5 Novembre 2009

Una mozione perché l’acqua sia dichiarata bene privo di rilevanza economica, a proporla Paolo Menis (Pd)

terra a seccoFvg. “Non si ferma la corsa alla privatizzazione dell’acqua, che in questi giorni è in discussione al Senato, tra le menzogne del Governo e un’abile campagna di disinformazione per lasciare i cittadini all’oscuro di tutto. Il Friuli Venezia Giulia dev’essere in prima fila per bloccare questa minaccia che rischia di avere conseguenze gravissime.”

La netta presa di posizione è del consigliere regionale del PD. Paolo Menis denuncia il silenzio del mondo politico sull’argomento.
Intanto Regioni e Comuni si stanno ribellando. Diversi comuni in tutta la penisola, da nord a sud, stanno lanciando petizioni a difesa del patrimonio idrico del proprio territorio, inserendo specifiche disposizioni per la salvaguardia dell’acqua come bene pubblico. “Auspico accada quando già successo per il nucleare, con ben 15 Regioni che si sono schierate contro il Governo” dichiara Menis.

Poche righe più sotto, il consigliere rincara: “Insomma l’acqua è un diritto di tutti i cittadini e il modo migliore per gestirla è quello che deriva dalle scelte responsabili del livello locale. Sono convinto – sostiene Menis – che la strada maestra sia solo quella delle aziende pubbliche, o a maggioranza pubblica”.
Come spiegare allora questa apertura al privato? “Forse ci sono interessi delle multinazionali, sostenuti trasversalmente dalle forze politiche, che vogliono mettere fine a questo diritto come già hanno iniziato a fare in alcune zone del nostro Paese”.

“Urge una mobilitazione sul territorio che supporti quella che già molti enti scientifici e associazioni di volontariato hanno attivato. Da parte mia – conclude Menis – proporrò una mozione perché l’acqua venga dichiarata bene privo di rilevanza economica e possa quindi essere sottratta alla disciplina normativa di un’eventuale conversione in legge del decreto”.

Tag: , , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.