16 Dicembre 2009

Agriturismo Živec a Colludrozza

IMG_6746

Saranno 10 anni che non passo dall’agriturismo Živec a Koludrovca/Colludrozza. Mi ci sono imbattuto navigando su internet (ma guarda un pò), e ho pensato di tornarci per quella che è stata la prima delle infinite cene di festeggiamenti natalizi. Vittime di turno i miei cari colleghi.
L’impressione iniziale non è delle migliori, visto che in sala ci siamo solo noi dieci e un altro tavolino da tre. Col freddo invernale l’ambiente risulta un pò freddino, nonostante il bel camino scoppiettante.
Veniamo alla proposte.
Abbiamo ordinato un piatto di affettati (pancetta, salame, prosciutto crudo e formaggio) per quattro persone. Il prosciutto è una spanna sopra gli altri salumi; sufficiente.
Fra i primi piatti ci sono gli gnocchi col ragù e col sugo d’arrosto, le crespelle con spinaci e ricotta, un pasticcio di radicchio e l’immancabile jota. In molti a tavola optano per un tris di primi, gnocchi, crespelle e pasticcio. Gnocchi e pasticcio sono validi, le crespelle assolutamente trascurabili.
Le porzioni sono buone, e a questo punto forse ci potremmo anche fermare, ma per dovere di cronaca, ci sacrifichiamo e andiamo avanti coi secondi.

IMG_6741

Fra i secondi ricordiamo lo stinco di maiale, luganighe e capuzzi, la ljubljanska e il prosciutto impanato. Alla mia tavola c’è stata una schiacciante preferenza per la ljubljanska (6), che è buona ed abbondante, poi sono stati ordinati uno stinco molto saporito, ed una porzione di salsicce che però non convincono appieno.
Ah si dimenticavo i contorni; saltate a piè pari le verdure di stagione, la truppa punta dritta e compatta sui chifeletti di patate, pietanza a parere di chi scrive straordinaria. L’agriturismo lì serve molto grandi, sono buoni si, ma la misura enorme penalizza un pò la cottura uniforme, non valorizzandoli al massimo.

IMG_6743

Pienissimi finiamo coi dolci, siamo solo in due a sacrificarci, e ad oltrepassare quella soglia che conduce ad un misto di sofferenza ed estasi. Entrambi optiamo per la panna cotta alla cioccolata e arancio. Non male, nonostante la presentazione.

IMG_6747

Fra i vini vi consiglierei il rosso, decisamente migliore del bianco, anche se è una pura opinione personale.
Abbiamo finito con le grappe di casa. Io ho preso quella alle ciliegie, buona e dolce il giusto.
Siamo andati via pienissimi e con 20 € a testa ce la siamo cavata. Insomma in generale bene, ma non convincente appieno!

Se siete interessati l’agriturismo è a Colludrozza 14 (Google Maps), a due passi da Sgonico.
È aperto dal venerdì alla domenica dalle 12 alle 24.
Contatti: 3473166906

www.zivec.it

IMG_6745

bora.la/cibo | Promuovi anche tu la tua pagina

Tag: , , , , .

8 commenti a Agriturismo Živec a Colludrozza

  1. Diego Manna ha detto:

    grande, ste guide xe mitiche. no rivo a starte drio da quanti posti te esplori…
    ma quanto te magni ciò??? e chi paga? te usi ogni volta la tatica del’iperindian co te va via lasando 5 euri sul tavolo e disendoghe “muli tegnì pur el resto”?

  2. bulow ha detto:

    qualcuno sa se qua in zona si trova ricotta di pecora? ma quella tosta pero’, come quella della zona di bovec, per chi la conosce.

  3. Bibliotopa ha detto:

    panna cotta secondo te fatta in casa o con la polverina?

  4. giacomo cecotti ha detto:

    @ bibliotopa
    non posso sbilanciarmi sulla panna cotta, per cui…

    @bulow
    ricotta di capra la trovi da gruden a samatorza, ma in primavera chè adesso il latte di capra non c’è, o quasi.
    ricotte di pecora le trovi a Ceroglie, da Antonic, ma vale lo stesso discorso, primavera e estate.
    caso mai dacci un due dritte sulle ricotte di bovec

  5. bulow ha detto:

    @ giacomo

    da bovec in su, verso soca e trenta, fanno una ricotta di pecora (ovci skuta) molto ma molto saporita. si mangia con le patate novelle lesse, e ovviamente un buon rosso. finora l’ ho trovata solo in quella valle. c’e’ un caseificio a soca, ma in generale la puoi trovare presso tutti i contadini e negli agriturismi.

    qui da noi finora non sono riuscito a trovare niente di simile. gruden lo conosco gia’. provero’ a vedere a ceroglie.

  6. bulow ha detto:

    se a qualcuno puo’ interessare, vicino a gorizia, sulla strada per cepovan, c’e’ una fattoria dove allevano i maiali nel bosco. non aggiungo altro.

  7. Gianna ha detto:

    Ho letto attentamente l’articolo riguardante l’Agriturismo Zivec e desidero esprimere un mio parere. Frequento, con la mia famiglia, il “posto” da diversi anni e non ci ha mai deluso. La bontà e la genuinità dei piatti è indiscussa: nella loro semplicità sono tutti curati e molto saporiti. Gli affettati eccellenti, in particolare prosciutto e pancetta…I dolci: panna cotta e strudel meravigliosi. Lo strudel (e ho avuto modo di mangiarlo in diversi posti) è favoloso, non ha nulla da invidiare allo strudel alto-atesino. Le pozioni sono sempre generose, i piatti sempre caldi.
    Infine una nota di merito alla calorosa accoglienza e alla simpatia della titolare, sempre disponibile e paziente nel soddisfare al meglio le richieste dei clienti.
    Cordiali saluti
    Gianna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.