25 Maggio 2009

Bike-sharing: il Comune mette a disposizione 48 biciclette. Ma aspetta i finanziamenti

“Gorizia in bici”: il Comune presenta domanda di contributo per avviare un progetto di bike sharing. L’iniziativa prevede la realizzazione di un sistema di "prelievo, scambio e condivisione" di biciclette raccolte in colonnine ciclo-posteggio distribuite sul territorio cittadino, privilegiando le aree in prossimità di parcheggi scambiatori.
Il sistema si basa sul noleggio automatico di biciclette pubbliche grazie a una tessera elettronica o a una chiave codificata. Sarà così possibile prelevare in completa autonomia la bicicletta in qualunque cicloposteggio…

e riconsegnarla anche in un punto di raccolta diverso da quello di origine. Il Comune intende proporre sei cicloposteggi da otto biciclette ognuno: in corrispondenza della Stazione, dell’Università, del Municipio, del Mercato, della Questura e in corso. Posizioni che per ora sono ipotetiche e verranno definite qualora il Comune ricevesse il finanziamento dal Ministero o dalla Regione, alla quale verrà anche presentato.

Tag: , , , .

20 commenti a Bike-sharing: il Comune mette a disposizione 48 biciclette. Ma aspetta i finanziamenti

  1. Avatar giovanni

    questa è una novità egregiamente pensata!

  2. Avatar antonpri

    si peccato non l’hanno pensata prima

  3. Avatar fabry

    Meglio tardi che mai… a Lubiana esiste da anni, peccato che a copiare le cose fatte bene ci mettono sempre tanto tempo…

  4. Avatar andrea-68

    La bici ce la compriamo! Dateci le piste ciclabili di Nova Gorica e la possibilità di pedalare in sicurezza.

  5. Avatar luca

    Esiste a Monfalcone da tempo, ma le bici hanno fatto una brutta fine.

  6. Avatar ildoc

    Scusate se intervengo nuovamente (vedi articolo “Si demolisce l’ex Locchi di via Margotti”) in tono “moralistico”, ma continuo a non capire perchè ogni iniziativa che riguarda la comunità deve essere sempre criticata prima di poter constatarne i risultati. Non voglio difendere l’amministrazione comunale, ma soltanto chi propone un’iniziativa che può essere un ente pubblico o un privato. Anch’io quando organizzo qualcosa mi scontro con critiche che ti fanno passare la voglia di lavorare e, vi assicuro, tolgono la voglia di fare anche a chi è armato di notevoli dosi di entusiasmo. Perchè invece di fare le critiche non facciamo proposte che possono integrare o modificare una parte di quell’idea che qualcuno ha pensato? Questo sarebbe un modo migliore per andare avanti, altrimenti ci areneremo come sempre sul “no se pol”.

  7. Avatar ildoc

    Utah, un giorno o l’altro voglio conoscere ‘sto saggio…

  8. @27hatu: questo battuta te la sei bruciata per zelig off…

  9. Avatar luca

    @ildoc
    Scusa, ma tu dove le hai viste le critiche in questo caso? Il dire che è una iniziativa che c’è già in giro, o il proporre piste ciclabili, tutto mi pare meno che critiche o lamentela. Almeno in questo caso.
    Il fatto invece che poi si dica chiaramente che la cosa verrà fatta se qulcuno darà i soldi, mi pare una roba da pulcinella. Perchè anch’io posso annunciare agli amici di voler farmi una villa con piscina se sabato vinco al totocalcio. Se a te pare giusta e sana amministrazione, a me pare che sia roba da paese delle banane.

  10. Avatar ildoc

    @luca
    Eccole:
    si peccato non l’hanno pensata prima
    Meglio tardi che mai… a Lubiana esiste da anni, peccato che a copiare le cose fatte bene ci mettono sempre tanto tempo…
    La bici ce la compriamo! Dateci le piste ciclabili di Nova Gorica e la possibilità di pedalare in sicurezza.
    Sai, è fastidioso che ogni volta che qualcuno propone un’iniziativa si mettano sempre davanti pareri, a mio personale avviso, sterili piuttosto che dire aspettiamo e vediamo quello che succede.
    Comunque la mia era una consideraziane anche generale, che riguardava le sempre presenti critiche “distruttive” ogni volta che su questo sito compare una notizia che riguarda una qualche iniziativa, soprattutto se presa dalla pubblica amministrazione (non sono un dipendente pubblico ne un politico).
    In ogni caso Evviva la libertà di pensiero, e meno male che c’è…

  11. Avatar luca

    @ildoc
    No, no.. sono anch’io del parere che in generale gorizia preferisca lamentarsi piuttosto che operare. Il “no se pol” è un fatto reale in questa città. La totale mancanza di investimento privato e l’attesa costante che sia sempre il pubblico a fare qualunque cosa, è proprio il carattere goriziano.
    E’ talmente radicato, che perfino chi amministra dice, come anche in questo caso, che si farà una cosa se altri ci daranno i soldi.
    Come si vede stà proprio nel DNA.

  12. Avatar Nella

    Vabbe’ dai..
    La città è stracolma di cantieri, magari si poteva organizzare meglio, però alla fine i lavori finiranno e qualcosa resterà. Sarà più bella e vivibile? Speriamolo! Daltronde non si può fare una frittata senza rompere le uova. 🙂
    Però sul vizio di dare annunci come se le cose fossero fatte, anch’io trovo che non sia un bel vedere. Abitua male.
    Non dire gatto se non lo hai nel sacco!
    Eh.. 🙂

  13. Avatar t.p.

    Esiste a Monfalcone da tempo, ma le bici hanno fatto una brutta fine.
    quoto……… anche perchè se non si fa manutenzione e controlli sull’uso…….. una bella boutade pubblicitaria ma che alla fine risulta un bello spreco di denaro 🙁
    speriamo che monfalcone insegni qualcosa da non rifare!!

  14. Avatar FRANCESCO MANZELLA

    Il Sindaco potrebbbe mettere al corrente se la cittadinanza tutta può fare qualcosa di concreto per appoggiare questo progetto a dir poco utile.

  15. Avatar seicentodieci

    Il grande e saggio capo indiano è a gorizia!
    Grande capo Esticazzi, cosa pensa dell’intenzione del Comune di Gorizia di mettere 48 biciclette gratuite per i cittadini se il governo e la regione gli daranno i soldi?
    Esticazzi.. pensa che sia una buona idea per la gente di gorizia. Esticazzi.. pensa che il Comune potrebbe averne tante altre di così buone. Esticazzi.. ha detto!

  16. Avatar abc

    Utili più che mai per chi arriva da fuori (periferia o altri comuni) con mezzi pubblici.
    Speriamo facciano piste ciclabili almeno sui marciapiedi larghi e sui controviali del corso.

  17. Avatar Giovanni

    Mi vojo anca i ciapini par le braghe!!!

  18. Avatar matrix

    Bravo, concordo in pieno!!!!!!

  19. Avatar Gibi

    Propongo, da anni, una pista ciclabile da Gorizia a Lucinico.

  20. Avatar utah72

    ildoc e` diventato attivista… Ahah! Bene, bene, ti vedo bene nella parte. Dice il saggio: se palole sai usale, tutti quanti puoi inculale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.