11 Dicembre 2009

Il Comune: se nevica i marciapiedi li spalano i cittadini

neve a Trieste

Il Comune Trieste ricorda che, come ogni anno, ha “predisposto un articolato e funzionale “Piano Neve”, in modo da ridurre al minimo gli eventuali disagi e problemi che potrebbero verificarsi”.

Informazioni sul Piano neve sono disponibili sul sito www.retecivica.trieste.it, mentre chiarimenti e domande possono essere fatte anche telefonando al numero 040/6754850 dell’ufficio relazioni con il pubblico del Comune di Trieste, aperto da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 12.30, lunedì e mercoledì anche al pomeriggio dalle 14.30 alle 17.00.

Si segnala inoltre che, solo in caso di emergenza neve, sarà attivato e reso operativo il numero telefonico 040/6758575, che consentirà di venire incontro e rispondere alle eventuali richieste e necessità dei cittadini.

Ecco le indicazioni del Comune e la relativa ordinanza:

L’efficacia del “Piano neve” dipende dalla collaborazione di tutti: con questo slogan si vuole richiamare l’attenzione su alcune semplici precauzioni e compiti richiesti ad alcune categorie di cittadini in caso di precipitazioni nevose, per evitare il ripetersi di situazioni che in passato hanno provocato notevoli disagi all’intera cittadinanza.
Ferme restando le competenze dell’ Amministrazione Comunale, impegnata ad assicurare la viabilità e ad affrontare le diverse emergenze secondo criteri di priorità definiti, è opportuno ricordare gli obblighi cui sono tenute alcune categorie di cittadini in caso di precipitazioni nevose, obblighi previsti peraltro dal nostro Comune e dai principali comuni italiani.
A questo proposito si riportano l’art 32 del vigente Regolamento di Nettezza Urbana del Comune di Trieste e i provvedimenti in linea di viabilità.

SGOMBERO NEVE/GHIACCIO DAI MARCIAPIEDI
Alcune categorie di privati cittadini sono coinvolte nelle operazioni di sgombero neve/ghiaccio dai marciapiedi, come previsto dall’art. 32 del vigente Regolamento di Nettezza urbana del Comune di Trieste:

“Nevicate e gelate”
In caso di nevicate è fatto obbligo di sgomberare sollecitamente la neve ed il ghiaccio dei marciapiedi fino alla lunghezza di metri 2 e di ammucchiarla ai lati della strada, senza ostacolare il passaggio dei pedoni. Tale obbligo spetta:
· ai proprietari siano essi pubblici o privati, per i tratti di marciapiede antistante gli immobili, ove non siano botteghe, negozi o magazzini;
· ai conduttori di negozi, botteghe, esercizi vari, e magazzini nei tratti antistanti ai vani stessi;
· ai concessionari di aree pubbliche o comunque aperte al pubblico transito.
Il medesimo obbligo sussiste ugualmente per i proprietari di fondi, recintati o no, adiacenti alla pubblica strada, lungo i quali deve essere sgomberata una striscia di carreggiata di ampiezza sufficiente al passaggio di una persona. I proprietari degli immobili e conduttori di negozi, botteghe e magazzini devono inoltre dotarsi di un conveniente deposito di sale e segatura da cospargere sul marciapiede in caso di gelo improvviso; i proprietari hanno anche il dovere di tenere presso la portineria o in altro locale dello stabile, ad uso proprio e dei conduttori dei locali terreni dello stabile stesso, un piccone ed un badile per la rottura del ghiaccio.

PROVVEDIMENTI IN LINEA DI VIABILITA’
Ecco il contenuto dell’Ordinanza Sindacale prot. corr. n.99-2187/8/99/2 dd 27/01/99, avente come
oggetto: Piano Operativo Neve – provvedimenti in linea di viabilità
IL SINDACO ORDINA:
1) in caso di precipitazioni nevose che alterino le normali condizioni stradali, l’istituzione dell’obbligo di circolare con catene da neve o con pneumatici da neve sui seguenti itinerari in salita che costituiscono collegamenti primari tra il centro città e la periferia urbana:
· strada del Friuli, tratto Faro della Vittoria – inizio abitato di Prosecco;
· via Commerciale, intera strada;
· via Valerio e Strada Nuova per Opicina, tratti interni al centro abitato tra il capolinea bus “17” e l’Obelisco;
· via Bonomea, intera strada;
· via Marchesetti, tratto via Biasoletto (altezza Orto Botanico)-incrocio strada di Fiume/strada per Longera;
· strada di Fiume, tratto svincolo strada di Cattinara/S.S. n.202-incrocio via Marchesetti/strada per Longera;
· S.S. n.202 (tratto via Carnaro – limite centro abitato di Trieste);
· S.S. n.15/bis (tratto via Flavia – limite centro abitato di Trieste);
2) la posa in opera della prescritta segnaletica stradale (Fig. II.87 del Regolamento di Esecuzione e Attuazione del Codice della Strada) per indicare i punti precisi di inizio dell’obbligo di circolare con catene o pneumatici da neve;
ED INVITA
1) tutti i conducenti di veicoli a rispettare le seguenti misure precauzionali, in caso di precipitazioni nevose che alterino le normali condizioni delle strade urbane del Comune di Trieste, al fine di non provocare situazioni di pericolo o intralcio per la circolazione ed a salvaguardia della sicurezza stradale:
· rispettare rigorosamente le norme di comportamento stabilite dal Codice della Strada, con particolare riguardo alla regolazione della velocità in relazione allo stato del veicolo, alle caratteristiche e alle condizioni delle strade e del traffico e ad ogni altra circostanza;
· accertarsi prima di mettersi in movimento con il proprio veicolo sullo stato della transitabilità delle strade, dei limiti di percorribilità, ecc.;
· non abbandonare il proprio veicolo in posizioni che possano costituire pericolo o intralcio per gli altri utenti della strada, per i mezzi di soccorso e per i mezzi spazzaneve, ecc.;…
· munirsi di pneumatici da neve o catene da neve per circolare in modo da conservare il controllo del proprio veicolo;
· ottemperare scrupolosamente alle segnalazioni e disposizioni impartite dagli agenti preposti all’espletamento dei servizi di polizia stradale.

Tag: , , .

4 commenti a Il Comune: se nevica i marciapiedi li spalano i cittadini

  1. noi ha detto:

    mi me rifiuto de spalar, che i neti lori del Comun

  2. Jack ha detto:

    Sono d’accordo con il comune!

  3. Beco dele nevi ha detto:

    …insoma la ga ciamada…

  4. rosa ha detto:

    el sindaco gà ordinado de metter gomme e cadene e mi lo gò fatto ma per vegnir sù della strada dell’università oggi serviva che l’ordinassi a qualchidun dei suoi de netarla almeno un poco! dal bivio H in poi inveze iera perfetto!!! Forse che i altri ciacola meno e fà de più???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.