16 Ottobre 2009

Tutti i numeri di Ikea in Friuli Venezia Giulia e nel mondo

I numeri del colosso svedese Ikea sono impressionanti. 591 milioni di visitatori.123.000 collaboratori. 21,5 miliardi di euro fatturati nell’ultimo anno (+ 1,4%), recessione o meno che sia. Senza considerare che l’Italia va meglio del resto del gruppo: + 3,9% (1.332 milioni).

Per la prima volta, l’Italia si classifica fra i primi cinque paesi sia per la percentuale di vendite (7%), che di acquisti (8%). Grasso che cola, di cui beneficeranno stabilmente circa 220 lavoratori – indotto escluso- una volta esauriti l’effetto novità e lo shoipping natalizio. E intorno all’Ikea di Villesse sorgerà un nuovo centro commerciale, di cui il negozio svedese prenderà le redini.

Da sottolineare che, in Italia, il 90% dei diretti di Ikea è assunto a tempo indeterminato. E che ogni negozio genera un indotto di circa 100 persone per i soli servizi. A detta del responsabile per le comunicazioni esterne Valerio di Bussolo, poi, l’azienda svedese ha tutto l’interesse a investire nel lavoro a tempo pieno, anziché nel part-time: “Se spendiamo nella formazione dei dipendenti, ci conviene impiegarli il più possibile. In altri negozi, abbiamo sperimentato con successo una formula che prevede di sommare due occupazioni part-time, in modo da creare un unico posto di lavoro a tempo pieno”.

“Ikea”, sembra voler rassicurare di Bussolo, “detiene solo il 5,4% del mercato del mobile in Italia. E’un dato di molto inferiore rispetto agli altri paesi europei. Qui c’è posto per tutti”. Per sempre o per ora?
Resta che il rapporto fra il FVG e l’azienda svedese è vecchio di trent’anni. “E’ dalla fine degli anni ’70 che facciamo acquisti qui” rimarca di Bussolo. “Il Friuli produce il 19% delle merci acquistate da Ikea. Era logico intensificare questo rapporto”. I nomi dei fornitori, però, eccezion fatta per Electrolux, restano segreti.

Tag: , , .

Un commento a Tutti i numeri di Ikea in Friuli Venezia Giulia e nel mondo

  1. Mahurin ha detto:

    Ritengo molto improbabile il dato percentuale sul numero dei lavoratori di Ikea a tempo indeterminato dichiarato dal Sig. De Bussolo. Dalle mie fonti di informazione in Ikea ritengo che il valore corretto non superi il 50%. Evidentemente c’ è chi descrive le cose senza alcun rispetto per la realtà . Il che in Ikea sembra essere una abitudine !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *