28 Ottobre 2009

Sardoni in savor, basta che sia de Barcola

Tradizione vuole che per la preparazione dei sardoni in savor, tipico piatto triestino ma anche di tutta la Bisiacaria, vengano utilizzati i sardoni “barcolani”.
Pulite i sardoni dalle interiora, lavateli e asciugateli. Una volta infarinati, friggeteli in olio bollente. Affettate della cipolla bianca e fatela soffriggere in olio d’oliva. Quando inizia a dorare, aggiungete un paio di foglie d’alloro e dei grani di pepe nero, quindi allungate con dell’aceto bianco, acqua e salate.
A questo punto il “savòr” è pronto. Sistemate quindi i sardoni in una terrina e, fra uno strato e l’altro, aggiungete il savor ancora caldo. Lasciate riposare la preparazione un paio di giorni, in modo da completare la marinatura.

Tag: , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.