30 Settembre 2009

Trenitalia e Ferrovie non sembrano intenzionate a tagliare i treni inter-regionali in FVG

treno a vapore

L’assessore regionale ai Trasporti, Riccardo Riccardi, ha incontrato a Roma gli amministratori delegati di Ferrovie e Trenitalia, per discutere dell’assetto futuro dei collegamenti ferroviari in regione. Secondo alcune ipotesi, infatti, l’entrata in vigore del nuovo orario invernale – prevista per il 12 dicembre- potrebbe coincidere con un taglio di treni come Eurostar e Cisalpino, lasciando che il FVG sia percorso esclusivamente da convogli regionali.
L’assessore ha giudicato positivamente l’esito del colloquio, affermando che Ferrovie e Trenitalia sembrano al contrario intenzionate a migliorare i servizi in regione. Tuttavia, fa notare il Piccolo, tali rassicurazioni restano piuttosto generiche, visto che non si è discusso della modalità di rafforzamento del servizio. Al riguardo, è previsto un nuovo incontro per l’8 ottobre.
Ha concluso Riccardi, dichiarando al Piccolo: “Nulla dunque è deciso, lavoriamo su queste ipotesi e valutiamo le proposte di Ferrovie e Trenitalia. Certo è, e l’ho ribadito a Moretti, che il Friuli Venezia Giulia e il suo sistema economico, non si possono permettere di essere sempre più lontani dai gangli vitali del Paese. E poi di collegamenti diretti con Roma e, in particolare, Milano avremo ancora più bisogno nei prossimi anni, quando la A4 Venezia-Trieste sarà pesantemente interessata dai lavori per la realizzazione della terza corsia autostradale”.

Tag: , , , , , , , , , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.