16 Settembre 2009

Pesce sostenibile?

Il Programma Mare del WWF Italia, in collaborazione con l’Area Marina Protetta di Miramare, nel 2008 ha dato il via all’operazione “SAI CHE PESCI PIGLIARE?” il cui tema cardine è l’ormai più che necessaria sostenibilità delle nostre scelte di prodotti alimentari derivanti dalla pesca e dall’acquacoltura.
È dagli anni Novanta che stiamo, infatti, assistendo ad un continuo declino della quantità del pescato globale: malgrado una maggiore efficacia di strumenti e attrezzature e una perversa spirale di continui sussidi pubblici, che ha spinto la pesca industriale ad operare sempre più in profondità e in mari mai toccati, il risultato è sempre più magro e la qualità del pesce sempre peggiore, lontana dalle prescrizioni e dal buon senso che prevedono una taglia minima e la protezione delle specie a rischio.
Per aiutare il consumatore italiano a districarsi nella scelta del prodotto del mare, il Programma Mare del WWF Italia e l’Area Marina Protetta Marina di Miramare hanno preparato e messo in distribuzione in tutta Italia una guida tascabile al consumo consapevole dei prodotti del mare denominata “Sai che pesci pigliare?”, che basandosi su criteri scientifici di disponibilità delle specie in natura, di provenienza dalle zone di pesca, di selettività degli attrezzi da pesca e di impatto sul territorio di origine, individua tre classi di prodotti ittici (una verde, una gialla e una rossa), all’interno delle quali compaiono alcune tra le specie di interesse commerciale più comuni sul territorio nazionale.

Tag: , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.