggo su suggerimento di un amico, questo blog e di questa iniziativa, non posso che rimanere demoralizzato per tanti, tantissimi motivi.

    Sintetizzo: un gruppo di giovani, inesperti di politica e della politica decide di radunarsi in un comitato e/o partito, per parlare dei problemi della gioventù triestina e della nostra “conditio tergestina”.

    Mi chiedo sono io il matto o lo siete voi tutti ?

    Partecipazione Democratica Attiva, Attenzione alla Persona, Apertura, Amicalità, Novità, Sviluppo (sostenibile), Entusiasmo.
    Ma porco mondo siete matti ? Cosa volete ridurre la politica alla teoria dei sistemi ?? Volete risolvere tutto questo con
    http://it.wikipedia.org/wiki/Teoria_dei_sistemi
    S=(x,y,z,t,f,g) ?? S cos’è Trieste ?
    Come dire che quando vado dal panettiere e faccio un isoquato:
    http://it.wikipedia.org/wiki/Isoquanto
    La politica è questo una formula ? Speravo meglio.

    Non capisco più niente. E chi risponde … Ma che argomenti tirate in ballo ???? Coppie di fatto ? Cos’è il PD ?
    Già vedo:”Giovani triestini non si muovono se non fanno un d.i.c.o.!!” Ma perchè non le adozioni da parte di coppie gay ? Abbassiamo gli stipendi ai politici ?? Dove al Parlamento ?? Non so parliamo di nucleare e intanto fanno il rigassificatore … O azzeriamo il debito e intanto non avremo la pensione .. Poi come fate a rispondere ora ci informiamo sulle coppie di fatto ?? Non sapete cosa sono o aspettate di avere una linea democratica comune ?
    Poi non capisco ancora una cosa questi si trovano si organizzano, bravi in questo vi ammiro, e voi subito a chiedere casa, lavoro, non so anche la morosa !!
    Ma mi chiedo perchè se siete così bravi a criticare non vi iscrivete a un sindacato o a un partito e non PARTECIPATE alle discussioni politiche.

    Ah bellissimo il pezzo su la musica in piazza borsa alto livello di discussione politica, a parte che lo potevi mandare a quel pese il funzionario se avevi gli attributi,
    io intanto propongo un requiem in poro vecchio !!

    A questo punto, ora che vi sto sugli attributi per bene vi do qualche consiglio vista la totale mancanza di contenuti:

    – “mobilità per Trieste”: piste ciclabili, bike e car sharing (a Udine c’è), autovelox fissi in città davanti a scuole ecc. (in Toscana ci sono) per tutelare i pedoni in città e non per fare cassa in strada statale, biglietti bus agevolati per studenti con card elettronica vedi Oyster (https://oyster.tfl.gov.uk/oyster/entry.do), si sale da una parte il guidatore controlla e tutti pagano e pagano meno, lo fanno a Londra !! chiusura del centro il fine settimana lo fanno ovunque !! Taxi più economici sopratutto la notte per fare vera prevenzione agli incidenti in guida in stato di ebrezza a Rimini mi sembra lo fanno, ecc. ecc.
    Volete uno slogan ? Posteggi per tutti !!!

    – “Cultura”: manca una fiera del libro o culturale in genere a Pordenone Udine Gorizia Ci sono !!
    Sostegno a quelle poche associazioni che fanno musica dal vivo ecc.

    Mah mi fermo, son stufo. Mi dispiace solo che nemmeno noi giovani triestini sapiamo perchè viviamo male questa città e tanti di noi emigrino.

    Trieste giovane, avete una responsabilità ora, un consiglio meno formule e più contenuti. Dopo tutto vi esprimo la mia ammirazione perchè comunque lo fate con passione e simili iniziative aiutano comunque la discussione politica. Spero che le mie critiche vi siano utili.

    Buon lavoro

    Alexandros

  69. Avatar Herald

    @ massimo, ricordo un dato storico-oggettivo che a <> si accompagnano-accompagnavano una potenza economica e mediatica che a confrontarla con quella di TriesteGiovane è molto, molto difficile se non impossibile.. 🙂

    @ massimo, un “azienda” generalmente ha il suo scopo principale nello svolgimento di un’attività a fini di Lucro. E in contrapposizione e agli opposti di quest’ultimo, visto che “nulla si crea, nulla si distrugge, ma tutto si trasforma”, TriesteGiovane propone di condividere con la collettività VALORI (si vedano sopra) e non utili. 🙂

  70. Avatar dj & producer

    per Alexandros: ecco vedi a cosa può servire Trieste Giovane? sei partito scrivendo che eri “demoralizzato per tanti, tantissimi motivi”
    ma poi esprimi la tua ammirazione perché “vedi della passione” e affermi che “simili iniziative aiutano comunque la discussione politica.”
    Hai dato dei consigli e dei suggerimenti molto utili che sicuramente potranno essere adottati!
    Ormai sei già dei nostri! Perché non continuare?

    p.s. la proposta di abbassare lo stipendio dei politici l’ho fatta io! come? esiste un referendum di promulgazione popolare che stabilisce che una volta raccolte 50mila firme la proposta viene discussa nelle sedi opprtune. Ti immagini 5/6 milioni di italiani che fanno pressione contro 200 politici in parlamento? per me vinciamo noi!

  71. Avatar Alexandros Delithanassis

    Ora non ho tempo per rispondere.
    Volevo solo dire non perdiamoci in cose più grandi partite da Trieste e i giovani appunto.
    Verrò sicuramente se potrò al prossimo incontro.
    Ciao

  72. Avatar dj & producer

    bene!

  73. Avatar stefano

    Alexandros, visto che mi tiri in ballo x 2 volte (sia per la domanda sulle coppie di fatto sia per il fatto di essere un esule, infatti vivo lontano da TS da ben 13 anni) ti spiego perché secondo me una risposta del taglione sulle coppie gay e conviventi è importante. L’ho già detto, ma repetita… la “vecchia” politica ha preso la deriva proprio perché staccata dalla realtà, anche a livello locale. manca il buon senso nelle cose del quotidiano, manca la presa d’atto di realtà già esistenti.

    Vogliamo parlare d’immigrazione? Il discorso è lo stesso. Se uno mi dice “padroni a casa nostra” capisco subito come inquadrarlo. Se un movimento che si vuole definire “giovane” mi propone invece un ragionamento articolato su come CONVIVERE con una realtà VERA, che esiste, che è inevitabile (e pertanto negarla non serve a niente, se non a scopi meramente propagandistici), ecco, mi sembra un movimento interessante.

    E non perchè, sia bene inteso, questi siano per me argomenti importanti, ma perché da chi si presenta con formule e contenitori non ben definiti, risposte specifiche su temi caldi sono per me il mezzo per capire il livello di apertura.

    Infatti, se ben leggi un mio post io dico: fate proposte. Dico, confrontatevi coi cittadini, coi giovani lavoratori precari e definite dei bisogni primari che la “vecchia” politica sembra dimenticare, in nome dei grandi appalti pubblici o dei lavori di ripavimentazione che fanno tanto da facciata.

    Il nucleo forte di un’azione di governo cittadina, e da chi si propone come NUOVO, è questo: prendere atto della realtà vissuta da tutti, naturalmente delle difficoltà della collettività, e delle possibilità di migliorare.

    Posteggi per tutti? va benissimo. Sloveno nelle scuole? Perché no, visto che ci dovremo convivere sempre più strettamente. Case per tutti? Non mi sembra uno slogan demagogico, perché il lavoro di un gruppo politico al Comune il problema abitativo LO PUO’ RISOLVERE!

    Riguardo le piste ciclabili e i collegamenti transfrontalieri, il carsharing e la raccolta differenziata, sono temi che dovrebbero comunque far parte di un programma serio per la città, indipendentemente dal suo colore politico. Di cose ce ne sarebbero da fare, caspita!

    Ciò non toglie, ripeto, che chiarire le proprie “ideologie” potrebbe dare un quadro di chi questi giovani siano e che cosa vogliano (e finora non l’abbiamo capito)!

  74. Avatar dj & producer

    vi state rendendo conto di una cosa?
    sono circa tre giorni che scriviamo su questo blog e avete visto quante idee concrete e realizzabili stanno già nascendo con il contributo di tutti?
    proviamo a raccoglierle, svilupparle e limarle per bene, dargli un corpo e proporle a testo di legge! sarà una comunità migliore!

  75. Avatar dj & producer

    a questo deve servire Trieste Giovane…

  76. Avatar Alexandros Delithanassis

    Stefano

    vedi che le provocazioni servono se sono costrittive!! Qua il problema è che dobbiamo stanarli. Ti dirò il vero sono d’accordo con tutto quel che dici. Io, la domanda sulle coppie di fatto l’avrei posta più tardi, e in sincerità, l’ho usata come aggancio e pretesto per scrivere qualcosa.
    Però senti di questo passo, se continuiamo il botta e risposta, il programma lo scriviamo noi !!!
    Anzi ti lancio un’idea: raccogli altri giovani emigrati in rete e raccontateci le vostre esperienze positive delle vostre città adottive! Sarebbe molto edificante. Guarda mi vengono in mente così su due piedi almeno 10 amici emigrati.
    Ah sugli immigrati .. col nome che porto posso solo dirti che farò il padrone … a casa mia !! Senza di noi: greci, serbi, ebrei, tedeschi, armeni ecc. a Trieste si spalerebbe ancora sale !!!
    Scherzo, o forse no ….

    Ma vedi caro Stefano stavo per chiudere e dopo ho riletto il tuo post e mi son fermato sul pezzo
    “ragionamento articolato su come CONVIVERE con una realtà VERA, che esiste, che è inevitabile (e pertanto negarla non serve a niente, se non a scopi meramente propagandistici)” e qua parte la nostalgia… Scusate ma non so scrivere in triestino, lo dico per Enrico che mi corregge sempre. Cossa iera Trieste crogiuolo di popogli che sapevano convivere in armonia.
    Curiosità: se andate sul canal grande in via Rossini sopra un calzolaio, penso, c’è una targa che cito alla buona ma dice: Trieste la prima città cosmopolita. Scritto in tutte le lingue del regno più di dieci.

    Avevamo il mondo sotto i nostri piedi !!!
    Abbiamo fatto scuola e ora ??

    Trieste, immigrati …
    Ma fatemi il piacere…

    Mi fermo o veramente lo facciamo noi il programma.

    AD

  77. Avatar Alexandros Delithanassis

    Ah! il mio nome è Italo Elleno …

    Almeno su questo blog

    Mandi

  78. Avatar Herald

    @ Alexandros Delithanassis, perchè non vieni in TriesteGiovane a lavorare a una VISION-programma di Ri-lancio di Trieste!? I tuoi ragionamenti sono ricchi nella sostanza e nel contenuto.
    Durante la presentazione pubblica TriesteGiovane attraverso la lettura del “Trieste, Manifesto di una città Europea” (presto online) ha già delineato il range in cui muoversi, adesso tocca alla cittadinanza dire cosa vuole, le idee, i bisogni etc..

  79. Avatar elleffe

    Scusa Herald sarò nuovamente provocatoria, ma allora Ts giovane funge veramente da contenitore e sono gli altri a mettere il contenuto.
    Nei post voi vi difendevate (come è giusto che sia) mentre gli altri scrivevano proposte…

  80. Avatar Herald

    @ elleffe, ma risulta cosi strano in questo paese la volontà di rendere PARTECIPI i Cittadini alla costruzione, rilancio, modifica, espansione etc. della propria città!? forse TriesteGiovane non vuole dare le soluzioni dal alto ma realizzare le istanze dei cittadini dal BASSO.
    Di proposte concrete sul come rilanciare Trieste, per mia professione e credimi, posso fartene molte ma questo lo fanno già tutti … ma poi molto si era delineato durante la presentazione sulla VISION di Trieste..

  81. Avatar stefano

    Buona idea Italo Elleno! Solo che non vorrei essere io ad aprire e gestire un gruppo FB di “Triestini via da Trieste”. Ho già avviato un sito http://www.trieste4fun.it e ho scritto sulla mia città http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=299606
    inoltre adesso mi sto occupando di un altro progetto… gestire un gruppo nn mi interessa, però mi piace partecipare al dibattito politico e culturale su TS, magari per tornarci un giorno… e soprattutto perché guardandomi un po’ in giro (ho viaggiato un po’, mai abbastanza comunque!) ho notato come la ns città offra indubitabili vantaggi, possibilità, sia insomma potenzialmente molto interessante (soprattutto dalla caduta dei confini) e per contro rimanga sempre così isolata, bloccata nell’angolo, sottomessa, frustrata… nn mancano le intelligenze, ma forse un po’ di coraggio.

  82. Avatar marco togo

    Bravi ragazzi
    continuate cosi!

  83. Avatar dj & producer

    sono d’accordo con Herald. sono stufo di qualcuno che pensi e decida per noi!

  84. Sono felice per il dibattito che una semplice assemblea pubblica di TriesteGiovane sta provocando… C’è un bisogno incredibile di comunicare! Al proposito, mi occupo di Comunicazione, Gestione emozionale e Sistemica da più di 10 anni, e sono il “responsabile” della scelta di Metodo di questo nuovo Movimento. Dice tanto di TriesteGiovane il fatto che l’inizio è stato un corso di formazione! Umiltà ragazzi è la parola chiave, oltre a Consapevolezza. Laddove mancano i Valori, condivisi nel significato, e dove manca la chiarezza su ciò che si è e su dove si sta andando, oltre che su cosa ci aspettiamo da noi stessi e dagli altri, non c’è contenuto che tenga. Prima si crea una cornice d’accordo e poi ci si dedica efficacemente alle strategie e alla soluzione dei problemi (aggiungo: secondo il potere che si ha). Anche dal dibattito in corso si può notare come le idee e le soluzioni emergano da sé nel momento in cui trovano lo spazio e la fiducia per emergere. Cari amici, in Politica conta prima l’Etica, poi il resto. TriesteGiovane parte da una Missione, da una Visione, dai Valori e da un metodo che garantisce la Coerenza nell’indirizzo e nei Comportamenti. Se questa non è una novità per la Politica, allora mi sa che mi è sfuggito qualcosa di questo strano paese… Le Aziende sono state citate nell’assemblea perché questo metodo lo sto applicando con successo in molte imprese ed Enti locali della Regione FVG (quindi parlo da esperto). Per quanto concerne le “coppie di fatto” ci sono già; è per questo che si definiscono “di fatto”. Io credo che uno Stato serio debba riconoscere la realtà e non imporre ai cittadini regole che impediscano le legittime e personali scelte di vita. Credo altresì nella Libertà e nei Diritti della Persona in un contesto sociale che garantisce l’ordine, la salute, la pulizia ed il Rispetto reciproco, punendo con certezza e rapidità ogni atto di violenza. Tutto qui. Nello specifico le idee ci sono, ma preferiamo ascoltare tutti voi prima di “imporre” un programma pensato in poche teste, ovviamente inesperte in molti campi.
    Vi ringrazio fin da ora per il vostro prezioso aiuto, sostegno e magari, in futuro, collaborazione.

  85. Un’ultima cosa scusate. All’inizio dello scorso secolo, un grande pensatore spagnolo disse: “Essere di destra o essere di sinistra equivale ad essere imbecilli” (José Ortega y Gasset). Senza offendere nessuno, noi ci serve identificarci in alcuna etichetta; guardiamo semplicemente alla realtà con occhi lucidi e rendiamoci responsabili del nostro futuro. Basta con le divisioni mentali! Non pretendete di schierare a priori TriesteGiovane, perché, nel caso lo facciate, il problema è vostro. Chi è stufo dei soliti giochi di parte, salti sulla barca che ci servono braccia e cervelli svegli e disposti al “sacrificio”…
    Con sincerità, Renzo

  86. Avatar dj & producer

    per tutti i membri di Trieste Giovane:
    ma quindi adesso come si procede nel concreto?
    che iniziative avete intenzione di compiere a breve?

  87. Avatar paola

    non ho letto tutto ma potrebbero fare bene ma senza soldi non so dove arriveranno

    saluti
    paola

  88. Avatar Herald

    @ dj & producer, “Mattone su mattone viene su la grande casa” ancora pochi giorni e ci faremo sentire.. 🙂

  89. Avatar dj & producer

    potrei sapere come?

  90. Avatar cagoia

    Opinioni in merito a ferriera e rigassificator?

    Chi vol esprimer un’idea politica a Trieste, ogi no pol far de meno de considerar queste 2 questioni.
    Chi vol imaginarse Trieste tra 20 ani devi dir se la pensa come el terminal energetico de meza Europa o no. Opur cossa altro.
    Devi afrontaer el discorso del’isoalmento nei trasporti e quali le soluzioni da propor. TAV si o no? E se si per dove.

    A meno che no ve interessa de più i discorsi su dicopacs o conflitideinteressi o scontro berlusca magistrati, tanto per alimentar el scagaz nazzzziunale ma alora se su un piano che onestamente me ga scassà le bale e quindi eviterò de legerve oltre.

  91. x dj & producer: Tra un paio di giorni sarà online il sito definitivo e il 13 febbraio inaugureremo la sede, quindi avremo molto più spazio per discutere,sia in internet che fisico.

    x cagoia: Per quanto riguarda la ferriera crediamo che non sia sostenibile in un rione come servola, ovviamente dobbiamo pensare a quelle 3000 e passa persone che attraverso la ferriera stessa e l’indotto mantengono una famiglia. Bisogna lavorare verso la riconversione della stessa puntando a mantenere i posti di lavoro.

    Per il rigassificatore ora come ora siamo contrari visti i macroscopici errori nei progetti e nelle relazioni apparsi sui media, comunque attendiamo che venga spiegato CHIARAMENTE alla cittadinanza il progetto, e questo deve essere impeccabile, dopo, tutti insieme ragioneremo sui pro e contro di una simile struttura vicino casa.

  92. Avatar dj & producer

    in realtà volevo sapere un po’ più dettagliatamente come avevate intenzione di convogliare i cittadini e su quali strade, nel senso: volete fare raccolta firme, petizioni, referendum e su quali temi principali? sono ansioso di cominciare a fare qualcosa di tangibile, basta solo sogni….

  93. Solo pochi brevi cenni a generico commento di quanto finora letto. Sono Fabio Seni, membro del direttivo di TriesteGiovane.
    Piccolissima amichevole provocatoria osservazione : certo che per essere stati cosi deludenti, a detta di diverse persone su questo blog, vi siete presi davvero TROPPO disturbo per rimarcarcelo 😉 Io non credo nella piena buona fede di queste “delusioni”. Credo piuttosto che chi le ha dette A) E’ terribilmente ingenuo da pensare che una semplice presentazione al pubblico equivalga ad un programma elettorale, con tanto di modalita’ e soluzioni B) Sia invece il/i furbetto/i di turno che strepitano e criticano all’unico scopo di vedere come reagiamo. La cosiddetta “radiografia” che si fa per vedere se siamo piu verso questo partito piuttost che quell’altro e via dicendo.
    Carissimi, se NOI vi abbiamo deluso le VOSTRE critiche (peraltro sempre ben accette, ci mancherebbe) basate su vecchi stereotipi MI hanno deluso assai di piu.
    Giova infine ricordare, a proposito di chi ha criticato solo perche’ leggevamo il nostro discorso, che illustri esponenti della scena politica cittadina fanno la stessa cosa, sebbene con un po’ di piu’ “mestiere”. Basta andare ad una qualsiasi seduta comunale aperta al pubblico. Si prendano il disturbo di andarci almeno una volta, prima di fare critiche che fan ridere anche i polli.
    Apprezzo comunque il dibattito che si e’ aperto, E’ sempre positivo quando le persone dialogano tra loro.
    Un caro saluto a tutti.

  94. Avatar dieffe

    non “solo perché” si leggeva, ma “anche perché”. comunque un minimo di memoria storica chi ambisce ad amministrare la città dovrebbe averla: il fatto che vi presentiate come “super partes” non rappresenta affatto una Novità (con enne maiuscola). si vedrà poi se la stessa imparzialità si manifesterà anche al ballottaggio. o contate di vincere al primo turno?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.