31 Agosto 2009

Triestina – Grosseto: le interviste

Triestina – Grosseto 1 – 0, 29 agosto 2009
Leggi anche: la cronaca della partitale pagelle

TRIESTE – Nel dopopartita è lucida e onesta l’analisi di Luca Gotti che ammette come i giocatori del Grosseto siano apparsi più freschi e pimpanti rispetto agli alabardati almeno fino all’episodio spartiacque del gol del vantaggio. «Nella prima mezz’ora il Grosseto ha fatto un’ottima partita. I toscani, che schieravano sette undicesimi della bella squadra che ammirata nella passata stagione, ci hanno messo in grossa difficoltà. Poi il gol segnato su calcio d’angolo ha però sancito un solco tra la prima mezz’ora e quello che si è visto dopo. Noi non siamo stati brillanti e lo si è visto anche al cospetto del Grosseto che era sicuramente più in palla di noi, ma abbiamo dimostrato grande solidità concedendo poco ai nostri ottimi avversari».

Anche lo svizzero Alain Nef, match winRoccner di giornata è sulla stess, a linea d’onda del suo allenatore: felicità per i tre punti, ma la consapevolezza di una prestazione non proprio esaltante. «Sono contento di aver segnato ma è stata una brutta partita con molte palle lunghe, tanti falli e molti sbagli di cui salvo solo il risultato. Io stesso nel primo tempo sono stato messo in difficoltà da D’Alessandro, poi è andata meglio. Noi possiamo migliorare molto nel possesso palla. Oggi sono molto contento per la vittoria conquistata».

Anche il suo collega della fascia opposta, Rocco Sabato avrebbe auspicato una partita più bella sul piano del gioco. «Tutti noi avremmo voluto fare un esordio un po’ diverso. Ma un po’ per il meteo, un po’ per l’avversario non ci siamo ritrovati molto in campo. E’ stata una partita ostica che però siamo riusciti a portare a casa. Siamo stati bravi a sbloccare il risultato dopo alcune ripartenze del Grosseto, e poi abbiamo fornito una buona prestazione in difesa. Anche oggi non abbiamo subito gol, come accade già da qualche partita».

Nonostante la seconda sconfitta consecutiva in campionato, il tecnico del Grosseto Elio Gustinetti si dice soddisfatto della prova fornita dai suoi ragazzi. «Abbiamo disputato un’ottima gara sul piano del gioco. Alla vigilia pensavo che la Triestina ci avrebbe messi sotto, ma ciò non è accaduto. Abbiamo concesso pochissimo in difesa, ma dobbiamo colmare la lacuna che ci vede andare poco al tiro. Dobbiamo acquisire maggiore cattiveria agonistica, ma sono sicuro che se i ragazzi continuano a crederci ci toglieremo delle soddisfazioni. Adesso per noi la cosa più importante sarebbe trovare una bella vittoria».

Tag: , , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.