2 Settembre 2009

Tondo promette l’estensione degli ammortizzatori sociali in deroga

concertazione

Ha raggiunto qualche risultato il Tavolo di concertazione tenutosi ieri a Trieste, fra Regione, Confindustria e sindacati confederali. Al termine dell’incontro, il Presidente Renzo Tondo ha annunciato l’intenzione di rinnovare fino alla fine del 2009 gli ammortizzatori sociali in deroga, destinati a sostenere i lavoratori delle piccole imprese, esclusi dagli ammortizzatori sociali tradizionali.
La copertura finanziaria dell’operazione, come sottolineato dall’assessore Rosolen, ammonterà a 33 milioni. Apparentemente soddisfatti i sindacati, avevano chiesto l’estensione degli ammortizzatori sociali per far fronte all’impennata della cassa integrazione.
Tondo ha poi illustrato le direttrici dell’azione regionale per combattere la crisi: si va dal rilancio infrastrutturale (prioritaria la costruzione della terza corsia sull’A4) alla centralità degli strumenti regionali di sostegno al settore produttivo, Friulia in testa, passando per lo snellimento dell’amministrazione pubblica.
Proprio il risparmio sembra essere uno dei temi-chiave dei prossimi mesi: la crisi penalizzerà notevolmente la prossima finanziaria regionale, rendendo così più arduo il compito di rilancio dell’economia. In questo senso, si presenta come centrale la disputa fra Regione e Stato, per l’ottenimento dei 400 milioni di euro derivanti da compartecipazioni fiscali su pensioni Inps. Nel corso della riunione di ieri, Tondo ha promesso di andare fino in fondo. Chi vivrà vedrà.

Tag: , , , , , , , , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.