5 Maggio 2009

Pronto il piano economico del Parco del Mare di Trieste

L’avevamo già scritto in passato, raccogliendo alcuni dubbi rispetto alla sostenibilità economica del Parco del Mare a Trieste.
Apprendiamo dal blog di Fabio Omero che ormai il piano economico è pronto.
E’ sostenibile?

Da Fabio Omero:

Prendendo l’ipotesi più ottimistica, ovvero 900 mila visitatori all’anno, si apprende così che l’investimento diventa remunerativo già nell’arco di dieci anni. Da capire resta se negli investimenti previsti si è tenuto conto che in dieci anni un acquario rischia di diventare obsoleto e quindi poco attrattivo se vasche, padiglioni, specie faunistiche, laboratori e attività scientifiche non vengono aggiornate di continuo.

I dubbi di Omero vertono soprattutto sul piano di investimenti che coinvolge l’intera città:

….[Lo] Sviluppo … non può essere solo turistico, perché così non regge l’economia di una città di 250 mila abitanti, economia che deve necessariamente essere diversificata nei diversi comparti: porto, commercio, industria, formazione, ricerca e appunto turismo. La risposta dell’assessore è infatti che milioni di visitatori renderebbero Trieste attrattiva anche per studiare, risiedere e investire. Ma perché questo possa succedere è necessario che da qui ai prossimi cinque anni si risolva anche la questione delle bonifiche della zona industriale e della realizzazione della prima fase di nuova infrastrutturazione del porto, perché altrimenti gli investitori arriveranno a Trieste per vedere i pesci, ma poi se ne ritorneranno a casa con i loro capitali.
Il rischio dell’acquario è infatti quello di diventare la tipica “cattedrale nel deserto”. Basta andare a Lisbona a visitare il suo Oceanografo. Il milione e 200 mila visitatori si concentra tutto nei mesi estivi. Durante il resto dell’anno i biglietti staccati sono nell’ordine delle decine al giorno. Ma anche in estate la struttura, che si trova nel parco dell’expo lontana dal centro storico, vede il resto dei padiglioni espositivi e la stessa cabinovia tristemente senza pubblico.

Tag: , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.