22 Settembre 2009

I 10 motivi per cui i croceristi dovrebbero scegliere Trieste. O forse no

catene d'oro

Supereva.it pubblica la lista dei 10 motivi per cui i croceristi dovrebbero scegliere Trieste, scritta con “le parole delle grandi personalità e di chi la vive, da sempre, con amore”. Qui trovate la brochure con le foto. Davvero davvero bella e originale.
Invitiamo qui i lettori di Bora.la a proporre i loro punti (anche se non sono dieci, fa nulla), per contribuire alle sorti magnifiche e progressive della nostra economia.

10 Motivi per scegliere la città di Trieste.

1. Trieste, amore per il mare : Trieste città di mare, di storia, arte e cultura. Centro e crocevia di lingue, popoli e religioni diverse, punto d’ incontro dell’Europa continentale con il caldo sole del bacino mediterraneo. Roberto Dipiazza Sindaco di Trieste.
2. E’ capoluogo di crociera: Quello di Trieste è uno dei pochi porti turistici ad affacciarsi direttamente verso il cuore del waterfront urbano, lasciando che siano le eleganti linee dei palazzi liberty e neoclassici ad accogliere i suoi ospiti.
3. Trieste è vicina e costituisce uno scalo ideale non solo per le eccellenti strutture, ma anche per una efficiente e capillare rete ferroviaria e stradale che moltiplica i vantaggi economici per gli operatori.
4. Trieste è L’Italia che non ti aspetti
5. Trieste è un mare di natura. Per godere tutti gli aspetti che il territorio giuliano può offrire, è importante spingersi al di là dei confini e raggiungere, magari a bordo del vecchio “tram de Opicina”, il cuore verde dei monti triestini, fino a scoprire la Grotta Gigante, uno degli esempi più rappresentativi della fenomenologia carsica.
6. Trieste è esplosione di gusti: luogo ideale da cui far partire un viaggio per palati sopraffini nell’atmosfera dei caffè storici, simboli della città e luoghi di ritrovo di artisti e intellettuali triestini e stranieri, come Saba, Joyce e Svevo.
7. A un passo da Venezia: oltre l’ aeroporto di Trieste, ce ne sono altri 5 nel raggio di 90Km.
8. Trieste è l’ideale punto di partenza per visitare la fascia costiera dell’East Adriatic Route, un percorso suggestivo che la collega alle città di Rovigno, Pola, Zara, Sibenik, Spalato, Dubrovnik giungendo fino a Kotor.
9. Trieste è calda ospitalità
10. Trieste è vip. Approdo d’élite

Qualche piccola annotazione personale:

– Il punto 1 riesce a coniugare in tre righe “amore per il mare”, “Trieste città di mare, di storia, arte e cultura”, “crocevia di lingue, popoli e religioni diverse” e “punto d’ incontro dell’Europa continentale con il caldo sole del bacino mediterraneo”. In Comune devono avere un nuovo ghost writer.

– Il punto 2 è una meraviglia, soprattutto alla luce dell’ultima “stagione croceristica a dir poco disastrosa”, durante la quale sia Msc che Costa hanno scelto di abbandonare Trieste per Venezia e Koper.

– Sarebbe curioso mettere a confronto gli autori dei punti 3 e 7 con Giovanni Perissinotto, l’amministratore delegato di Generali che, giusto ieri, ha definito “drammatica” la realtà logistica del capoluogo giuliano. Muloni, decidève.

– Il punto 4 sembra davvero profondo e meditato, e la brevità della frase crea un’enfasi molto apprezzabile. Ma cosa vorrà dire?

– “Calda ospitalità” detta così fa un po’ senso, almeno a me (punto 9).

– Il punto 10 fa sperare che uno tsunami venga a sommergere i vip, gli approdi d’élite, Trieste e il suo pregiatissimo waterfront. E che, come previsto da Nostradamus, resti in piedi il solo Formaggino. Dove tutte le very important persons rimaste in vita saranno costrette a soggiornare per il resto dei loro giorni, sorseggiando vino da ostia andato in aceto e discettando di filosofia coi i satanisti di Monte Grisa.

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , .

65 commenti a I 10 motivi per cui i croceristi dovrebbero scegliere Trieste. O forse no

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.