8 Luglio 2009

Sviluppo ecosostenibile: nuova via in Ecuador

Vi ricordate il mio resoconto sulle riflessioni in Germania a proposito di un nuovo sistema sociale ed economico ecocompatibile?
Ora una ricetta concreta viene dall’Ecuador, dove il presidente Correa (Chavista) ha dichiarato di rinunciare allo sfruttamento di pozzi di petrolio che si trovano sotto una riserva naturale, che sarebbe irrimediabilmente compromessa dai lavori.
In cambio di questo contributo alla riduzione delle emissioni, Correa chiede (non è chiaro a chi) che al suo paese sia pagata una quota annua corrispondente alla metà dei profitti che sarebbero derivati dallo sfruttamento petrolifero in quella zona. Nell’ articolo su le Monde sembra siano già realtà internazionalmente riconosciuta gli “Umweltzertifikate” di Groll.

Più informazioni sul link http://www.lemonde.fr/planete/article/2009/07/07/l-equateur-renonce-a-exploiter-le-petrole-du-yasuni_1216193_3244.html#ens_id=1216287

Tag: , , , .

4 commenti a Sviluppo ecosostenibile: nuova via in Ecuador

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.