19 Gennaio 2010

Amga Udine mette gli occhi su Iris e cerca l’espansione nell’Isontino

La Giunta Honsell autorizza Amga, partecipata per il 61,32% dal Comune, a concorrere al bando per la vendita di Iris, che ha recentemente deliberato la cessione del proprio ramo energia comprendente le tre divisioni (distribuzione gas, distribuzione energia elettrica nella città di Gorizia e vendita gas). La partecipata udinese intende presentare un’offerta per acquisire il settore energia della partecipata goriziana. Ora la parola passerà al Consiglio comunale, che dovrà esprimersi il 25 gennaio. “Il nostro obiettivo è sempre stato duplice – sottolinea il sindaco Furio Honsell – ovvero quello di irrobustire da una parte il sistema territoriale friulano e dall’altra il ruolo pubblico nel settore della distribuzione e della vendita del gas”.

Secondo le linee strategiche, che saranno sottoposte al Consiglio comunale il 25 gennaio, Amga dovrà puntare all’espansione nel settore della distribuzione di gas nell’ambito territoriale ottimale udinese per aumentare il numero di utenti serviti in provincia, all’espansione nel settore della distribuzione di gas su altri ambiti territoriali ottimali per ottenere economie di scala e una differenziazione di rischio geografico di mercato (l’esempio è proprio l’acquisizione del ramo energia di Iris, oltre all’acquisizione del controllo della società Veneto Distribuzione spa di Conselve in provincia di Padova), al rafforzamento nel settore della vendita di gas, energia elettrica e della gestione calore, alla fusione della società Bluenergy Group SpA di Codroipo o di suoi asset del settore energia-vendita, al rafforzamento patrimoniale, al conferimento da parte del Comune di Udine in Amga delle reti di distribuzione gas di proprietà, al conferimento da parte del socio E.On in Amga della sua partecipazione del 17% in Energo Doo, all’aumento di capitale riservato ad operatori istituzionali e alla successiva quotazione in mercato azionari, al conferimento da parte di Veneto Sviluppo della propria partecipazione in Veneto Distribuzione in Amga, all’aggregazione con altre multiutility per raggiungere un dimensionamento che permetta la sopravvivenza sul mercato, al mantenimento del settore energia Estero, alla dismissione delle immobilizzazioni per recuperare importanti risorse finanziarie e concentrarsi nel settori strategici.

Tag: , .

Un commento a Amga Udine mette gli occhi su Iris e cerca l’espansione nell’Isontino

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.